Il digiuno dalle preoccupazioni

Il Digiuno dalle preoccupazioni: una tecnica di  Yogananda per liberare la mente dai veleni dei pensieri nocivi

 Paramhansa Yogananda, grande maestro spirituale vissuto tra la fine dell’800 e la prima metà del 900, affermava che l’uomo per vivere bene e in armonia ha bisogno di essere nutrito su 3 aspetti: cibo materiale per ricaricare la batteria del corpo, energia mentale e concentrazione per ricaricare la batteria della mente e di saggezza divina per la batteria dell’anima.

Quando questi 3 nutrimenti sono presenti e soprattutto sono di buona qualità, positivi e rigeneranti, la persona è in salute, produce pensieri armoniosi e avrà una vita gratificante e spirituale. Quando uno di questi 3 o, peggio, tutti e 3 questi nutrienti vengono a mancare o sono di cattiva qualità, la persona non sta bene, non è in armonia con se stessa e non riesce ad essere in pace con il mondo. Nutrirsi di cibo sano e salutare per il corpo è ormai consigliato da tutti e spesso quando se ne sente la necessità si cambia il proprio modo di alimentarsi per adottare un regime alimentare più consono e più sano. Ma degli altri due aspetti, della mente e dell’anima, non sempre ci si preoccupa e spesso vengono trascurati.

Preoccupazioni, pensieri negativi ricorrenti, paure, creano il terreno per una mente cupa, inefficiente, chiusa su se stessa e malata. Quando ci si sente oppressi da troppe preoccupazioni, quando si è particolarmente stressati, quando si sente che il vivere quotidiano sta pesando troppo sulla nostra armonia di mente e spirito,  o semplicemente per mantenere i nostri pensieri e la nostra mente pulita e sana, Yogananda propone di praticare una “dieta mentale”.

La dieta magnetica mentale

Per essere in salute quindi, oltre a nutrirsi di cibo salutare per il corpo, è necessario nutrirsi di cibi salutari per la mente e questi sono i buoni pensieri e la gioia. Per ripristinare l’equilibrio e la gioia perduti Yogananda consiglia quindi di praticare una “Dieta mentale” costituita essenzialmente dal digiuno dalle preoccupazioni e dalla gioia come cura.

Il digiuno dalle preoccupazioni: la tecnica

Il digiuno dalle preoccupazioni è una tecnica utile per tutti. Ecco come fare:

Al mattino al risveglio dite a voi stessi: “Tutte le preoccupazioni della notte sono state spazzate via e dalle 7 alle 8 rifiuto di preoccuparmi, non importa quanto siano pesanti i doveri che mi aspettano. Sto facendo il digiuno dalle preoccupazioni.”

Poi dalle 12 alle 13 dite: “Sono contento! Non mi farò prendere dalle preoccupazioni.”
La sera tra le 18 e le 21 mentre siete in famiglia o con altre persone, prendete mentalmente una forte decisione e dite: “Durante queste 3 ore non mi preoccuperò, mi rifiuto di seccarmi anche se sarò infastidito. Per quanto possa essere allettante indulgere in un banchetto di preoccupazioni, resisterò alla tentazione. Sto facendo il digiuno dalle preoccupazioni, non posso permettermi di preoccuparmi.”

Ogni volta che vi scoprite a fare pensieri negativi o a essere preda di forti preoccupazioni fate il digiuno dalle preoccupazioni, prima un giorno, poi due, poi per una settimana e così via finchè ne sentite la necessità.

La gioia come cura

Yogananda, sosteneva che chi è infetto dai germi della preoccupazione, oltre al digiuno da preoccupazioni deve anche alimentarsi di gioia frequentando persone dalle menti allegre. Cercate e banchettate con le persone allegre, diceva Yogananda, è un cibo estremamente vitalizzante per la mente e anche per il corpo. Cibatevi di risate con le persone che amate, fatelo per qualche mese e vedrete come il vostro stato d’animo e i vostri pensieri cambieranno ed evolveranno. Con la gioia e il digiuno dalle preoccupazioni la vostra mente sarà piena di luce. La gioia è un’abitudine, sosteneva il Maestro, e le buone abitudini possono essere coltivate e assimilate solo con azioni specifiche che le formino.

Le basi del benessere

La persona che giorno dopo giorno si ciba di alimenti salutari che producono nutrimento ed energia e pratica regolarmente il Digiuno da Preoccupazioni, riuscirà a godere di ottima salute fisica e mentale,  a produrre pensieri sani, e a creare attorno a sé una realtà di benessere.

Chi ricarica il proprio corpo di buon cibo, energia, saggezza e beatitudine diventa un magnete che attrae a sé persone e situazioni favorevoli, necessarie per la propria crescita personale interiore.

Fonte bibliografica: “Alimentazione yoga” di Paramhansa Yogananda, edizioni Vidyananda

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

Newsletter

Elisa Bignotto
Naturopata specializzata in Fiori di Bach e Australiani, Essenze Spirit in Nature, Fitoterapia, Riequilibrio alimentare, Enneagramma e Ayurveda. Insegna e tiene regolarmente corsi e incontri su tutte le tematiche riguardanti le sue specializzazioni. Riceve a Verona.
Contatti
Email: info@elisabignotto.it
Telefono: +39 349 7445607
Website: http://www.elisabignotto.it
Facebook: https://www.facebook.com/ElisaBignottoNaturopata/?fref=ts
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

↑ Torna su