Depurazione primaverile: quali rimedi per un corpo sano e pulito

depurazione, depurazione primaverile, tossine, benessere, disintossicarsi, organi emuntori

Dopo i mesi freddi ed invernali la natura si prepara alla nuova vita, grazie alla luce primaverile tutto germoglia e rinasce. Insieme alla natura anche il nostro corpo si risveglia. In questa stagione avvengono molti cambiamenti nel nostro organismo che ha bisogno di ripulirsi in vista della stagione estiva.

Depurazione primaverile in Medicina Tradizionale Cinese

Secondo la medicina tradizionale cinese questa depurazione primaverile è controllata in particolar modo dal nostro Fegato, responsabile dell’equilibrio armonico del sangue fonte di energia per tutto l’organismo, l’origine di molti malesseri infatti è vista in molti casi in un ristagno dell’energia del Fegato.

Con il termine depurazione però si intende una stimolazione di tutti gli organi emuntori deputati all´eliminazione delle tossine. Gli organi emuntori sono, oltre al Fegato: Intestino, Reni, Pelle.

Annuncio pubblicitario

I vantaggi di un corpo depurato e senza tossine

Utilizzando rimedi naturali che stimolino le attività di eliminazione di tali organi, si può ottenere un una depurazione.

La depurazione può apportare i seguenti benefici:

  • Migliora il livello energetico dell´organismo
  • Migliora la lucidità mentale e la prontezza di riflessi
  • Riequilibrio del sistema immunitario, benefico in generale ed in particolare nei casi di intolleranze, allergie malattie autoimmuni
  • Rinforza le difese e quindi tutto il sistema immunitario
  • Migliora il metabolismo e quindi ripristina la capacità di perdere peso

A proposito del rafforzamento delle nostre difese naturali va detto che le tossine tengono impegnato una buona parte del nostro sistema immunitario: liberandolo di questo carico lo mettiamo in grado di affrontare meglio i normali agenti esterni (batteri, virus, funghi ecc.).

Quando è necessario fare una depurazione

Come sapere se si necessita di depurazione? Ecco alcuni sintomi fisici che possono indicare la possibilità di un eccessivo carico di tossine.

  • stanchezza, debolezza
  • irritabilità, nervosismo, scarsa concentrazione
  • disturbi del sonno
  • ritenzione idrica
  • alito cattivo e disturbi digestivi
  • gonfiore intestinale
  • dolore o irrigidimento alle articolazioni
  • sudorazione sgradevole
  • mal di testa persistenti
  • problemi di pelle e capelli
  • sovrappeso

Anche a livello psicologico i ristagni di tossine possono contribuire alla manifestazione di alcuni disagi come ad esempio: cattivo umore, ansia, irrequietezza, nervosismo, tendenza all’apatia, depressione, confusione e indecisione.

I malesseri descritti sono abbastanza comuni e sono generati da un rallentamento nell’eliminazione delle tossine a causa del sovraccarico degli organi. Anche se non si tratta di veri e propri sintomi vanno tenuti in considerazione ed è importante non sottovalutarli.

Da dove derivano le tossine?

Le tossine provengono dall’alimentazione o dall’inquinamento ambientale, ma sono anche sottoprodotti fisiologici del nostro metabolismo.

Alcune sostanze di scarto dovrebbero essere eliminate dagli organi emuntori, ad esempio l’intestino; tuttavia se non mangiamo abbastanza fibre tali tossine vengono riassorbite dalla mucosa intestinale e ritornano in circolazione generando un eccesso tossinico. Per questo motivo intossicazione e depurazione non coinvolgono solo chi è a maggior rischio di sostanze inquinanti ma possono interessare anche chi ha una dieta perfetta, biologica e segue uno stile di vita sano.

Anche ansia e stress a cui tutti siamo sottoposti, portano a squilibri ormonali e metabolici che generano tossine: il nostro umore, se negativo, ci può letteralmente intossicare.

In particolare sul fegato, anche un eccesso di emozioni come rabbia,frustrazioni o situazioni di stress, possono contribuire ad un sovraccarico che rallenta il suo lavoro e lo smaltimento delle tossine.

Quando fare la depurazione dell’organismo

La naturopatia suggerisce una depurazione ad ogni cambio di stagione, tuttavia la primavera, per i motivi descritti all’inizio, è il periodo dell’anno più indicato per purificare l’organismo e migliorare la propria salute. Durante la depurazione è consigliabile seguire alcune semplici regole: evitare i cibi spazzatura, i cibi confezionati, le bibite, latte e latticini, caffè, alcol, tabacco.

