Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Ghee: come farlo in casa, la ricetta

ghee o burro chiarificato, come farlo in casa.

Cos’è il ghee

Il ghee è un tipo di burro chiarificato utilizzato tradizionalmente nella medicina Ayurvedica. È ottenuto facendo sciogliere il burro e rimuovendo le impurità, tra cui l’acqua, il lattosio e le proteine del latte, attraverso la cottura a fuoco lento e la filtrazione.

Il ghee è molto apprezzato grazie al suo aroma e sapore intenso e per il fatto che ha un punto di fumo più elevato rispetto al burro normale. Questo significa che può essere riscaldato a temperature molto alte senza bruciare o rilasciare sostanze tossiche.

Inoltre, il ghee è considerato un alimento salutare nella tradizione Ayurvedica, in quanto viene ritenuto utile per migliorare la digestione e l’assorbimento dei nutrienti. Viene anche utilizzato in vari rimedi ayurvedici e viene spesso considerato un alimento “purificante” che può aiutare a ridurre l’infiammazione e migliorare la salute generale del corpo.

Come consumarlo

Il ghee è un alimento nutriente e gustoso che può essere utilizzato per cucinare una vasta gamma di piatti, dal riso ai curry alle zuppe, e può anche essere utilizzato come sostituto del burro o dell’olio in molte ricette. Ottimo su pane o fette biscottate con un velo di confettura a colazione, oppure abbinato al salmone selvaggio affumicato.

Come fare il ghee in casa

Se desiderate assaggiare un ghee fatto in casa, la ricetta è molto semplice: è sufficiente acquistare un burro biologico di buona qualità e disporre del tempo necessario per la preparazione, che richiede una certa dose di pazienza e attenzione. Per un Kg di burro sono necessari circa 40 minuti.

Ingredienti

Burro senza sale, preferibilmente biologico. La quantità dipende dalla quantità di ghee che si desidera produrre. Indicativamente la resa è circa di 2/3, ovvero da 1 kg di burro si ottengono circa 700gr di ghee.

Preparazione

  1. Metti il burro in una pentola di acciaio a fuoco medio-basso. Lascia sciogliere il burro e attendi che inizi a bollire.
  2. Quando il burro inizia a bollire, abbassa la fiamma al minimo e continua a cuocere il burro a fuoco lento. Vedrai che inizieranno a formarsi delle schiume sulla superficie del burro: con un cucchiaio rimuovile.
  3. Continua a cuocere il burro a fuoco lento e a rimuovere la schiuma che si forma, finché non vedrai che il burro fuso diventa trasparente e il fondo della pentola si è coperto di un deposito marrone. Questo deposito è composto dai solidi del latte che si sono separati dal burro. Nello stesso tempo non vedrai più la schiuma affiorare in superficie.
  4. Togli la pentola dal fuoco e lascia raffreddare il burro per alcuni minuti. Successivamente, filtra il burro attraverso un colino con un panno di cotone o un filtro da caffè.
  5. Trasferisci il ghee filtrato in un barattolo di vetro pulito e asciutto. Conserva il ghee in frigorifero per aumentare la sua durata, anche se, in teoria, potrebbe essere conservato anche fuori dal frigorifero.

Il ghee fatto in casa ha un aroma e un sapore deliziosi ed è perfetto per cucinare a fuoco alto in quanto ha un punto di fumo molto elevato.

Inoltre, il ghee, se ben fatto, non contiene lattosio, o comunque potrebbe contenerne una minima percentuale rispetto al burro normale. Per questo motivo è adatto anche a chi soffre di intolleranza al lattosio. La stessa cosa vale per le proteine del latte.

Le proprietà del ghee

Il ghee viene considerato una fonte benefica di grassi, poiché contiene una buona quantità di acidi grassi saturi a catena media e omega-3 e omega-6, nutrienti importanti per la salute del cervello, del sistema immunitario, della pelle e delle articolazioni.

Inoltre, il processo di cottura di questo burro chiarificato rimuove le impurità e i solidi del latte, tra cui il lattosio e le proteine del latte, che possono essere difficili da digerire per alcune persone, soprattutto quelle che sono intolleranti al lattosio o sensibili alle proteine del latte e che secondo alcuni medici possono avere un effetto infiammatorio.

Alcune ricerche scientifiche suggeriscono i benefici del ghee per la salute. Ad esempio, uno studio del 2010 pubblicato nel Journal of Ethnopharmacology ha scoperto che il ghee può aiutare a ridurre i livelli di colesterolo LDL (il cosiddetto “colesterolo cattivo”) e aumentare i livelli di colesterolo HDL (il cosiddetto “colesterolo buono”) nel sangue. Un altro studio del 2017 pubblicato su BioMed Research International ha suggerito che il ghee può avere proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie che possono aiutare a proteggere il cuore e ridurre il rischio di malattie croniche.

Tuttavia, è importante osservare che gli studi sul ghee sono ancora limitati e che sarà necessario condurre ulteriori ricerche per comprendere appieno i suoi effetti sulla salute. Inoltre, dobbiamo ricordare che il ghee è un alimento ad alto contenuto di grassi; quindi, è importante consumarlo con moderazione e come parte di una dieta equilibrata e sana.

Per saperne di più leggi anche “Proprietà e benefici del burro chiarificato ayurvedico“.

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche