I benefici di sintonizzarsi con la natura

0
1907
alberi, sole, foresta, madre natura

Da bambini siamo spontaneamente collegati e connessi con la natura. Seguiamo i suoi ritmi e ci entriamo in contatto con facilità, giocando, cadendo, rotolandoci per terra, cospargendoci di sabbia…sempre se i genitori non iniziano subito a dirci “non fare, non toccare”.

La natura fa parte di noi e ci lasciamo curiosamente attrarre dai suoi colori, profumi e forme.

Un lento distacco dalla natura

Crescendo, spesso “per educazione”, ce ne distacchiamo andando a scuola, facendo sport che ora si svolge sovente in luoghi chiusi, facendoci rapire dalla tecnologia e dal mondo virtuale. Se svolgiamo un attività all’aperto, lo facciamo con l’orologio in mano e i se ci immergiamo nella natura per una vacanza abbiamo i giorni contati.

Annuncio pubblicitario

Lentamente ci scolleghiamo dalla natura, dimenticandoci di ciò che ci ha trasmesso e regalato quando eravamo piccoli. Passando dal tempo della scuola al tempo del lavoro, le sensazioni si attutiscono ed il tempo dedicato agli impegni quotidiani ci fa dimenticare che veniamo da Madre Natura.

Cercare l’intenzione per nutrirci

In realtà il nostro corpo, la nostra mente e la nostra anima hanno bisogno di connettersi alla natura e di nutrirsi alla vista delle montagne, di un prato verde, di alberi, di un corso d’acqua, del mare. Lì si ricaricano le batterie e dopo una passeggiata in un luogo naturale ci sentiamo rigenerati e pieni di vita.

Per creare più connessione con la natura e regalarci energia vitale possiamo metterci l’intenzione e modificare alcune piccole abitudini e sperimentare esperienze:

Quando apriamo la finestra al mattino soffermiamoci sul cielo e sulla natura che ci circonda.

Appena ci troviamo in un luogo naturale, togliamoci le scarpe e cerchiamo di stare in contatto con il terreno.

Impariamo a toccare, accarezzare gli alberi, i fiori, l’erba per nutrire tutti i sensi dei loro doni.

Giochiamo con la terra , la sabbia e sporchiamoci come quando eravamo bambini. Risveglieremo così la gioia, l’apertura e la connessione con la natura.

Circondiamoci di piante, fiori, sassi e conchiglie negli ambienti in cui viviamo. Resteremo collegati con Madre Natura e con la nostra energia vitale.

 

Ecco un bellissima citazione di Thich Nhat Hanh che ci regala la sua saggezza sull’argomento:

Quando camminiamo con fretta,
portiamo l’ansia e il dolore sulla terra.
Dobbiamo camminare in modo che portiamo solo la pace e la serenità sulla terra.
Dobbiamo essere consapevoli del contatto tra i piedi e la terra.
Cammina e tocca la pace in ogni momento.
Cammina e tocca la felicità in ogni momento.
Ogni passo porta una brezza fresca.
Ogni passo crea una fioritura di fiori.
Bacia la terra con i piedi.
Porta alla Terra il tuo amore e la felicità.
La Terra è al sicuro
quando ci sentiamo al sicuro noi stessi.
Cammina come se stessi baciando la terra con i piedi.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.