Kefir: 7 buoni motivi per provarlo

Originario della regione del Caucaso il Kefir è una bevanda che è bene conoscere e provare per i preziosi benefici che può portare al nostro organismo.

Si tratta di grani che lasciati fermentare in latte di vacca, di pecora, di capra, latti vegetali o acqua creano una bevanda ricca di probiotici, fermenti lattici, vitamine del gruppo B, vitamina K, acido folico, calcio, magnesio, fosforo e aminoacidi essenziali.

7 benefici

  1. Stimola l’appetito, la digestione e equilibra la flora intestinale e regola le funzioni dell’intestino, rinforzandolo. Contrasta i disturbi da reflusso gastroesofageo.
  2. Rinforza il sistema immunitario e dona energia all’organismo
  3. Ha proprietà antibatteriche. In particolare contrasta le infezioni delle vie urinarie e la candida
  4. Contribuisce ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo, proteggendo l’apparato cardiocircolatorio
  5. Rinforza il fegato
  6. Migliora il sistema nervoso
  7. Rinforza le ossa e i denti

Come preparare il Kefir di latte

Procuratevi un barattolo grande con coperchio, i grani di Kefir che potete trovare nei negozi di alimentazione naturale e biologica e scegliete il vostro latte preferito. Per la quantità è suggerita in 50 gr di Kefir e ½ litro di latte a temperatura ambiente.

Sciacquate i grani e metteteli nel barattolo e versatevi sopra il latte, chiudete e lasciate riposare per 48 ore a temperatura ambiente tranne durante l’estate in cui è consigliabile riporlo in frigorifero. Di tanto in tanto mescolate e passate le 48 ore filtrate il latte che sarà diventato denso e andrà conservato in frigorifero.

Come preparare il Kefir d’acqua

La versione con acqua è anche chiamata “Tibicos”. Le quantità di grani e acqua è la medesima del latte ma è necessario aggiungere due cucchiai di zucchero di canna, il succo di mezzo limone e qualche chicco di uvetta per permettere la fermentazione. Prima di chiudere il barattolo mescolate bene in modo che lo zucchero si sciolga. Come per la ricetta con il latte, lasciate riposare per 48 ore, mescolate di tanto in tanto e filtrate.

I grani si conservano in frigorifero, in acqua zuccherata per una settimana circa.

Un’ottima bevanda per cucinare

Il kefir si presta alla preparazione di moltissime ricette sia dolci che salate. Potete usarlo nelle vostre zuppe di verdura, per preparare formaggi, salse come la maionese o il guacamole, oppure torte, biscotti, creme dolci. Aggiungendolo al posto o unitamente al latte nelle vostre ricette potrete giovare delle sue benefiche proprietà.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

Newsletter

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
↑ Torna su