Dimagrire con il qi gong

Hai mai pensato di poter dimagrire con il qi gong?

Il sovrappeso è un problema che affligge molte persone. Per dimagrire, i consigli e le strategie da seguire su questo argomento da parte di esperti e non, ormai si sprecano. Regimi dietetici restrittivi, diete miracolose, esercizi massacranti in palestra, indumenti da indossare per dimagrire durante la notte e chi più ne ha più ne metta.

Naturalmente il dimagrimento è il risultato di diversi fattori che devono agire in sinergia, ma ogni persona è unica: ha una sua storia, il suo metabolismo e soprattutto la sua costituzione.

Il cibo facile

I messaggi che riceviamo dai media sono contraddittori: da una parte, il modello vincente è quello di essere attivi sempre, molto prestanti, con un corpo snello e longilineo; dall’altra, la pubblicità ci invita ad un consumismo sfrenato, il cibo è disponibile a tutte le ore del giorno e della notte, basta un click o un’ app su cellulare e possiamo mangiare tutto ciò che desideriamo.

La medicina tradizionale cinese

La medicina tradizionale cinese ha diverse frecce al suo arco per affrontare la regolazione del peso corporeo, ma soprattutto per far ritrovare alle persone l’armonia di corpo e mente, perché anche in questo caso l’equilibrio psico fisico è la base per stare bene. Esaminiamo alcuni metodi di questa antica medicina.

Il Massaggio Tuina

Stimola punti e zone sui canali energetici allo scopo di migliorare l’assimilazione e l’eliminazione e quindi ripristinare le funzioni naturali dell’organismo.

La Coppettazione

Aiuta a muovere e sciogliere gli accumuli di adipe e drenare i liquidi in eccesso

L’Auricoloterapia

Agisce sui punti riflessi dell’orecchio per risvegliare il metabolismo e diminuire il senso di fame.

Il Qi Gong

Non è certamente una ginnastica che fa sudare e faticare, queste azioni sono generalmente associate al movimento finalizzato alla perdita di peso, ma opera in modo globale sull’organismo.

Dimagrire con il qi gong

Un peso corporeo eccessivo dipende da vari fattori che spesso sono collegati:

  • Perdita delle sensazioni di fame e sazietà
  • Eccesso di cibo o errori dietetici
  • Blocchi nella funzione di eliminazione
  • Stress e problemi emozionali (es. umore depresso che determina fame compulsiva).

A questi si associa spesso una debolezza del “sistema digestione e assimilazione” che in medicina cinese è collegato all’elemento Terra, ovvero l’insieme delle funzioni svolte da milza, pancreas e stomaco.

Il Qi Gong regola le funzioni metaboliche e digestive e lavora sui tre principali livelli dell’individuo:

  • Il corpo fisico
  • Il cuore, sede delle emozioni
  • La mente razionale

Preparazione

Ogni esercizio energetico è molto più di una ginnastica e comprende tre aspetti inseparabili:

  1. I movimenti sono sempre lenti e “rotondi”, armoniosi
  2. La respirazione è calma, dà il ritmo al movimento e tranquillizza
  3. La mente è calma ma concentrata; in ogni esercizio c’è una “intenzione” che può essere indirizzata sulle sensazioni che si provano, ma anche sulle parti del corpo di cui ci vogliamo occupare

Gli esercizi

Gli esercizi che si possono eseguire per potenziare le funzioni deficitarie e correggere gli squilibri sono tanti:

  • Esercizi dinamici per ridare scioltezza alle articolazioni, potenziare il tono muscolare e far muovere le zone di maggiore accumulo dell’adipe
  • Respirazioni coscienti e profonde per migliorare l’ossigenazione dei tessuti
  • Automassaggi lungo i percorsi dei meridiani per stimolare i punti di agopuntura per regolare la fame
  • Automassaggio dell’addome
  • Esercizi di visualizzazione e meditazione per creare un atteggiamento interiore positivo

Il Girovita

Secondo gli esperti il grasso che si deposita sulla pancia e all’altezza della vita è molto più dannoso per la salute rispetto a quello che si deposita su cosce e fianchi. Il girovita dal punto di vista energetico è attraversato dal Meridiano Cintura, in cinese Dai Mai, ed è una zona del corpo in cui ristagna tutto ciò che non viene trasformato. Secondo alcuni Maestri cinesi, gli accumuli che si formano riguardano sia l’umidità sul piano materiale, quindi grasso, sia ciò che non viene metabolizzato sul piano psichico, quindi la rimuginazione che blocca il funzionamento degli organi deputati alla trasformazione.

Routine di pratica

Di solito le sessioni di qi gong per perdere peso sono strutturate per accompagnare il praticante lungo un percorso di consapevolezza che però deve essere anche piacevole e non frustrante; e allora si possono apprezzare esercizi come “la respirazione taoista dell’onda” o “sostenere il cielo per regolare il movimento della terra” e sperimentare i movimenti sinuosi del “Drago Blu che scende dalla montagna”.

Man mano che si progredisce nella pratica migliora il rapporto con il proprio corpo e si acquisisce scioltezza e voglia di proseguire nel cammino.

Ti può interessare anche:“Qi Gong: benefici dell’arte di coltivare il soffio vitale”

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

Newsletter

Marina Silvani
Docente e Operatrice esperta in Discipline Bio Naturali: Tuina, Massaggio Tradizionale Cinese, Qi Gong, Ginnastica Terapeutica. Lavora a Milano e Sesto San Giovanni.
Contatti
Email: silvanimarina6@gmail.com
Telefono: 338 32 87 040
Website: http://www.qigongtuina.it
Facebook: https://www.facebook.com/qigong.calma.interiore/
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
↑ Torna su