Kamut, un’alternativa sana al comune frumento

0
235
kamut, frumento, glutine, proteine

Il Kamut è il grano Khorasan chiamato anche Triticum  o frumento orientale che arriva dall’Iran e dalle zone dell’Egitto.

Il nome Kamut® che gli è stato attribuito è, ahimè,  un marchio registrato da un’azienda statunitense appartenente alla famiglia Quinn che intorno al 1970 ne sperimentò la coltivazione nella regione del Montana, negli Stati Uniti d’ America, perfezionando il processo di lavorazione del grano. In Italia i prodotti a marchio Kamut sono autorizzati dalla casa madre statunitense che ne garantisce gli standard qualitativi che si basano su una coltivazione da agricoltura biologica.

Proprietà nutritive del Kamut

Il Kamut è completo a livello nutrizionale: acqua, buona quantità di carboidrati, un elevato contenuto di proteine ed è privo di colesterolo. Contiene anche un’elevata quantità di selenio ed altri minerali tra cui zinco, magnesio, calcio e potassio. Tra le vitamine troviamo vitamina E, vitamine del gruppo B e vitamina A, ed una buona concentrazione di aminoacidi. Segnaliamo che, essendo una varietà di frumento, contiene glutine.

È un cereale altamente energizzante ed abbastanza calorico: suggerito pertanto a chi pratica sport, ai bambini, anziani, a chi è in convalescenza. È digeribile e grazie alla grande concentrazione di vitamina E e selenio è un potente antiossidante. Inoltre, abbassa i livelli di colesterolo e rinforza il sistema immunitario.

Abbiamo detto che contiene glutine, ma che poiché ha una coltivazione biologica molto controllata può essere ben tollerato da chi soffre di intolleranze al frumento.

Non solo farina: in chicco, latte, succo

Come gli altri tipi di grano, il Kamut® può essere cucinato in chicchi. È sufficiente sciacquarlo e farlo bollire per circa un’ora. Una volta cotto potete consumarlo caldo o freddo al naturale con un filo d’olio e qualche spezia oppure condirlo con delle verdure facendolo diventare un’ottima minestra invernale se lasciato caldo o una gustosa insalata di Kamut estiva.

Potete trovarlo anche sotto forma di farina, oppure fare la farina in casa come suggeriamo nell’articolo “Farina di qualità e per tutte le esigenze da fare a casa”. La farina di Kamut si presta particolarmente per preparare pizza e piadine ma anche pane e dolci.

Il latte vegetale di Kamut è una valida alternativa al latte vaccino spesso poco tollerato, mantiene le proprietà del Kamut risultando ben digeribile, energizzante e povero di grassi.

Il succo di erba di Kamut è estratto dall’anima della pianta giovane quando le sue proprietà sono al loro massimo potere nutritivo: vitamine e sali minerali sono presenti in quantità maggiori, gli enzimi sono attivi, vi è presenza di clorofilla ed una buona presenza di acidi essenziali ed acido folico.

Il latte vegetale ed il succo di erba sono reperibili negli e-shop di prodotti naturali, nei negozi biologici ed in alcune catene della grande distribuzione.

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.