Il tuo posto nel mondo: come trovarlo con semplicità

0
276
posto nel mondo, ragazza seduta comoda, mondo

Il tuo posto nel mondo è quel “luogo” in cui puoi essere ed esprimere te stesso con naturalezza.

Senza maschere, senza influenze altrui. Forse anche tu non l’hai ancora trovato e lo stai cercando, forse anche tu come molte persone hai voglia di sentirti nel posto giusto, il tuo posto quello che rispecchia la tua unicità.

Come trovare il tuo posto con semplicità

A volte nella ricerca del posto giusto ci perdiamo. La nostra anima sa, la nostra testa si perde via. Ci lasciamo influenzare dai ragionamenti, dalle parole degli altri, dai se e dai ma.

Pensiamo che trovare il posto giusto sia complicato e che questo posto sia chissà dove.

In realtà, quando riusciamo ad ascoltarci profondamente e ad entrare in contatto con la nostra anima, il posto giusto può giungere a noi con semplicità. Te lo racconto con una storia che mi è piaciuta molto.

La strada giusta

Annuncio pubblicitario

Mi ha colpito il caso di Andrea Pirlo, il grande campione del Milan. Tutti avevano intravisto il suo talento: sin da bambino andavano a vederlo giocare. Tanti spettatori per assistere ai colpi della sua immensa classe.

Eppure, per anni, Andrea non riesce a sfondare: passa da una squadra all’altra. Grandi allenatori si sbagliano su di lui: lo ritengono un fuori-classe in potenza, ma non credono che abbia il carattere per sfondare, oppure il suo fisico viene visto troppo esile.

Solo lui, Andrea, a chi gli domandava da bambino come si valutasse calcisticamente, rispondeva: “il più forte del mondo”.

Non piaceva neppure il fatto che fosse un tipo taciturno, silenzioso, introverso. Le nostre categorie uccidono i nostri talenti, che sono una forte voce dell’anima.

Quando arriva al Milan, Pirlo non è titolare: il suo allenatore Ancellotti, lo sposta – rispetto ai ruoli precedenti – davanti alla difesa, circa venti metri indietro rispetto a dove giocava prima. Quei venti metri sono stati decisivi, fondamentali. In quel ruolo Pirlo è il più forte del mondo, a detta di tutti i critici: ha vinto il Campionato del Mondo con la Nazionale, due Coppe dei Campioni, una Coppa del Mondo per Club, uno Scudetto, una Coppa Italia, due Supercoppe Europee. Sempre da protagonista.

Sei nel posto giusto? O stai giocando la vita troppo avanti o troppo indietro?

C’è qualcuno intorno a te che sa riconoscere, come l’allenatore del Milan, se sei nel posto giusto?

L’anima è capace di trovare da sola le nostre figure guida, i nostri mèntori. Andrea non ha cambiato vita, non è andato in analisi, ha semplicemente trovato il posto giusto per realizzare la sua Natura.

L’anima ama lo spazio adatto a lei; allora mette le radici come una pianta, si radica, fa il tronco, i rami, le foglie, i fiori e i frutti. Piuttosto che pensare se la tua vita va bene o no, se metterti in analisi, chiediti: “sono nel posto giusto?”.

Prova a muoverti nella tua casa, vedrai che c’è un angolo dove sei a tuo agio. Scegli le persone e i posti con lo stesso atteggiamento mentale.

Storia del Dott. Raffaele Morelli tratta da “L’alchimia” Ed. Riza

L'alchimia
Raffaele Morelli
L’arte di trasformare se stessi
Oscar Mondadori
macrolibrarsi, morelli
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.