Iridologia psicosomatica: la tecnica e alcune casistiche

Occhi, iridologia, psioscomatica degli occhi, analisi dell'iride, iridologo

Cos’è l’iridologia

L’iridologia è una delle metodiche di valutazione di terreno o del biotipo più efficaci ed usate in ambito naturopatico.  Durante l’analisi iridologica, che si basa sull’analisi visiva dell’iride con apposito strumento,  il naturopata valuta la costituzione, la disposizione, la diatesi ed altre caratteristiche generali della persona, in quanto il terreno biologico è la componente rappresentativa del soggetto nella sua interezza. Il terreno del soggetto è rappresentato anche dalla compenente psicologica, secondo il concetto di triade della salute.

I segni in Iridologia, esempi

Alcuni sintomi psichici, quali sensazioni sgradevoli interiori, senso di vuoto esistenziale, sono collegati a dinamiche profonde ed ancestrali.  In iridologia questi segni sono rilevabili durante una prima analisi quando osserviamo, tra le altre cose, una fuga pupillare, un decentramento della pupilla, altri segni di predisposizione. Potremo osservare ad esempio una fuga pupillare dalle ore 3, cioè un decentramento verso il naso. Il segno è osservabile alle volte anche nell’iride DX, che depone a favore di una cronicizzazione della problematica.  Considerato che l’iride di sinistra rappresenta maggiormente l’organo fisico/energetico Cuore (Shen) in relazione alla Medicina Tradizionale Cinese (MTC), tale decentramento assumerà maggiore importanza.  Quando il decentramento è osservabile anche nell’iride destra confermerà una cronicizzazione della situazione, spesso presente da lungo tempo.

Fuga pupillare

La fuga pupillare dalle ore 3 nell’iride sinistra indica anche il settore polmonare interessato, soprattutto in relazione alla loggia energetica polmoni (metallo) secondo la Medicina Tradizionale Cinese, che associa a questi organi il sentimento della tristezza.

La tristezza, o melanconia,  sono i caratteri distintivi indicati da questo segno, con facilità e propensione al pianto, soprattutto se la persona è sola e durante il periodo invernale. Questa caratteristica spesso riflette un sottofondo esistenziale, di cui il soggetto non sa dare spiegazioni, non trova alcun motivo nella propria vita per essere malinconico. Si tratta spesso di persone che soffrono di depressione lieve (o distimia), che camuffano tale stato interiore dietro una maschera di allegria (Agrimony, fiore di Bach).

Iridologia e respirazione

Durante la nostra esplorazione iridologica dovremo tenere anche in considerazione l’aspetto funzionale respiratorio. Ad esempio  il meccanismo di respirazione, sovente caratterizzato da contrazione delle spalle e respirazione alta.

Predisposizione all’ansia

Se la persona in esame ha una disposizione ansioso-tetanica (anelli di crampo nell’iride), potremo riscontrare tra le caratteristiche soggettive una profonda insoddisfazione, una costrizione legata ad aspetti coercitivi educativi genitoriali (il genitore cattivo secondo Eric Berne), che non permette loro di esprimersi come desiderano.

Gli anelli di crampo indicano, se presenti, un senso di grave costrizione nel soggetto (solo se sono anelli completi e superiori a tre come numero), cioè un soggetto che non si sente libero di poter fare ciò che vuole o che si sente costretto a fare ciò che non vuole. I sintomi tipici potranno essere i seguenti:

Predisposizione allo stress

In presenza invece di fibre radiali tese e fitte saremo di fronte a una disposizione neurogena. Il tipico soggetto sovraccarico o definito “stressato”, neurastenico (da neurastenia), con una prevalenza dopaminergica (da dopamina) e tendenza al pensiero circolare (White Chestnut, Fiori di Bach).

Queste persone sono in genere propense all’attività mentale e spirituale, non curano molto il proprio corpo, le sensazioni interiori non vengono avvertite come importanti e il contatto con la parte istintiva è spesso carente. Nella situazione di squilibrio potrebbero presentare dei tratti ipocondriaci (nevrosi ossessiva), paura delle malattie, delle infezioni. Sono persone in genere inquiete, persone che  non  stanno bene nella propria pelle.

Predisposizione alla depressione

In presenza di fibre ondulate a capelli di “bambola” parleremo di un soggetto con disposizione tubercolinica. Questi soggetti sono piuttosto complessi, in preda alle sensazioni, spesso insoddisfatti nella vita, come se non riuscissero a trovare la propria “missione” in questo mondo (Wild Oat, fiori di Bach).

Tra i sintomi probabilmente rileveremo depressione, a volte mancanza d’aria e dispnea, stanchezza e apatia. Frequentemente si tratta di persone con una personalità di tipo dipendente, che

  • si rifugiano in tendenze o mode controcorrente,
  • non si sentono in sintonia con questa società.

Da un punto di vista metabolico è opportuno valutare la funzione respiratoria, la presenza di una possibile iperventilazione con tendenza all’ipossia e ipercapnia (aumento nel sangue della concentrazione di anidride carbonica), attraverso tecniche respiratorie o un pulsiossimetro. Una buona tecnica respiratoria, quali il rebirthing o breathwork olotropico possono rappresentare la scelta elettiva per tali situazioni.

Iridologia Naturopatica
Daniele Lo Rito, Catia Trevisani, Lucio Birello
Iridologia Naturopatica
Enea Edizioni
macrolibrarsi
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.