Crusca: proprietà e 5 motivi per introdurla nell’alimentazione

0
225
crusca, cereali

La crusca è composta dalle scorie che si ottengono dalla macinazione e lavorazione dei cereali come avena, frumento, orzo, riso, farro e segale.

Una volta era appunto considerata scarto pertanto senza benefici, tanto da essere cibo solo per animali. Successivamente sono state scoperte le proprietà benefiche anche per l’uomo ed è stata introdotta nell’alimentazione.

Crusca: proprietà

La crusca, ha pochissime calorie e fornisce un elevato apporto di fibre, una buona quantità di proteine e sali minerali tra cui: magnesio, fosforo, zinco e potassio. Contiene vitamina A, vitamine del gruppo B e vitamina E. A parte quella di riso e di mais che sono senza glutine, il resto della crusca contiene glutine.

Concorre al benessere dell’apparato gastrointestinale, è alleata della linea e amica della pelle. Scopriamo insieme i 5 motivi per introdurla nella nostra alimentazione e non solo…

1.Favorisce la digestione ed ha potere saziante

Se avete lo stomaco con difficoltà digestive la crusca può esservi di aiuto, inoltre ha potere saziante aiutando la linea ed aiutandovi a non riempire troppo lo stomaco.

2.Concorre al benessere dell’intestino

Favorisce il transito intestinale. È indicata in caso di intestino pigro, stitichezza, di sindrome del colon irritabile. Va comunque usata con moderazione e in seguito al parere del vostro medico se avete disturbi come colite, emorroidi o diverticolite.

3.Abbassa i livelli di colesterolo cattivo

È indicata nei soggetti che soffrono di ipercolesterolemia e aiuta l’organismo a tenere bassi i livelli di colesterolo cattivo.

4.È energizzante

È un alimento leggero che dona energia all’organismo, utile nei momenti di stanchezza e spossatezza.

5.È alleata della pelle

Favorisce il benessere della pelle grazie alle sue proprietà antiossidanti. Potete utilizzarla in un bagno caldo o come maschera viso in caso di pelle stressata: lasciate ammorbidire la crusca in poca acqua calda, aggiungete un cucchiaio di olio di mandorle dolci e lasciate in posa per 15 minuti. La pelle tornerà luminosa e idratata.

La crusca in cucina

Trovate la crusca sotto forma di fiocchi o bastoncini.

È ideale a colazione unita a frutta e cereali nello yogurt o nel latte vegetale. Potete utilizzarla nell’impasto dei biscotti, per preparare il pane, le crepes oppure la pasta.

Orecchiette di Crusca
Orecchiette di Crusca
Crusca di Farro
Crusca di Farro
Bastoncini di Crusca
Bastoncini di Crusca
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.