Destino: decidiamo noi o è tutto già scritto?

libro, destino, natura

Cos’è il destino?

Credo che prima o poi tutti ci siamo posti questa domanda sul destino. Fa riflettere sicuramente l’origine del suo significato. Deriva dalla parola latina “destinare” che significa fermare-fissare. La parola destino significa quindi fermo, deciso, determinato. È ciò che non possiamo decidere o modificare. Ma è davvero così? La nostra vita è davvero un libro completo, scritto nero su bianco completo di finale?

Padrone del tuo destino

Viviamo in un tempo in cui c’è stata una grande evoluzione interiore, in cui veniamo spronati su più fronti ad essere padroni del nostro destino, a dominare la nostra vita, a non lasciarci dominare da ciò che ci accade.

Dio ci ha dato la vita e il libero arbitrio….

Film, frasi motivazionali, libri…personalmente ho visto e letto moltissimo e l’unica conclusione a cui sono finora arrivata è che essere padroni del proprio destino significa essere consapevoli di ciò che ci capita e scegliere come reagire a ciò che ci capita. Amando sia le nostre forze e capacità quando riusciamo ad affrontare tutto al meglio ma anche le nostre debolezze e mancanze quando ciò che ci accade è davvero troppo, ci pare ingiusto, ci fa soffrire.

La poesia di William Ernest Henley

Credo spieghi bene questo concetto del destino la poesia William Ernest Henley citata anche nel film Invictus:

Dal profondo della notte che mi avvolge,
Nera come un pozzo senza fondo da un polo all’altro
Ringrazio qualunque dio possa esistere
Per la mia anima indomabile..

Nella stretta morsa delle circostanze
Non mi sono tirato indietro né ho gridato.
Sotto i colpi avversi della sorte
Il mio capo sanguina ma non si china.

Oltre questo luogo di rabbia e lacrime
Incombe solo l’orrore dell’ombra.
Eppure la minaccia degli anni
Mi trova, e mi troverà, senza paura.

Non importa quanto sia stretta la porta,
Quanto piena di castighi la vita,
Io sono il padrone del mio destino:
Io sono il capitano della mia anima.

 

E i guardiani del destino?

Non posso non citare uno dei film che amo di più “I guardiani del destino” che, seppur in modo creativo, mostra quella sensazione che molti di noi possono aver provato nella vita. La sensazione di essere in un dato momento come indirizzati, guidati, spostati verso una persona, una situazione, un luogo.

Ed anche il desiderio di poter decidere del nostro destino, della nostra vita. Una forza che ci pervade quando le cose non vanno come ci eravamo prefissati o come avevamo immaginato.

Come dice questa interessante parte del film che vi invito a vedere, è vero che facciamo molte scelte tutti i giorni e che abbiamo la possibilità di scegliere, ma siamo proprio sicuri di poter scegliere proprio tutto?

 

Il potere delle domande

Concludo questo argomento così esteso e importante da poterci scrivere libri con ciò che mi ha permesso di esplorarlo e mi permette di continuare a farlo: le domande.

Sono le domande che ci poniamo sull’esistenza e sulla nostra anima che ci guidano alla scoperta del nostro destino.

Le domande ci permettono di cercare le risposte, di approfondire i temi importanti della vita, di sviluppare i nostri sensi e di trovare un senso a quello che è il nostro destino.

Un'idea di Destino
Tiziano Terzani
Un’idea di Destino
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.