Elemento fuoco in Medicina Tradizionale Cinese

elemento fuoco, medicina tradizionale cinese, fuoco, falò

L’ elemento Fuoco in Medicina Tradizionale Cinese è collegato all’estate e al clima caldo. Il sole riscalda il nostro corpo e mette in atto il processo di crescita nelle piante; si tratta dell’elemento yang per eccellenza i cui problemi insorgono soprattutto in estate. Questo elemento comprende tutto ciò che è dinamico, vitale e mutevole; ritma tutti i movimenti d’espansione sia fisica che psichica.

Cosa accade secondo la medicina tradizionale cinese

Stagione: estate

Clima : caldo

Annuncio pubblicitario

Organi: cuore, intestino tenue, circolazione/pericardio

Emozione: gioia

Colore : rosso

Sapore : amaro

L’immagine che maggiormente simboleggia questo elemento è la fenice.

Elemento fuoco e secondo chakra

È collegato al secondo chakra, al godimento dei sensi e del corpo. Ha a che fare con l’autorizzazione che diamo a noi stessi. I soggetti fuoco in armonia sono di buona compagnia, non si imbarazzano, adorano fare regali, sono pieni di attenzioni ma amano molto riceverle, hanno grande spirito di adattamento.

L’energia fuoco perde il suo equilibrio quando viene a mancare la comunicazione, quando in qualche modo viene repressa. Quando la persona non può ridere, non può parlare, quando non può esprime se stessa. I traumi emotivi indeboliscono questa energia, le separazioni, le perdite, i tradimenti e i lutti come anche gli spazi troppo stretti, le comunità troppo invadenti.

Possiamo riscontrare un eccesso di questa energia in soggetti troppo calorosi, esageratamente entusiasti ed affettuosi esattamente come al contrario riscontriamo un difetto in caso di mancanza di entusiasmo.

Elemento Fuoco ed emozioni

Dal punto di vista emotivo è legato al cuore, all’amore, alla felicità, alla gentilezza. È un elemento che stimola sia il calore fisico che quello che quello psicologico nei rapporti con gli altri.

Se il soggetto manifesta mancanza di interesse e d’amore per sé e per gli altri, difficoltà a livello e emotivo in particolare modo incapacità di perdonare, ci troviamo davanti ad un forte calo dell’energia. Il Fuoco si sta spegnendo e potranno sopraggiungere distacco emotivo, conseguenze a livello sessuale come frigidità o impotenza, oppure isteria o completo disinteresse nei rapporti con gli altri.

Disturbi collegati all’elemento Fuoco

Se il fuoco brucia troppo, ci troveremo davanti a risate esagerate, parlare troppo e ad alta voce, comportamento sovraeccitato. I disturbi fisici più frequenti vanno dalla comune febbre alla frigidità. ma dobbiamo tenere presente che in tutti i casi di infiammazione cronica, disturbi legati a cuore, intestino tenue, orecchie, sudorazione e difficoltà nel parlare abbiamo a che fare con uno squilibrio di questo elemento.

Alimentazione e rimedi naturali

I cibi amari sono caratteristici dell’elemento fuoco: asciugano i liquidi, rassodano e portano l’energia verso il basso.

Fiori Di Bach

I fiori di Bach indicati sono: Vervain , Cherry plum e Star of Bethlehem. In ogni caso è importante rivolgersi ad un floriterapeuta che miscelerà un bouquet studiato appositamente per voi. Si assumono 4 gocce per 4 volte al giorno.

Fitoterapia

Il biancospino è un tonico cardiaco, favorisce un giusto equilibrio tra pressione sanguigna e battito cardiaco. Tonifica il sistema nervoso dando un profondo senso di benessere e serenità. Ha proprietà ipotensiva e vasodilatatoria. È la pianta dell’amore, dell’affetto. Ha azione antispastica sullo stomaco. Controindicato in caso di pressione molto bassa e/o brachicardia.

Ginkgo Biloba è una pianta antichissima di cui se ne usano le foglie; ha proprietà vasodilatatorie, capillaro-protettive, antiossidanti. Molto utile per contrastare gli eccessi alimentari, di alcool e fumo. Fluidifica il sangue e limita l’aggregazione piastrinica. Non va assolutamente usato in associazione a anticoagulanti e agenti antipiastrinici.

Ti può interessare anche:“Elemento Legno in Medicina Tradizionale Cinese”

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.