Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Eritritolo, dolcificante naturale senza calorie: alternativa allo zucchero?

L’eritritolo è un dolcificante naturale che sta riscuotendo l’attenzione per alcune sue interessanti caratteristiche: infatti, costituisce un’alternativa allo zucchero, quasi senza calorie.

Cerchiamo di capire meglio cos’è questa sostanza e quali sono pro e contro del suo utilizzo. Per fare questo prendo spunto da alcune informazioni contenute nel bel libro “La dieta non dieta” della dott.ssa Debora Rasio, medico oncologo e nutrizionista.

Cos’è l’eritritolo

L’eritritolo è un polialcol naturalmente presente nella frutta e nei cibi fermentati. La sua caratteristica che colpisce maggiormente è che non ha calorie, inoltre, a differenza dei dolcificanti artificiali non aumenta la glicemia o l’insulina.

Appartiene a una classe di composti chiamati alcoli di zucchero come lo xilitolo, il sorbitolo e il maltitolo, considerati dolcificanti ipocalorici e già utilizzati dall’industria alimentare.

A differenza di altri alcoli dello zucchero, è una sostanza facilmente digeribile: viene assorbito per il 90% nella prima parte dell’intestino e quando arriva nel sangue viene interamente eliminato attraverso le urine in quanto non è utilizzabile a scopi energetici. Il restante 10%, ci spiega la dottoressa Rasio, raggiunge il colon dove viene parzialmente fermentato dalla flora batterica.

In etichetta è indicato come E968.

I vantaggi dell’eritritolo in persone sane

  • E’ senza calorie (in realtà ne ha così poche che possiamo considerarle zero).
  • Non alza i livelli di glicemia.
  • Non ha retrogusto come altri dolcificanti naturali (stevia) o artificiali (aspartame).
  • Ha azione antiossidante (vedi studio scientifico, fonte PubMed). https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/19632091/
  • Può ridurre il rischi di malattie cardiache.
  • Non ha effetti su colesterolo, trigliceridi.
  • Non causa carie dentale.

In sostanza, questo dolcificante naturale costituisce una valida alternativa allo zucchero per coloro che sono in sovrappeso o hanno il diabete o altri problemi legati alla sindrome metabolica.

Il potere dolcificante

A pari quantità l’eritritolo ha il 70% di dolcezza rispetto allo zucchero. Per questo alcune aziende commercializzano dolcificanti che utilizzano eritritolo in abbinamento ad altri dolcificanti come il fruttosio.

Quale acquistare, dove si compra e quanto costa

Questo dolcificante si trova naturalmente, ma in piccole quantità, in alcuni frutti e in alimenti fermentati. Tuttavia, a maggior parte dell’eritritolo in commercio, usato dall’industria alimentare, viene prodotto appositamente a partire dal glucosio fermentato con un lievito osmofilo. Con molta probabilità il glucosio utilizzato viene ricavato dal mais geneticamente modificato (OGM), per questo motivo consiglio di acquistare il prodotto biologico.

L’acquisto può essere fatto in erboristeria e in negozi di alimenti biologici, oppure in e-shop di alimenti bio.

Eritritolo Bio, il Dolcificante Ipocalorico a 0 kcal
Dolcificante naturale in polvere
Erbavoglio

Eritritolo Pro e Contro

Pro

  • È un dolcificante naturale.
  • Non contiene quasi calorie (quasi zero calorie).
  • Ha il 70% della dolcezza dello zucchero.
  • Non aumenta i livelli di zucchero nel sangue o di insulina.
  • Gli studi sull’uomo mostrano pochissimi effetti collaterali, principalmente problemi digestivi minori in alcune persone.
  • Gli studi in cui gli animali vengono nutriti in grandi quantità per lunghi periodi di tempo non mostrano effetti negativi.
  • È anche un’alternativa ad altri dolcificanti naturali come miele o stevia o miele: il miele contiene calorie e fruttosio, mentre molte persone non apprezzano il retrogusto della stevia.

Contro

  • Non è igroscopico, ovvero non attira l’umidità. Non è adatto per essere usato per dolcificare i prodotti da forno perché può portare all’asciugatura dei prodotti.
  • Il prezzo è sensibilmente più alto di quello dello zucchero, superiore ai 10 euro al Kg.
  • Dolcifica meno dello zucchero.
  • Alcune recenti ricerche hanno evidenziato che nel lungo termine anche i dolcificanti ipocalorici o privi di calorie possono favorire l’aumento del peso e l’insorgenza del diabete [5]. Anche se senza calorie il nostro organismo riconosce il sapore dolce e pare attivi alcuni meccanismi che portano alla necessità di ulteriore cibo dolce.

Avvertenze e possibili effetti collaterali

In generale alcuni studi scientifici hanno rilevato che è ben tollerato (vedi sotto). Detto questo, come per altre sostanze, è sconsigliato eccedere nel consumo di eritritolo.

Sono stati condotti diversi studi sulla sua tossicità e sugli effetti sul metabolismo negli animali. Anche in caso di consumo di per periodi prolungati non sono stati rilevati effetti collaterali gravi [2].

Gli alcoli di zucchero possono causare problemi digestivi. Infatti, a causa della loro struttura chimica unica, l’organismo umano non è in grado di digerirli e passano invariati attraverso la il sistema digestivo fino a raggiungere il colon. Nel colon, vengono fermentati dai batteri residenti, che producono gas come prodotto secondario. Di conseguenza, mangiare quantità elevate di alcoli zuccherini può causare gonfiore e disturbi digestivi. Questi dolcificanti appartengono a una categoria di fibra nota come FODMAP.

Tuttavia, l’eritritolo è diverso dagli altri alcoli di zucchero, in quanto, come già spiegato, la maggior parte viene assorbita nel flusso sanguigno prima che raggiunga il colon.

Eritritolo Bio - Dolcificante Naturale
Edulcorante da tavola a base di eritrolo
Forlive

Approfondimenti e studi scientifici su: eritritolo

  1. PubMed, Metabolism of erythritol in humans: comparison with glucose and lactitol
  2. ScienceDirect, Tolerance to Subchronic, High-Dose Ingestion of Erythritol in Human Volunteers 
  3. ScienceDirect, Laxative threshold of sugar alcohol erythritol in human subjects
  4. PubMed, Serum glucose and insulin levels and erythritol balance after oral administration of erythritol in healthy subjects
  5. PubMed, Fueling the obesity epidemic? Artificially sweetened beverage use and long-term weight gain
  6. Debora Rasio, La Dieta Non Dieta, Mondadori
  7. BenessereCorpoMente.it, I pericoli dei dolcificanti artificiali: fanno ingrassare?

INFORMAZIONI UTILI

Un e-book per te!

Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy

Attiva il tuo coupon sconto

Categorie

Condividi su:

Potrebbe interessarti anche