La fine di una storia: viverla bene per iniziare meglio

0
236
fine, inizio, fine di una storia

Molte storie della nostra vita finiscono…un’amicizia, un amore, un percorso lavorativo. Anche la fine dell’anno può essere vissuta come la fine di una storia che lascia posto velocemente ad un nuovo inizio.

La vita stessa è un’onda che si alza e si abbassa un movimento continuo di aperture e chiusure, di inizi e conclusioni.

Vivere bene la fine di un’esperienza è il preludio per un buon inizio.

Ma cosa significa vivere bene la fine? È sempre possibile?

Annuncio pubblicitario

Ovviamente dipende dalla situazione ma ci sono alcuni passaggi da ricordare sempre quando si avvicina la fine di una storia.

Quale fine stai vivendo?

La fine subita

Non sempre siamo noi a scegliere la fine delle nostre storie. Lui o lei può dirci addio, possiamo perdere un lavoro.

Situazioni che siamo costretti a subire, che ci sembra di non aver scelto, che il più delle volte riteniamo ingiuste.

Ma se la fine è proprio arrivata e sentiamo che la situazione non è recuperabile non possiamo fare altro che sentirci vittime di un’ingiustizia.

Prima di riuscire ad accettare, si passa una fase di rifiuto e dolore che devono essere elaborati, e successivamente una fase di comprensione che porta all’accettazione.

La fine scelta

Molte volte siamo noi che scegliamo di mettere la parola fine ad una situazione che ci sta stretta, che ci impedisce di essere noi stessi e di essere felici.

Qualche volta il passo viene fatto con serenità accettando che semplicemente una storia è finita, altre volte può essere fatto con rabbia e risentimento verso ciò che non è andato come ci eravamo aspettati.

Come vivere bene la fine di una storia

La fine di una storia è sempre un momento prezioso anche se ci sentiamo pieni di dolore, tristezza o nostalgia. Se lasciamo spazio all’ascolto dell’anima, la nostra parte saggia, possiamo già avvertire anche se inizialmente solo “in lontananza”, che cosa questa esperienza ci ha portato. O meglio cosa noi abbiamo scoperto di noi stessi.

La ricchezza delle storie

Le storie difficili

Il mio lavoro mi ha portata ad ascoltare molte storie tristi, difficili, pesanti.

Quasi sempre però ho notato che queste esperienze hanno portato le persone che le hanno vissute ad iniziare qualcosa di nuovo proprio sulla base di ciò che avevano imparato.

Chi ha aperto un’associazione per aiutare persone che si ritrovavano nella medesima situazione, chi ha scritto un libro con la speranza di dare sostegno, chi ha scelto di fare un passo importante che fino a quel momento aveva avuto paura di fare.

Le storie piacevoli

Ma ci sono anche molte storie a lieto fine, positive, incoraggianti. Anch’esse talvolta finiscono per lasciare spazio a qualcosa di nuovo. Portano nuove consapevolezze e la fiducia nella vita.

Confermano che la vita non ci sottopone solo a prove difficili, ma ci permette di imparare anche da esperienze positive e piacevoli.

La vita dalla giusta prospettiva

Per vivere bene la fine di una storia ti suggerisco di guardare la vita dalla giusta prospettiva, di porre l’attenzione sulle ricchezze che le esperienze ti portano e di ricordarti che, alla fine di una fine c’è sempre un nuovo inizio e puoi scegliere tu come affrontarlo. Quando troviamo la forza e il coraggio di lasciar andare ciò che è finito si possono aprire nuove porte…

“Quando una porta si chiude, altre si aprono; ma spesso passiamo così tanto tempo a guardare con rimpianto la porta chiusa da non vedere quelle che si stanno aprendo per noi.”

Alexander Graham Bell

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.