Rendere la casa luogo di benessere: 7 spunti dal Feng Shui

casa, ordine, feng shui, benessere

Qualcuno afferma che la casa è il nostro “secondo corpo”, il luogo che ci accoglie, ci rigenera e che un po’ ci rappresenta. Se anche non ci passiamo molto tempo o non le diamo molto peso, la casa è un posto in cui tornare al rientro da un lungo viaggio o da un’uscita di pochi minuti e rappresenta la riunione con se stessi e/o con la propria famiglia.

Il Feng Shui è una disciplina cinese molto antica che si sta diffondendo oggi nel mondo occidentale con l’intento di portare armonia, equilibrio e miglior orientamento alla disposizione della casa affinché l’essere umano ne possa trarre il maggior beneficio possibile. Poiché presuppone una rivoluzione della nostra casa per orientare porte, divano, letto e tutto ciò che la compone, abbiamo pensato di estrarre solo qualche semplice spunto per migliorare l’ambiente in cui viviamo e rendere la nostra casa un luogo di benessere e potere personale.

1 Trasformare il disordine della casa in ordine personale

La vita frenetica e di corsa fa sì che spesso si accumuli disordine in alcuni spazi della casa se non nella casa intera, ma c’è anche chi è disordinato per natura. Cosa fare? Per migliorare l’armonia della casa è importante “rimettere ogni cosa al proprio posto” ovviamente seguendo le proprie esigenze e la propria natura. Riordinare fuori di noi aiuta a riordinare anche dentro di noi portando armonia, chiarezza e permettendoci così di vedere le situazioni da un’altra prospettiva!

2 Fare pulizia

Spesso accumuliamo oggetti che non ci servono più ed abbiamo cose, capi di abbigliamento che non usiamo da anni. Buttare, regalare, donare in beneficenza ciò che non ci serve più aiuta a fare spazio e, se facciamo spazio, qualcosa di nuovo può entrare nella nostra vita.

3 Dare il giusto spazio ad ogni stanza

Ogni stanza ha un “compito” ma capita, a volte, di fare e creare confusione. Mettiamo le cose di lavoro in camera da letto oppure in cucina e dormiamo sul divano. Questo a volte può stimolare la creatività ma a lungo andare crea caos fuori e dentro di noi. Lavoriamo anche nel tempo libero e riposiamo male. Riassegnare ad ogni stanza il proprio compito ci può aiutare a riportare un po’ di disciplina nella nostra vita ed a dare equilibrio al tempo libero.

4 La casa ti rispecchia oggi?

Prenditi un po’ di tempo per osservare con calma ogni angolo della casa: rispecchia la tua vita di oggi oppure cambieresti qualcosa? Magari solo la disposizione di qualche quadro, il colore dei cuscini. Cambiamo ogni giorno, impariamo cose nuove e ci arricchiamo di esperienze e la casa ci fa bene quando ci rispecchia e segue le nostre evoluzioni.

5 Nutrire la casa

Anche la casa ha bisogno di nutrimento. Anzitutto ha bisogno di luce: ricordatevi di aprire le tende e le finestre per fare entrare più luce naturale possibile nelle stanze, sia per le piante che per gli ambienti. Avere qualche pianta verde in casa migliora l’umore e l’armonia. Il Feng Shui suggerisce il Ficus, la Bromelia, lo Spatifillo e l’Orchidea da mettere in tutte le stanze tranne la camera da letto. La casa, ha bisogno anche dell’elemento acqua: se vi piace potete scegliere una piccola fontana, che armonizza anche con il piacevole suono dell’acqua che scorre, i vostri ambienti di relax.

Nutrite il vostro la vostra casa ed il vostro frigorifero di cibi sani e naturali sia per voi che per l’accoglienza dei vostri ospiti e, dove potete, scegliete materiali e stoffe naturali.

6 Accogliete ciò che avete

A volte vorremmo cambiare la disposizione delle stanze, spostare qualche parete…ma non sempre si può. E’ importante allora accogliere il luogo che ci accoglie e accettarlo con i suoi pregi e difetti. Valorizzarlo al meglio ed apprezzare ciò che ha da offrirci, crea armonia e ci regala una bella sensazione ogni volta che torniamo a casa.

7 Piccoli suggerimenti dal Feng Shui

E’ importante scegliere con cura i colori delle pareti di ogni stanza. In generale, se avete la passione per il rosso sappiate che agita e stimola la vivacità per cui è sconsigliato in camera da letto. Il giallo aiuta la concentrazione per cui è utile nella stanza studio/lavoro mentre i toni del verde e del blu rilassano. In camera da letto inoltre è opportuno non avere specchi ed avere la testata del letto appoggiata ad una parete. Se vi piacciono le pietre è sempre bene avere in casa una pietra di ametista o di cristallo di rocca che purificano gli ambienti. Se desiderate profumare la casa vi consigliamo l’utilizzo degli oli essenziali naturali e vi suggeriamo di utilizzare nelle stanze delle lampade o portacandele di sale che migliorano la qualità dell’aria e donano calore ed armonia all’ambiente.

La casa è il vostro corpo più grande. Vive nel sole e si addormenta nella quiete della notte; e non è senza sogni.

Kahlil Gibran

di Diana Cordara

Per approfondire il Feng Shui vi suggeriamo questo libro:

Vivere e Abitare Feng ShuiVivere e Abitare Feng ShuiManuale pratico – Nuova edizioneDaniela Bailo, Luca NegriCompralo su il Giardino dei Libri
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.