Daikon, radice per depurarsi e dimagrire

Daikon verdura dimagrante, bruciagrassi

Daikon è un ortaggio dall’ottimo valore nutrizionale. Lo conoscete?

Possiede importanti proprietà salutari e terapeutiche: rinforza l’organismo e scioglie gli eccessi di grasso nel corpo.

Cos’è il daikon

Il Daikon è un ortaggio diffuso in Giappone e da alcuni anni anche in Europa. Appartiene alle crocifere, famiglia delle Brassicacee, la stessa di cavoli e verze.

Si tratta di una grande radice lunga e bianca e delle foglie simili a quelle delle rape, la forma è quella di una grossa carota di 25/30 cm di lunghezza e 5/8 cm di diametro.

Alcuni lo definiscono come è un ravanello gigante bianco dalla forma allungata. Da noi prende anche il nome di ravanello candela di ghiaccio. Come consistenza e sapore assomiglia ai nostri ravanelli, ma il suo sapore è più delicato. E’ molto usato nella cucina macrobiotica, ma dovrebbe essere molto più utilizzato da tutti grazie alla sue proprietà mucolitiche e brucia grassi che gli conferiscono la capacità di stimolare il corpo ad eliminare i grassi, anche quelli di origine animale. Per questo motivo è anche indicato per accompagnare piatti grassi come i fritti, di cui facilita la digestione.

Alcune proprietà importanti: bruciagrassi, diuretico,mucolitico,rinforzante

Il daikon è ricco di minerali come calcio, potassio, magnesio, ferro, fosforo, e di vitamina C, vitamine del gruppo B e fibre,

  • Brucia i grassi in superficie (Daikon fresco)
  • Scioglie i grassi accumulati in profonità (Daikon secco)
  • Aiuta a rimuovere i depositi di grasso
  • Elimina gli eccessi di muco, ideale nel caso di tosse e raffreddore
  • Riequilibra e rimuove gli eccessi di liquidi dal corpo
  • Facilita la diuresi
  • Ripulisce l’intestino da residui proteici induriti

Fresco o secco?

Il daikon fresco, che agisce sui grassi in superficie, è reperibile abbastanza facilmente sia nei negozi di alimenti naturali e biologici, sia in molti supermercati.

Nei negozi di alimentazione naturale è anche possibile trovare il Daikon secco, che ha la capacità di lavorare sui grassi profondi, quelli che tendono nel tempo, ad accumularsi negli organi (cellulite), andando a ridurne la loro funzionalità. Tra le altre proprietà rinforza l’intestino crasso, scioglie i depositi di muco, abbassa il colesterolo, è leggermente diuretico e drenante, ricco di sali minerali e di vitamina C.

Come utilizzare il Daikon

Fresco

Il Daikon fresco può essere utilizzato come le carote: nelle insalate (grattugiato o a scaglie), oppure in zuppe e minestre, molto indicato nelle zuppe di miso, insieme ad alghe o funghi shitake, ma può anche essere saltato in padella con altre verdure. Il suo sapore è leggermente piccante quando è crudo, piuttosto dolce se viene cotto. Si adatta bene per accompagnare i fritti grazie alla sua caratteristica di facilitare la digestione dei grassi.

Secco

Nella sua preparazione secca, invece può essere unito a diverse ricette con cereali, legumi o verdure.  Il daikon secco agisce sui grassi profondi, quelli che nel tempo si depositano negli organi e col tempo ne riducono la funzionalità.  Nella tradizione macrobiotica si ritiene che il daikon secco bruci soprattutto i grassi intorno al cuore e al fegato. La radice essiccata deve essere fatta rinvenire in acqua tiepida prima dell’uso.

Insalatini

Si trova in commercio anche sotto forma di “insalatini” ovvero fermentato in salamoia. E’ ottimo anche per la sua azione alcalinizzante.

Due ricette dimagranti

Daikon e carote in padella con spezie

Ingredienti

  • 2 daikon
  • 2 carote
  • 1 spicchio d’aglio
  • mezzo cucchiaino di semi di senape
  • mezzo cucchiaino di curcuma
  • peperoncino in polvere
  • prezzemolo
  • olio extravergine
  • sale marino integrale o Shoyu

Preparazione

In una padella, rosolare per circa 1 minuto lo spicchio d’aglio. Rimuovere lo spicchio d’aglio aggiungere il daikon e le carote tagliate a cubetti e il sale o la salsa Shoyu secondo il vostro piacere. Aggiungere i semi di senape e la curcuma e spadellare per un paio di minuti. Continuare la cottura con il coperchio a fuoco basso, per circa 10 minuti,  il daikon e le carote diventeranno teneri. A questo punto rimuovere il coperchio e far evaporare il liquido in eccesso mescolando di tanto in tanto, a cottura ultimata aggiungere il prezzemolo tritato ed un pizzico di peperoncino.

Brodo vegetale

Ingredienti

  • 1 tazza di daikon grattugiato
  • 3 tazze di acqua fredda
  • sale marino integrale
  • un pezzettino di zenzero
  • shoyu (Soia Bio)
  • prezzemolo tritato

Preparazione

Mettere il Daikon insieme all’acqua e a un cucchiaino di sale in un piccolo tegame e portare ad ebollizione per 8/10 minuti.
Spento il fuoco, aggiungere lo zenzero grattugiato, un cucchiaino di shoyu. Aggiungere il prezzemolo, servire e bere caldo.

Daikon Secco
Daikon Secco
Acquistalo su SorgenteNatura.it

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.