Fusilli di farro integrale: ricetta vegan style

fusilli di farro, farro integrale, pasta di farro, pasta integrale, ricette, ricette bio, olio evo, bio
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis

L’argomento di oggi è una nuova  sfiziosa ricetta di fusilli di farro per un primo piatto sano, leggero e vegano. Gli ingredienti di base sono quelli tipici della stagione estiva per cui il consiglio è di mettere da parte l’ispirazione per un piatto che potremo nuovamente assaporare il prossimo anno.

Ricordo infatti che la natura ci offre sempre il cibo di cui abbiamo bisogno al momento giusto (stagionalità) e nel posto in cui siamo (prodotti locali).

Ecco perché non mi stanco mai di ripetere, a chi mi chiede consigli sulla sana alimentazione, di scegliere frutta e verdura di stagione, possibilmente locale (anche per i vantaggi sulla freschezza del prodotto) ed anche il più naturale possibile: meglio bio oppure di provenienza certa (il contadino che conoscete).

Indice

Cosa mangiamo oggi? Fusilli di farro integrale

La lista degli ingredienti per 4 persone:

  1. 200 gr di pomodori datterini bio ben maturi
  2. 3 zucchine medie bio
  3. 20 gr di pinoli bio
  4. un pezzo di porro bio
  5. 320 gr di fusilli di farro integrale
  6. olio extravergine di oliva bio

Preparazione

Lavare pomodori e zucchine, tagliare i pomodori datterini in piccoli pezzi (dividerli in 4 ognuno), tagliare le zucchine in cubetti.
Intanto portare l’acqua ad ebollizione e buttare la pasta insieme ad un pizzico di sale.
In una padella mettere un cucchiaio di olio, scaldare, aggiungere la cipolla precedentemente sminuzzata, senza soffriggere. Aggiungere pomodori e zucchine, un pizzico di sale e saltare per 2/3 minuti.

Scolare la pasta cotta al dente e poi aggiungerla alla padella con le verdure, mescolare aggiungendo dell’altro olio a piacere, e saltare per un pao di minuti. Aggiungere i pinoli e servire nel piatto. Per abbellire (i dettagli visivi sono molto importanti per il piacere del cibo) potete disporre sul piatto un paio di foglie di basilico.

Ti può interessare anche l’articolo Farro: grano antico, cereale nobile e amico dello stomaco

L’ingrediente nascosto

Quando cucinate pensate alle persone per cui stae preparando, c’è un ingrediente che nessuno considera ma che fa la differenza tra piatti preparati partendo dalla stessa ricetta: l’amore. Il cibo acquisirà la vostra energia. Predisponetevi a cucinare: non cucinate se non ne avete voglia, se siete arrabbiati o tesi. Fate un piccolo rito di preparazione prima di cominciare: basta qualche respiro profondo, oppure chiudere gli occhi e richiamare un’immagine per voi positiva o felice. Mentre cucinate date spazio alla vostra fantasia ed alla vostra creatività. Se vi viene voglia di aggiungere un nuovo ingrediente che non era sulla lista, fatelo!

I consigli “tecnici”

Per una miglior sicurezza potete lavare le verdure aggiungendo un cucchiaino di bicarbonato. Inoltre tagliate le verdure con un coltello in ceramica, non d’acciaio: questo ralenterà il processo di ossidazione salvaguardando i nutrienti. Per lo stesso motivo tagliate le verdure appena prima di utilizzarle, non ore prima.Consiglio anche l’utilizzo di pentole con il fondo in ceramica.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.
Annunci pubblicitari e articolimacrolibrarsi, eshop, libri, shop online

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.