Cervello: il database del benessere

cervello, emisfero destro, emisfero sinistro

Cervello, un organo affascinante e ancora oggi parzialmente sconosciuto.

Come è fatto il cervello?

Protetto dal cranio, è come un processore di un computer, protetto da plastica e circuiti. E’ la parte centrale del sistema nervoso e pesa circa 1,5 kg, corrispondente al 2% del nostro peso corporeo totale; per sperimentare il suo peso basta galleggiare in acqua e notare come la testa, da sola controbilanci il peso delle gambe e gran parte del busto.

Guardandolo dall’alto è diviso in due emisferi, come il pianeta sul quale viviamo: ogni emisfero fornisce all’altro informazioni ed energia tramite un ponte, detto corpo calloso.

Come funziona il cervello?

Non esiste nessuna apparecchiatura inventata dall’ uomo, nemmeno dalle menti più luminari della scienza come Leonardo da Vinci o Tesla, capace di trasmettere le informazioni alla stessa velocità di quella del nostro cervello.

Anche tu in questo momento, mentre leggi l’articolo, ascolti musica, crei collegamenti tra l’argomenti studiato e la tua vita, mentre un’auto suona il clacson e passa una nuvola davanti al Sole. Il cervello recepisce tutti (e sottolineo tutti) gli input provenienti dall’esterno, come una spugna gettata in piscina assorbe tutta l’acqua che riesce.

I due gemelli diversi

I due emisferi sono gemelli ma diversi, facendo parte del cervello ma svolgendo funzioni diametralmente opposte.

Emisfero destro del cervello

Il cervello destro controlla la parte sinistra del corpo. E’ regolamentata dal sistema nervoso parasimpatico, quindi addetto alla fantasia, alla produzione di sogni, desideri ed emozioni, ama ascoltare ma anche comporre musica, dipingere, piangere, ridere, sorridere; predilige la meditazione, la preghiera, le passeggiate al Sole, l’amore spirituale e si attiva al massimo quando siamo in una condizione rilassata e tranquilla.

Emisfero sinistro del cervello

Il cervello sinistro invece è guidato dal sistema nervoso simpatico e controlla la parte destra del corpo, attivando funzioni immediate e repentine come la fuga e la difesa; influenza tutte le nostre azioni più pratiche e materiali come il fare calcoli, lavori manuali, progettuali ed attuativi allo stesso tempo.

Di primo acchito, come si suol dire, verrebbe da amare solo il destro per la calma e la pacatezza che lo caratterizzano, ma senza il sinistro ci saremmo estinti milioni di anni fa, durante il primo giorno sulla terraferma.

Immaginiamo la fuga davanti ad una bestia feroce usando la meditazione e l’amore spirituale.

Quale è la scheda madre del cervello?

La scheda madre del pc ha il compito di organizzare direttamente o indirettamente tutte le informazioni che arrivano al computer; lo stesso compito nel cervello è svolto da una favolosa triade: ipotalamo, ghiandola pineale ( o epifisi) e ghiandola pituitaria( o ipofisi).

L’ipotalamo regola la pressione del sangue, interviene nella scelta fuga/difesa, controlla il battito cardiaco ed i livelli ormonali.

La ghiandola pituitaria regola la produzione di ormoni a partire dalla tiroide fino alle gonadi (sistema riproduttivo).

La ghiandola pineale produce la melatonina, ormone del sonno, che ci permette di ricaricarci; viene stimolata ed ottimizzata con lunghe passeggiate e con la meditazione.

Il cervello e la riflessologia

Il cervello può essere “massaggiato” accarezzando con le dita tutto il cuoio capelluto al risveglio e prima di dormire: di mattina useremo una maniera più vigorosa per riattivare il cervello e sintonizzarlo sulla giornata che ci aspetta, di sera invece più morbidamente per lasciar scivolare via i pensieri in più e godere di un sonno ricaricante.

Guarda l’esercizio consigliato in questi video:

 

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.