Deodorante naturale: una ricetta fai da te

0
383
burro di karité, deodorante fatto in casa

Deodorante naturale: mi è stato chiesto se si può preparare in casa con la tecnica fai da te. Certo che si.

Nell’articolo “Cosa contengono i deodoranti corpo?” ho spiegato cosa è importante sapere per scegliere un prodotto che non contenga ingredienti dannosi per il nostro organismo.

Possiamo, a questo punto, provare a preparare un deodorante a casa nostra.

Di seguito riporto una preparazione di un deodorante naturale homemade tratta dal portale saicosatisplami.org e da me riformulata, come segue, sulla base della mia esperienza.

Ingredienti per un deodorante naturale

  • Burro di Karité: 1 cucchiaio e mezzo, funzione emolliente
  • olio di mandorle dolci estratto a freddo oppure, meglio, cera liquida di jojoba, 1 cucchiaio
  • bicarbonato di sodio, 1 cucchiaino,funzione antiodorante e santificante
  • amido di mais (maizena), 1 cucchiaino, funzione adsorbente
  • vitamina E o derivati (Tocopherol o tocopheryl acetato) od oleoresina di rosmarino, 4 gocce, funzione antiossidante.
  • Mix di olio oli essenziali naturali, per un totale di 15 -30 gocce, per esempio, lavanda angustifolia, menta piperita, rosmarinus officinalis..

Preparazione del deodorante

  • Sciogliere il burro a bagnomaria (35-40 gradi sono sufficienti).
  • Aggiungere poco alla volta il bicarbonato e l’amido di mais, amalgamandoli per bene con il burro, per evitare si si formino dei grumi.
  • Togliere dal bagnomaria ed aggiungere l’olio vegetale continuando nel mescolamento
  • Aggiungere il mix di oli essenziali e la vit.E o i suoi derivati.
  • Trasferire il tutto in un contenitore, precedentemente lavato e pulito con alcol etilico a 95 ° (quello buongusto grado alimentare).

Il volume del contenitore deve essere proporzionale a quanto formulato. Non ci deve essere pertanto un eccessivo spazio vuoto all’interno del barattolino.

Consigli per la buona riuscita

  • Non eccedere nell’uso dell’amico di mais, in quanto essendo uno zucchero complesso, in quantità eccessiva, ed in presenza di sudore, verrebbe fermentato dalla microflora cutanea, ottenendo l’effetto opposto a quello desiderato di antiodorante.
  • Operare in un ambiente pulito le cui superfici di lavoro siano state preventivamente sanificate. Lo stesso vale per gli strumenti utilizzati (cucchiai e pentolino in acciaio inox per bagnomaria).
  • Prelevare la quantità di prodotto desiderata con mani appena lavate ed asciugate e richiudere dopo ogni utilizzo. Conservare lontano da fonti di luce e di calore.
  • La preparazione non contiene acqua, pertanto non sarà necessario un conservante antibatterico per la frazione acquosa.

La vitamina E, i suoi derivati e l’oleoresina di rosmarino preserveranno la preparazione dall’ossidazione dei grassi e da fenomeni di irrancidimento. Si potrà conservare a temperatura ambiente per circa 3-4 settimane.

Applicazione

Applicare una noce di prodotto sul cavo ascellare e spalmare uniformemente.
Il bicarbonato porta il ph della preparazione a 8. Dal momento che il pH della pelle è leggermente acido, a lungo andare l’applicazione di tale preparazione potrebbe sensibilizzare l’area in cui è stata applicata.

Buon spignattamento!

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.