Graviola o Guanabana: frutto succoso e rimedio naturale

graviola, frutto, rimedio naturale

Graviola o guanabana: sono nomi che vi dicono qualcosa?
Dalla pianta Annona muricata (famiglia Annonacee), originaria delle zone tropicali del nord e sud America, nasce la Graviola. E’ un frutto di grandi dimensioni dalla buccia verde – gialla ricoperta di aculei con una polpa bianca e succosa dal sapore delicato e leggermente acidulo.

Proprietà: amica del cuore e nemica dell’influenza

La graviola è un frutto molto ricco di vitamine e in particolare di vitamina C, vitamine del gruppo B e sali minerali tra cui magnesio, fosforo, potassio e rame. Contiene in particolare le acetogenine, sostanze vegetali dalle che si trovano solo nelle Annonacee che hanno proprietà antimicrobiche, antiparassitarie, antielmintiche e insetticide. Grazie alla presenza di queste sostanze, la graviola è attualmente oggetto di ricerche per la cura preventiva dei tumori.

La Graviola è al contempo frutto e rimedio naturale grazie alle sue proprietà antibatteriche, antinfiammatorie, antispastiche e tonificanti. Aiuta la produzione di latte dopo il parto ed è utilissima in caso d’influenza e in tutte le infiammazioni da raffreddamento (tosse, raffreddore etc.), aiuta a combattere l’ipertensione e tutti i disturbi dell’apparato cardiocircolatorio. E’ digestiva e astringente Concorrendo alla produzione di serotonina migliora gli stati di stress ed ansia proteggendo il sistema nervoso e donandoci tranquillità e buon umore.

E’ da consumare con attenzione nei soggetti che soffrono di pressione bassa e, se si stanno assumendo farmaci per la pressione, è bene consultare il medico.

Usi e consumi della graviola

Della Graviola si consuma tutto: la corteccia, le foglie e le radici possono essere utilizzate sotto forma d’infuso oppure per la preparazione di rimedi fitoterapici.

graviola succo

Il frutto invece è molto succoso e va consumato maturo. Vi suggeriamo di tagliarlo a metà e di mangiarlo con un cucchiaino, proprio come si fa per i cachi o i kiwi. Si conserva per poco tempo quindi vi proponiamo una valida alternativa che abbiamo provato per voi: la Graviola essiccata di Forlive. Questa ottima preparazione di Graviola tagliata a cubetti e unita alla mela cubetti può essere consumata come gustoso e sfizioso snack di metà giornata oppure aggiunta ai frullati, alle macedonie, ai cereali a colazione e alle insalate.

forlive

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.