Fischio all’orecchio, qual è l’origine?

fischio all'orecchio, acufene, ronzio. Tinnitus

Fischio all’orecchio: in Italia circa 3 milioni di persone soffrono di acufene, in Europa sono circa 70 milioni.

L’acufene o Tinnitus interessa tantissime persone ma poche sanno come affrontarlo

La cura tarda ad arrivare e l’unica alternativa che abbiamo per il momento è prenderci cura del nostro udito con tutte le opzioni valide disponibili. Il termine scientifico per questo tipo di fastidio è Tinnitus e nonostante il termine acufene sia il più conosciuto, online potrete trovare molte informazioni a proposito del Tinnitus e avere così una ricerca più esauriente.

Quello di cui siamo sicuri è che il problema è sempre lo stesso: un fischio, ronzio o sibilo nell’orecchio. Troverete informazioni su come combatterlo e persino la promessa di farlo sparire grazie a trattamenti sperimentali e presentati come naturali.

Difficilmente queste promesse verranno soddisfatte, l’acufene è un problema di cui ancora non si conosce molto e l’unica opzione possibile è l’uso di soluzioni acustiche e trattamenti specializzati sotto il controllo di un team di esperti.

Il fischio all’orecchio non ha cause certe

Per molti anni la sola spiegazione all’acufene era l’ascolto di musica ad un volume eccessivamente alto e l’unica soluzione che davano i dottori era: “passerà”. Oggi non è più così, nonostante non esistano ancora soluzioni definitive il settore è sempre in continuo sviluppo e gli studi sull’acufene sono all’ordine del giorno.

Secondo un recente studio statunitense l’origine di questo disturbo è nell’orecchio e non nel cervello. I famosi fischi all’orecchio che tormentano tanti italiani sarebbero dovuti a una malattia del midollo del nervo cocleare. Grazie a questa ricerca siamo sempre più vicini a scoprire la causa di questa malattia, ma gli studi sono ancora a livello topi e la strada per trovare una soluzione definitiva è ancora lunga.

Eliminare totalmente il problema non è ancora possibile

Scoprire la causa dell’acufene è importante per trovare la soluzione ma per ora eliminare il problema non è ancora possibile. Esiste però un metodo per alleviare il fastidio ed è a questo metodo che dobbiamo ricorrere se sentiamo questo fastidio all’intero dell’orecchio. Le terapie non convenzionali possono essere palliative, ma non realmente efficaci: non date retta a chi vi promette l’impossibile.

L’acufene è rumore proveniente dall’interno del nostro udito e apparentemente non presenta nessuna significativa causa esterna. Il problema di questo rumore fantasma è che anche se sembra innocuo può essere un’avvisaglia di problemi ben maggiori.

La maggior parte delle persone crede di poter ignorare il fastidio causato dall’acufene, ma questo non può far altro che peggiorare. Il fastidio può aggravarsi e portare ancora più rapidamente alla perdita dell’udito.

L’importanza dei controlli all’udito

Esistono molti aspetti di questa malattia che non vanno sottovalutati, infatti il Tinnitus può essere sintomo di altre patologie sia fisiche che psicologiche. Per questo è importante effettuare un controllo presso centri acustici specializzati nella perdita dell’udito.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.