Inoltre limitare al massimo le proteine, specie quelle animali, incrementare il più possibile il consumo di ortaggi di stagione da consumare crudi, in particolare le verdure a foglia verde; prediligere, fuori pasto, frutta anche due volte al giorno.

La proposta di Ecosalute per la depurazione stagionale

Spazio Ecosalute, azienda da sempre attenta al tema del benessere naturale, ha messo a punto una propria proposta che comprende 3 integratori alimentari che hanno la funzione di stimolare i processi di depurazione dell’organismo. Si tratta del pacchetto Depurazione, che comprende un integratore per la depurazione intestinale, il Mix Bilanciato Clark, un depurativo per il fegato, ed un depurativo per i reni. Vediamo meglio di cosa si tratta:

Mix Bilanciato Clark, depurazione intestinale

Noce, mallo, dott.ssa Clark, EcosaluteL’azione combinata di artemisia, chiodi di garofano e mallo verde di noce contribuisce alla depurazione dell’organismo; queste erbe infatti migliorano la digestione, regolano la motilità intestinale e favoriscono l’eliminazione dei gas. La funzione depurativa è favorita dalla presenza di Aloe ferox, Olivo e Bardana.

Secondo la dottoressa Hulda Regehr Clark, l’assunzione bilanciata di artemisia, chiodi di garofano e mallo verde di noce hanno forte azione antiparassitaria. Per approfondire il suo pensiero consigliamo la lettura del libro La cura di tutte le malattie, Hulda Regehr Clark

Scopri il Mix Bilanciato Clark,

Depurativo Fegato

Il cardo mariano, la fumaria sommità e il combreto, contenuti in questo prezioso composto officinale concorrono alla depurazione dell’organismo sostenendo la funzionalità del fegato e quella biliare e favorendo l’attività digestiva. Contribuiscono inoltre al benessere della pelle depurandola dalle tossine, idratandola, favorendo l’ossigenazione delle cellule e sostenendo microcircolo.

Scopri il Depurativo Fegato.

Depurativo Reni

Questo composto unisce verga d’oro, bardana, uva ursina, betulla e pilosella, tutte piante che favoriscono il drenaggio dei liquidi corporei e la diuresi; contribuiscono all’eliminazione dei liquidi in eccesso e alla depurazione delle vie urinarie prevenendo la formazione di calcoli. Per approfondire potete leggere anche le schede dei tre prodotti:

Scopri il Depurativo Reni.

Ti può interessare anche: Pilosella: drenante, dimagrante e altre proprietà.

Come mantenersi depurati

Una volta effettuato un buon percorso di depurazione, vi consigliamo di darvi da fare per mantenere il più possibile questo stato. Nell’articolo che segue trovate 10 buoni consigli per restare “depurati” più a lungo.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.
Articolo precedenteSimbolismo e psicosomatica dell’intestino, Parte 1
Articolo successivoCome mantenere lo stato di depurazione, 10 consigli
Claudio Monteverdi
Naturopata, esperto di alimentazione naturale, educatore alimentare. Convinto sostenitore della visione olistica e del vivere etico e sostenibile, curioso e studioso. È impegnato da anni nella divulgazione di tematiche su alimentazione e benessere. Ha frequentato il corso triennale di naturopatia alla scuola Riza Natura dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica (Milano). Ha frequentato corsi di perfezionamento su floriterapia alla scuola del Bach Center, tecnica Craniosacrale, Digitopressione Dinamica e Riflessologia Plantare Integrata® presso Riza. Ha frequentato il master Operatore del Benessere presso il Centro Studi di Perugia. Ha approfondito L’alimentazione naturale con alcuni riferimenti del mondo medico scientifico (Franco Berrino, Debora Rasio, Martin Halsey...) partecipando a numerosi convegni e workshop. Partecipa costantemente a convegni, eventi formativi e manifestazioni a tema alimentazione e benessere. Grazie alle passioni storiche per il web, il marketing e la comunicazione, derivate da una Laurea in Scienze dell'Informazione e da anni "da manager" in diverse aziende, dopo aver collaborato con importanti iniziative editoriali del mondo olistico e con alcune realtà di prodotti naturali, ha ideato e fondato il progetto BenessereCorpoMente.it. Mette a disposizione di aziende e privati la sua esperienza facendo anche attività di consulenza, in particolare sui temi dell'alimentazione naturale e dell'educazione alimentare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.