Dieta anti zanzare: quali cibi allontanano le zanzare e quali le attraggono

dieta anti zanzare, cosa mangiare per tenere lontane le zanzare, cibi che attraggono le zanzare

Dieta anti zanzare, ne parlo perché è un problema che sento molto. Anche se non vivo in una zona infestata dalle zanzare, ne basta una in casa per togliermi la tranquillità. La puntura mi provoca un tale immediato fastidio che mi può rovinare l’umore di giorno, e il sonno di notte.

Repellenti chimici, no grazie

Chi mi conosce e chi mi segue può immaginare che non amo i repellenti chimici per la pelle, ne i fornelletti da usare in casa. Anzi colgo l’occasione per dissuadervi dall’utilizzare i repellenti chimici, ci sono molti rimedi naturali anti zanzare senza dover ricorrere alla chimica industriale. Vi ricordo che tutto ciò che mettete sulla pelle viene assorbito ed entra nel nostro organismo.

Annuncio pubblicitario

Dunque, oltre ad avvalermi degli oli essenziali di lavanda, geranio e citronella, sia sulla pelle che da diffondere in casa, mi sono documentato su quali sono i cibi migliori per renderci meno appetibili a questi fastidiosi insetti.

Dieta anti zanzare: cosa mangiare per non farsi pungere

Pompelmo: il re della dieta anti zanzare

Uno dei migliori cibi che vi consente di tenere alla larga le zanzare è il pompelmo. Mangiato al naturale o sotto forma di spremuta, il pompelmo contiene il una sostanza naturale dal forte potere insetticida, nootkatone. Via libera, dunque, alle spremute di pompelmo.

Aglio

Potrebbe non tenere lontane da voi solo le zanzare, ma l’aglio è un vero e proprio repellente naturale. Il suo principale principio attivo, infatti, l’allicina, viene eliminato anche attraverso il sudore. L’odore acre che conferisce alla pelle è particolarmente sgradito agli insetti, zanzare comprese.

Peperoncino e altri alimenti ricchi di vitamine del gruppo B

Il peperoncino, la crusca, il germe di grano e il lievito di birra, in pastiglie o in scaglie, aiutano renderci meno appetibili dalle zanzare, grazie alla presenza di una elevata quantità di vitamine del gruppo B. Ad esempio la vitamina B1 e la B6 possono modificare l’odore della nostra sudorazione, rendendola sgradevole per le zanzare.

Pepe nero

Se vi piace il pepe nero, aggiungetelo ai vostri piatti (senza esagerare però, soprattutto se avete uno stomaco delicato). Questo alimento contiene una sostanza chiamata acilpipedrine che viene rilasciata insieme al sudore proteggendoci dalle fastidiose punture.

Basilico, Lavanda, Menta

Queste erbe aromatiche sono perfette per tenere lontane le zanzare. Se consumate fanno si che il nostro organismo rilasci, attraverso la pelle, un odore sgradevole alle zanzare.  Potete anche procurarvi un olio essenziale di lavanda o di menta da mettere sulle zone del corpo esposte, dopo aver miscelato qualche goccia con una crema neutra, senza profumo.

Olio Essenziale di Lavanda, dieta anti zanzare
Olio Essenziale di Lavanda
Antica Tenuta Giovanna

 

Dieta anti zanzare: cibi e bevande da evitare

Se non desideri essere l’obiettivo più ambito dalle zanzare dovresti evitare i seguenti alimenti:

Birra e alcolici in genere da escludere dalla dieta anti zanzare

Certo, in estate per molti non è una rinuncia facile, soprattutto di sera e in compagnia. Uno studio francese ha evidenziato che dopo aver bevuto la birra aumenta la probabilità di essere punti, tuttavia non sono chiare le motivazioni. Pare che il motivo più accreditato sia l’innalzamento della temperatura corporea provocato dall’alcol. Quindi al bando birra, vino, cocktail e superalcolici.

Dolci vari: gelati, torte, caramelle

Mi spiace, ma se non volete essere preda ambita dalle zanzare, evitate il dessert. Torte, torte gelato. Gelati vari e altri dolci vi renderanno molto appetibili dai nostri odiati insetti pungenti. Anche in questo caso il vostro corpo vi ringrazierà anche per altri motivi.

Patate, avocado e altri cibi ricchi di potassio

Il potassio, anche se nei mesi caldi fa bene per reintegrare i Sali persi con il sudore, incrementa la produzione di acido lattico che viene poi rilasciato dall’organismo attirando le zanzare. Oltre a patate e avocado dunque, sarebbe bene evitare anche altri alimenti, come ad esempio:

  • banane,
  • prugne,
  • uva,
  • spinaci.

Le zanzare infatti, per scovare le proprie vittime seguono l’odore dell’acido lattico, dell’acido urico e dell’ammoniaca, che vengono espulsi col sudore, sia durante lo sforzo fisico, sia quando aumenta la temperatura corporea.

Snack salati

Anche il sodio aumenta il livello di acido lattico prodotto dall’organismo, con le conseguenze descritte al punto precedente relativo ai cibi che contengono potassio. Ecco perché vi invito a evitare i tipici cibi proposti agli aperitivi:

  • arachidi,
  • patatine,
  • bacon e altri snack salati.

Privilegiate le verdure in pinzimonio e ci guadagnerete anche in salute.

Sottaceti

Sono ricchi di acido lattico, da qui il motivo per cui vi sconsigliamo di mangiarli in estate, in presenza delle zanzare.

Latte e latticini: formaggi, gelati, creme

Anche qui, nel latte e nei prodotti caseari, abbiamo presenza di acido lattico per cui, come sopra. Se non volete aumentare le probabilità di essere punti, non mangiateli.

Cibi ricchi di colesterolo

Pare che questi cibi, peraltro notoriamente dannosi per la salute, ci rendano anche più gradevoli alle zanzare. Ecco perché, in linea con i dettami di una alimentazione sana, in estate meglio puntare su un’alimentazione prevalentemente vegetale, con pesce e, se vi piacciono, carni bianche.

Sinergia Zanzare Bye Bye - Miscela di Oli Essenziali, dieta anti zanzare
Sinergia Zanzare Bye Bye – Miscela di Oli Essenziali
Aroma per alimenti
Remedia Erbe
macrolibrarsi, dieta anti zanzare

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.