Frittata con asparagi e carletti

0
252
asparagi e carletti, carletti, frittata, silene vulgaris, ricetta, sonia chinello, frittata asparagi e carletti

Oggi vi proponiamo una gustosa ricetta con ingredienti semplici e naturali: uova, asparagi e carletti. Scommettiamo che qualcuno di voi si sta chiedendo: cosa sono i carletti?

Domanda lecita visto che si tratta di una denominazione veneta, più precisamente vicentina. Carletti è il nome in dialetto vicentino  della’erba spontanea Silene vulgaris prima della fioritura, utilizzati da sempre nella cultura popolare per minestre, risotti, frittate. In altre zone d’Italia sono chiamati in altri modi: sciopeti, s’ciopetin, schioppetti. strigoli, capusseti, bubbolini, erba del cucco, spizzoli, stridi, cavoli della comare…e la lista non finisce qui.

Se non li avete mai assaggiati ve li consigliamo perchè i carletti sono buoni, sono spontanei, quindi certamente biologici, e ricchi di nutrienti (vitamine e minerali). Si consumano le cimette tenere e le foglie, solo previa cottura: il loro gusto è ricco, il colore simile a quello degli spinaci.

Non ci dilunghiamo sulle ottime proprietà depurative e nutrizionali degli asparagi che abbiamo già approfondito in questo articolo: Asparagi, come depurarsi con gusto.

Ingredienti per 4 persone

  • 6 uova
  • 1 mazzetto di carletti
  • 6/7 asparagi verdi
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione della frittata con asparagi e carletti

Questa ricetta è molto semplice e richiede pochi minuti per la preparazione. Potete tenerla a riferimento per altre ricette di frittata con altre erbe spontanee di vostro gradimento.

Tagliate gli asparagi a rondelle. Se sono fini e freschi si utilizzano tutti, altrimenti eliminate la parte del gambo più dura. Sbollentateli per qualche minuto, metteteli in una ciotola con dell’acqua e ghiaccio per mantenerne il colore verde brillante, quindi scolateli.

In una ciotola sbattete le uova con una presa di sale e pepe a piacere, aggiungete gli asparagi, i carletti e versate in una padella antiaderente sul cui fondo avrete messo un filo d’olio extra vergine d’oliva.

Coprite con il coperchio e cuocete a fuoco medio basso per una decina di minuti circa.

asparagi e carletti, carletti, frittata, silene vulgaris, ricetta, sonia chinello, frittata asparagi e carletti

Ti può interessare anche: frittata di ceci, zucca, semi di sesamo

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.