Magnesio: il minerale più importante che non può mancare

ragazzo, saltare alla corda, natura

Probabilmente ad ognuno di noi è capitato di vivere giornate di stanchezza intensa e di provare una sensazione di affaticamento eccessivo anche per compiere i gesti quotidiani.  Una delle cause principali di questo stato, è con molta probabilità, la carenza di magnesio. Parliamo di un importante minerale che contribuisce a molti processi del nostro organismo. Adeguati livelli di magnesio possono fare la differenza tra un organismo stressato ed uno rilassato.

L’alimentazione spesso non basta

Il magnesio è contenuto in molti alimenti, tuttavia, complice la diffusione degli alimenti lavorati e trasformati dall’industria, l’insufficienza alimentare di  questo importante minerale è un fenomeno molto comune. In questi casi è integrarlo in modo corretto, scegliendo un integratore alimentare di qualità, al fine di migliorare il nostro stato di benessere psico-fisico e il tono di ogni nostra giornata.

Il minerale più importante nell’organismo

Tutti i minerali sono essenziali per l’organismo, il magnesio però può essere definito il più importante. Infatti questo minerale attiva oltre 300 differenti reazioni biochimiche tutte necessarie all’organismo per funzionare in modo adeguato.

Una descrizione semplice e nel contempo dettagliata dell’importanza del magnesio è riportata anche sull’opuscolo  (vedi bibliografia) dedicato ad un prodotto molto diffuso ed apprezzato, il Magnesio Supremo  di Natural Point, azienda certificata biologica che dal 1993 produce integratori alimentari naturali dedicando grande attenzione alla scelta degli ingredienti. Riporto qui sotto le informazioni più rilevanti.

Il magnesio e gli altri minerali

La maggior parte dei minerali, tra cui calcio, potassio e sodio, necessita della presenza di magnesio per svolgere al meglio la propria funzione.

In particolare Calcio e Magnesio lavorano insieme. Purtroppo, gli stress causati dalla vita moderna e da regimi alimentari non equilibrati riducono le riserve di magnesio velocemente, molto più velocemente delle riserve di calcio.

Ad esempio il calcio necessita di magnesio per poter essere assimilato nel nostro corpo. Per questo motivo non dovrebbe essere mai assunto da solo, altrimenti utilizzerà il magnesio presente in altre parti del corpo per poter essere assimilato. Di conseguenza si corre il rischio di incorrere in una carenza di magnesio e la persona potrebbe sentirsi più stanca e affaticata di prima…

Se consumate molto latte e latticini

Uno squilibrio tra calcio e magnesio a livello organico ed eccessivi livelli di calcio possono avere come conseguenza una dannosa forma di ipercalcificazione di alcune strutture organiche. State attenti se consumate molto latte e latticini: il latte è composto da circa otto parti di calcio contro una di magnesio.

L’eccesso di calcio nell’organismo potrebbe formare dei depositi che potrebbero originare calcoli biliari, calcoli renali, depositi di calcio sulle giunture. È stato dimostrato che tutte queste manifestazioni si possono attenuare con l’assunzione di magnesio, meglio se sotto forma di bevanda.

Cosa succede nell’organismo dopo averlo assunto?

Il magnesio attiva un enzima che si trova in tutte le membrane cellulari. Questo enzima controlla il corretto equilibrio fra sodio e potassio, mantenendo il sodio nel liquido extra cellulare ed il potassio all’interno delle cellule. Tale equilibrio è essenziale per mantenere fisiologici livelli di liquidi nei tessuti, per favorire l’attività cellulare e per la produzione di energia cellulare. Senza sufficienti quantità di magnesio a livello cellulare, il potassio sarà rapidamente eliminato dall’organismo generando una carenza che può causare stanchezza e debolezza eccessive.

I muscoli ringraziano… e anche il cuore

Se magnesio e calcio sono in equilibrio tra loro, agiscono insieme per controllare la contrazione muscolare; più precisamente il calcio favorisce la contrazione dei muscoli, il magnesio li rilassa.

Qualcuno si starà chiedendo: cosa c’entra il cuore? Il cuore è un muscolo che si contrae continuamente per far circolare il sangue dal centro verso la periferia; il magnesio è utile per il suo fisiologico funzionamento, in quanto è un elemento chiave nel meccanismo di contrazione-decontrazione che caratterizza questo organo. Il cuore costituisce il centro motore dell’apparato cardiocircolatorio e propulsore del sangue, ed è necessario, vitale, per apportare ossigeno e nutrienti in tutte le cellule dell’organismo. Quindi il magnesio fa bene anche al cuore.

Magnesio utile all’equilibrio acido/base nel sangue

Il magnesio aiuta a regolare l’equilibrio acido-base dell’organismo, aspetto che sta assumendo al giorno d’oggi, un ruolo sempre più importante, conseguenza dello stile di vita e delle abitudini alimentari con alimenti raffinati, altamente acidificanti. È stato osservato che gli individui con il sangue più acido possono aumentare la probabilità di contrarre alcuni tipi di patologie.

