La cura dei denti comincia da bambini

cura dei denti, curare i denti, carie, carie dei bambini, denti sani

Cura dei denti: un’abitudine importante per tutti, adulti e bambini.

I bimbi sono come spugne: il loro cervello assorbe tantissime informazioni alla velocità della luce, soprattutto quando sono molto piccoli. È in questo preciso momento che bisogna insegnargli alcune delle pratiche più importanti della vita. Fra queste troviamo ovviamente anche la pulizia dei denti: bisogna “allenarli” sin da piccoli a questa abitudine.

La cura dei denti dei bimbi

Eppure, non sono poche le mamme che si chiedono quando iniziare a lavare i denti del bimbo. Inoltre, ci si chiede spesso in che modo cominciare e come far accettare questa pratica al piccolo, senza stressarlo o farlo innervosire. Si tratta di momenti che richiedono un approfondimento: per questo motivo, oggi vedremo proprio come affrontare la cura dei denti del piccolo.

Quando cominciare a lavare i denti?

Qui la risposta è abbastanza semplice da intuire: ogni mamma dovrebbe iniziare a lavare i denti del piccolo fin dal loro “esordio” nel cavo orale.

In sintesi, la pratica dell’igiene orale andrebbe cominciata appena spuntano i primi dentini. Questo permetterà al bimbo di prendere immediatamente confidenza con questo momento, così da potercisi abituare sin da subito.

Inoltre, gli esperti consigliano di approcciare questo momento a mo’ di gioco: dunque lasciando loro lo spazio per sperimentare da soli e per giocare sia con l’acqua, sia con lo spazzolino.

Il tema della libertà di scoperta è molto importante: il bimbo dovrà essere lasciato libero di lavarseli in modo indipendente. Anche se all’inizio non riuscirà a comprendere i motivi di questo gesto.

La prima visita dal dentista

Molte mamme si pongono dei dubbi anche quando si parla della prima visita del bimbo dal dentista. Quando farla?

Il consiglio è di prenotare la prima visita odontoiatrica al termine dell’eruzione dell’intera dentatura decidua: ovvero intorno ai 2 o 3 anni (dai 24 ai 30 mesi). Potete scegliere di andare dal vostro dentista di fiducia o optare per il web: basta visitare siti come hdental.it per trovare la sede più vicina a voi e prenotare l’appuntamento online. È importantissimo procedere con la prima visita, perché è qui che lo specialista cercherà di comprendere se sono presenti problemi come le mal-occlusioni o abitudini da correggere.

Alimentazione e dentini: i cibi da scegliere e quelli da evitare

Alcuni alimenti risultano essere perfetti per prevenire problemi come la carie. Altri, invece, vanno sempre evitati per proteggere la salute dentale del piccolo.

In tal senso si parla sempre di “scala di cariogenicità”: alcuni cibi sono infatti da evitare per via del rischio di carie. Fra gli alimenti cariogeni troviamo quelli ad alto contenuto di zucchero e gli snack, che si attaccano ai denti aumentando i rischi di carie.

I carboidrati come la pasta vengono invece considerati a basso rischio, ma comunque con un minimo di presenza di cariogenicità. Infine, i cibi a zero cariogenicità sono la frutta e le verdure, insieme ai cibi proteici.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.