Disintossicare mente e anima: come ritrovare l’armonia interiore

0
515
disintossicare mente e spirito, donna rilassata
Photo by Eli DeFaria on Unsplash
disclaimer, avvertenze, rivolgersi al proprio medico,
disclaimer, avvertenze, rivolgersi al proprio medico,
disclaimer, avvertenze, rivolgersi al proprio medico,
disclaimer, avvertenze, rivolgersi al proprio medico,

Disintossicare mente e anima significa allontanare pensieri, stati d’animo e situazioni che intossicano il nostro mondo interiore, impedendoci di godere di una sana felicità.

Cosa intossica la nostra mente e la nostra anima

Per disintossicarci dobbiamo prima saper riconoscere chi o cosa ci ha intossicati.

Siamo immersi dal mattino alla sera nelle nostre relazioni virtuali e non, che non sempre ci arricchiscono. Talvolta siamo costretti ad avere a che fare con chi non è in sintonia con noi, con chi si lamenta, con chi critica e giudica, con chi vede tutto nero.

Tutto il giorno tramite la tv, la radio, i social, le mail ascoltiamo e leggiamo anche di cose che non ci interessano e che non sono utili alla nostra evoluzione.

La nuova comunicazione mediatica ci porta a subire, a far entrare dentro di noi concetti a noi molto lontani, non utili, talvolta dannosi.

Pensiamo alla notizia che, a breve, mangeremo insetti. A quanti di noi corre un brivido lungo la schiena? Oppure alla notizia di cosa è accaduto nella casa del Grande Fratello programma che non abbiamo mai guardato per scelta. Non ci interessa avere queste informazioni ma ormai le abbiamo ricevute anche contro la nostra volontà.

Disintossicare mente e anima cambiando le insane abitudini

Io le chiamo insane abitudini.

Le insane abitudini sono situazioni a cui ci abituiamo, senza accorgerci, per motivi diversi.

Molto spesso i motivi sono dovuti alla mancanza di tempo e attenzione verso ciò che ci gira intorno perché ci siamo costruiti una vita frenetica e figuriamoci se abbiamo il tempo di: cambiare canale,

  • disiscriverci dalle mail a cui forse non ci siamo neanche mai iscritti,
  • ripulire i canali social dai contatti che non ci interessano,
  • scegliere consapevolmente con chi andare a bere il caffè
  • chi frequentare nel tempo libero.

Siamo talmente impegnati che ci lasciamo trasportare dagli eventi.

Le giuste domande

Se, ad un certo punto della nostra vita, avvertiamo che un alone di negatività ci accompagna, forse, senza accorgercene, ci siamo intossicati.

Provate a recarvi in un luogo naturale, fate una bella camminata meditativa e osservate bene chi e cosa vi sta facendo sentire intossicati, ovvero quella sensazione di aver assorbito “sostanze” che vi stanno facendo male, che vi abbassano l’umore, vi fanno fare brutti pensieri. Chiedetevi: “Da chi e da che cosa voglio liberarmi?”. Rispondetevi con la massima sincerità, prendetene coscienza e fate il primo passo per liberarvi da ciò che non risuona più con voi osservando con attenzione la vostra quotidianità.

Disintossicare i pensieri

Siamo spesso ostacolati dai nostri stessi pensieri che riguardano vecchie abitudini ormai passate, pensieri e pareri di altri, paure e limiti che non fanno più parte di noi, giudizi e sentenze. Si affacciano quando non ce ne accorgiamo e possono iniziare a prendere il sopravvento nella nostra testa. Imparate e lasciarli andare con dei profondi respiri.

Gestire le relazioni con persone che hanno un atteggiamento negativo

Nella vita può capitare di essere costretti a relazionarci con chi ha un atteggiamento lamentoso, giudicante, pessimista nei confronti della vita. Può essere un familiare, il collega seduto proprio accanto a noi, il vicino di casa che incontriamo tutte le mattine. Per prima cosa dobbiamo ricordarci che è un problema suo ed in certi casi non c’è proprio nulla da fare. Poi, possiamo proteggerci da queste persone accettandole per ciò che sono senza dover per forza condividere e accogliere ciò che ci trasmettono.

Ritrovare sé stessi

Se volete davvero disintossicare mente e anima, prendete del tempo per voi e trovate o ritrovate ciò che vi piace veramente fare, cose desiderate ci sia nella vostra quotidiana, cosa vi nutre e vi fa sentire bene. Ricordatevi che possiamo sempre “cambiare canale” quando la trasmissione non ci piace e che mai come ora, per il nostro bene e la nostra felicità, possiamo scegliere cosa tenere con noi e cosa buttare in ogni ambito della nostra vita.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.