Un range di pH (livelli di acidità) da 7,4 a 7,5 viene solitamente associato a una buona salute. Più il valore scende sotto a 7, maggiore è la sua acidità. Più il valore sale sopra a 7, maggiore è la sua alcalinità.

Il magnesio si rivela utile nella protezione dell’organismo da acidosi, contrastando l’effetto di un’eccessiva acidità.

Le funzioni più importanti del magnesio

Il magnesio è necessario per importanti processi biochimici quali, per citarne alcuni, la digestione, la sintesi proteica, la produzione di energia cellulare e il metabolismo del glucosio. Come spiegato sopra è la chiave per il giusto utilizzo del calcio e del potassio e di molti altri nutrienti. Riassumendo, quali sono le funzioni più importanti di questo minerale? Il magnesio contribuisce

  • a ridurre stanchezza e affaticamento
  • al normale funzionamento del sistema nervoso
  • alla normale funzione muscolare
  • al mantenimento di ossa e denti
  • alla normale sintesi proteica
  • all’equilibrio elettrolitico
  • al metabolismo energetico
  • alla normale funzione psicologica

Magnesio Supremo

Una delle più note e diffuse formulazioni di Magnesio tra quelle in commercio, è il  Magnesio Supremo di Natural Point. Perché ne parliamo? Natural Point commercializza dal 1993 Magnesio Supremo®, integratore alimentare solubile in acqua e dal sapore gradevole con una giusta miscela d’ingredienti studiata appositamente per assicurare la massima biodisponibilità di magnesio. Questa formula, una volta sciolta in acqua, viene convertita in magnesio citrato. Il gusto è gradevole, tuttavia per i palati più esigenti Natural Point ha creato anche le 2 recenti formulazioni: Magnesio Supremo®Lemon e Magnesio Supremo® Ciliegia

Consigli di utilizzo del Magnesio Supremo

Si consiglia di sciogliere un cucchiaino da caffè di Magnesio Supremo® in acqua calda, una volta al giorno. Prima di bere, attendere che la bevanda diventi limpida. Lievi variazioni di sapore, da un lotto all’altro, sono ascrivibili al processo di lavorazione delle materie prime e non pregiudicano la qualità e la bontà del prodotto. La quantità di magnesio elementare per 1 cucchiaino da caffè di questo prodotto è 215 mg (57,3% NRV).

Nota Bene

Nel caso in cui si assuma una quantità eccessiva di Magnesio Supremo® si può andare incontro a un leggero effetto lassativo. In questo caso è utile ridurre leggermente la dose. Questo tipo di azione è utile per capire il proprio fabbisogno di magnesio.

In ogni caso vi ricordo di chiedere consiglio personalizzato al vostro medico oppure al farmacista di fiducia.

Magnesio Supremo - 150 gr
Magnesio Supremo – 150 gr

Il magnesio negli alimenti

Integrare va bene ma… anche mangiare bene aiuta a stare meglio. Il magnesio è presente in molti alimenti ed in particolare negli ortaggi freschi a foglia verde, in quanto è un elemento essenziale della clorofilla. Si trova anche nei semi oleosi (semi di girasole), nella frutta secca (noci, mandorle, pistacchi, nocciole, datteri, arachidi), nella frutta fresca (banane, fichi, mele, pesche, albicocche) nei cerali (germe di grano intero, cereali integrali, miglio, mais, soia), nei legumi (fagioli di spagna), nelle verdure (aglio, broccoli, topinambur) e nel pesce.

Importante da sapere: questo minerale, come altri nutrienti, è carente in tutti i cibi raffinati e in quelli trattati con concimi, pesticidi e altre sostanze chimiche.

Magnesio Supremo Limone
Magnesio Supremo Limone

Bibliografia

  1. Hendler S and Rorvik D (2008). PDR – Integratori Nutrizionali, nuova edizione italiana 2010; CEC ed.
  2. Rosanoff A (2005). L’importanza dell’equilibrio di magnesio e calcio nutrizionale per chi vive con lo stress
  3. Murray MT (ed. 2005). Guida medica agli integratori alimentari; RED ed.
  4. Kirschmann GJ and Kirschmann JD (1999). Almanacco della Nutrizione; Alfa Omega edizioni
  5. Duriach J et al. (1997). Neurotic, neuromuscolar and autonomic nervous form of magnesium imbalance; Magnesium Research
  1. Saris NE et al. (2000). Magnesium an update on physiological, clinical and analytical aspect; Clin Chim Acta
  2. Holford P (1999). Guida completa alla Nutrizione; Tecniche Nuove
  3. Opuscolo Magnesio Supremo di Natural Point

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.