Guacamole, avocado in salsa messicana

guacamole, avocado, ricetta del guacamole, salsa di avocado

Guacamole, è una salsa di origine messicana molto conosciuta e molto apprezzata in tutto il mondo. Se non l’avete ancora assaggiata è arrivato il momento di provarla.

Guacamole salsa messicana facile da preparare

La salsa Guacamole è semplice da preparare e molto versatile, con un solo ingrediente base, l’avocado, unito ad altri sfiziosi ingredienti come  lime, menta e peperoncino jalapeño sminuzzato.

Annuncio pubblicitario

Dagli Aztechi una ricetta versatile

La ricetta del Guacamole ci viene tramandata dagli Aztechi, maestri nel preparare salse  e pesti con frutta tropicale e verdure.  Ne esistono divere varianti, ed una delle cose che mi piace di questa salsa è che ci si può sbizzarrire con la creazione di ricette personalizzate che partono dall’ingrediente base, il meraviglioso avocado, unito a succo di lime e ad un pizzico di sale, arricchito con peperoncino, pepe, cipolla, aglio, pomodoro e altri ingredienti.

Una ricetta base del Guacamole messicano

  • 2 avocado maturi
  • il succo di mezzo lime
  • un cucchiaio di foglie menta fresca sminuzzata (12 grammi circa)
  • 1/2 cucchiaino di peperoncino jalapeño fresco sminuzzato
  • un pizzico di sale marino integrale

Scelta degli ingredienti e preparazione

La preparazione è molto semplice, potremmo dire che la cosa più importante è la scelta degli ingredienti.

La riuscita della vostra ricetta dipenderà dagli avocado. Palpateli: devo essere maturi ma non troppo, sodi ma non duri, di un bel colore brillante. Controllate il picciolo: se non si stacca il frutto è troppo acerbo. Solo l’esperienza vi porterà a riconoscere il miglior avocado per il vostro guacamole messicano fatto in casa.

Per gli altri ingredienti consigliamo sempre di sceglierli biologici o comunque di provenienza conosciuta, possibilmente italiani.

Preparazione

Tagliate a metà gli avocado, togliete il nocciolo e pelateli. Fateli a pezzi e metteteli in una ciotola insieme agli altri ingredienti. Con una forchetta oppure con uno schiacciapatate amalgamate tutto finché non ottenete una salsa omogenea. Alla fine potete aggiungere un filo di olio extravergine di oliva ed amalgamare nuovamente la salsa ottenuta.

Ingredienti da sostituire o da aggiungere alla salsa di guacamole

Alternative agli ingredienti della ricetta base

  • Il succo di lime con il succo di limone
  • Il peperoncino jalapeño sminuzzato con del pepe nero
  • Se non amate il piccante potete preparare il vostro Guacamole senza ne peperoncino ne pepe nero

Altri ingredienti per arricchire il Guacamole: quali scegliere

  • Un quarto di cipolla rossa tritata
  • Uno spicchio di aglio tritato molto fine
  • Un pomodoro
  • Un pizzico di pepe nero biologico
  • Un pizzico di coriandolo
  • Alcune olive

Una ricetta alternativa: Guacamole al pomodoro

  • 2 avocado maturi
  • un pomodoro
  • il succo di mezzo limone
  • mezza cipolla rossa tritata
  • un pizzico di pepe nero
  • un pizzico di sale

La preparazione avviene nello stesso modo, si tratta solo di schiacciare per bene la polpa di avocado e di amalgamare bene a tutti gli altri ingredienti.

Come portare in tavola il guacamole messicano

Una delle combinazioni più usate è la ricetta messicana Guacamole con nachos, i tipici triangolini fritti di farina di mais, abbinati spesso al cocktail messicano Margarita. In cucina il Guacamole può comunque essere considerato un jolly: buonissimo aggiunto ad una insalata di pomodori e cetrioli, ottimo per accompagnare carne alla griglia, se vi piace, e fajitas di pollo al lime. Si abbina molto bene a gamberi e crostacei in generale. A me piace anche aggiunto a piadine vegan o spalmato sul pane integrale. E’ un ottimo ingrediente per la preparazione di finger food.

Alcuni consigli per gustare la salsa guacamole

L’avocado è un frutto che tende ad ossidarsi velocemente, perdendo la sua freschezza e acquisendo un colore scuro che lo rende poco invitante. Per godere al massimo dell’avocado e dei suoi benefici è importante consumarlo nel minor tempo possibile.

Di conseguenza l’ideale è preparare il vostro Guacamole poco prima di portarlo in tavola e consumarlo durante il pasto.

Se proprio avete la necessità di conservarne una parte per il giorno dopo, mettetela in un piccolo contenitore con coperchio da riporre in frigorifero e ricopritelo di olio extravergine di oliva.

È buono e fa bene, ecco perché

L’avocado, detto anche Persea americana, ha molte proprietà nutrizionali e salutari. È molto ricco di vitamine (A, gruppo B, D, E, H, K e J) e di sali minerali, come il magnesio, il calcio, il ferro, il fluoro, il fosforo, il potassio, il rame, e lo zinco, oltre a contenere acqua e fibre.

Grazie a questi componenti, soprattutto le vitamine A ed E che fungono d’antiossidanti, contribuisce a combattere l’invecchiamento cellulare, mentre i grassi buoni, come l’acido grasso linoleico e gli omega 3, preservano il cuore, combattendo il colesterolo cattivo.

La lista delle sue altre importanti proprietà è lunga: leggi anche: Avocado e olio di avocado: frutto dell’amore ed elisir di giovinezza

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.
Articolo precedenteCome alleviare lo stress con lo Yoga
Articolo successivoMuscolo psoas, ponte tra corpo ed anima
Claudio Monteverdi
Naturopata, esperto di alimentazione naturale, educatore alimentare. Convinto sostenitore della visione olistica e del vivere etico e sostenibile, curioso e studioso. È impegnato da anni nella divulgazione di tematiche su alimentazione e benessere. Ha frequentato il corso triennale di naturopatia alla scuola Riza Natura dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica (Milano). Ha frequentato corsi di perfezionamento su floriterapia alla scuola del Bach Center, tecnica Craniosacrale, Digitopressione Dinamica e Riflessologia Plantare Integrata® presso Riza. Ha frequentato il master Operatore del Benessere presso il Centro Studi di Perugia. Ha approfondito L’alimentazione naturale con alcuni riferimenti del mondo medico scientifico (Franco Berrino, Debora Rasio, Martin Halsey...) partecipando a numerosi convegni e workshop. Partecipa costantemente a convegni, eventi formativi e manifestazioni a tema alimentazione e benessere. Grazie alle passioni storiche per il web, il marketing e la comunicazione, derivate da una Laurea in Scienze dell'Informazione e da anni "da manager" in diverse aziende, dopo aver collaborato con importanti iniziative editoriali del mondo olistico e con alcune realtà di prodotti naturali, ha ideato e fondato il progetto BenessereCorpoMente.it. Mette a disposizione di aziende e privati la sua esperienza facendo anche attività di consulenza, in particolare sui temi dell'alimentazione naturale e dell'educazione alimentare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.