È più facile mollare (il sogno)

0
1349
è piu facile mollare, annoiato, morire, omologato, senza ambizioni, missione,vita

È più facile mollare
È semplice: chiudi i sogni e torni alla vita che fan tutti, belli e brutti.
Mandi giù quella voce che ti dice che meriti qualcosa di speciale e ricominci a lasciarti, lentamente morire.
Così fan tutti, belli e brutti.

Un giorno come un altro, con la certezza che sia tutto a posto, con la sicurezza di un mediocre, ma sicuro, portafoglio.
È più facile “far cena e tv”, dove lo scambio migliore riguarda “quale nuovo ristorante frequentare”.
Per non parlare delle domeniche: gita fuori porta o da qualche parente, perché la quiete non è divertente.

È così facile cercare di affidarsi ad un contratto a tempo indeterminato:  spengo il cervello e se sbaglio, tanto, la colpa è di quello.
Ho le ferie, le malattie, le nevrosi pagate, meglio di così si muore, per tutta la vita sono a posto!

Tutta la vita
Meglio di così… si muore…
Così si che è facile, perché ieri oggi e domani son gemelli monozigoti, fatto uno, agli altri basta cambiare nome.
Ah già, ma posso usare il calendario: mercoledì, martedì e domenica.
“Che barba è già lunedì…”
“Che bello, è venerdì!”
Oh, ma come è facile, la vita così.
Così, come l’ho descritta, è proprio simile a quella che fan tutti, sia i belli che i brutti..
E’ per questo che è più facile mollare: così tante tentazioni, che quasi quasi mi faccio tentare…

Ma nel profondo una voce pretende di parlare..
Sono vivo e non ho tempo di morire, ho sogni, idee, rivoluzioni dentro che preferisco stare attento.

Non mi interessano i giorni mediocri tutti uguali, ma un cammino d’amore verso i sogni, le mete, i miei ideali.
Che sia facile o difficile non mi  può importare, che sia possibile mi basta pensare.
Ci vuole coraggio, perché si tratta di rischiare, ma ne ha di più chi ha firmato il contratto con il lento morire…

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.