Crema doposole: come sceglierla e come mantenere l’abbronzatura

crema doposole, doposole, crema, crema lenitiva, crema corpo, abbronzatura

Crema doposole? Chi la conosce, chi di voi la utilizza? Quando arriva il tempo di esporsi al sole,  molti di noi dedicano grande attenzione alla scelta della crema solare dimenticando che anche la crema doposole svolge un ruolo importante. Per questo motivo vi passo qualche informazione utile ad una scelta consapevole.

Cosa succede alla pelle dopo l’esposizione al sole ?

La pelle durante l’esposizione solare:

  • si disidrata
  • è soggetta a stress ossidativo causato dall’aumento dei radicali liberi
  • perde elasticità
  • subisce un processo infiammatorio

Per difendersi e prevenire il più possibile i danni, viene stimolata la melanina, che dona alla nostra pelle il classico colorito bronze.

Annuncio pubblicitario

Perché usare una crema doposole

Dopo ogni esposizione solare è di importanza fondamentale ridonare sostanze benefiche, attraverso l’applicazione di un doposole.

Questi prodotti hanno il compito di lenire, ammorbidire, nutrire e idratare la pelle.

Come scegliere la crema doposole

Meglio orientarsi sulla scelta di formulazioni naturali, i cui ingredienti siano burri e oli vegetali, che risultano più dermoaffini. Il concetto di dermoaffinità è importantissimo nella scelta di qualsiasi cosmetico.

Quando la nostra pelle riconosce la sostanza, ne favorisce la veicolazione e questo migliora di molto la performance dei prodotti.

I migliori ingredienti base di una crema doposole

In una buona crema doposole la parte lipidica dovrebbe essere costituita da oli come l’Argan e l’Iperico, da cere come la Jojoba e burri tipo il Karitè e il Cupuaco.

L’olio di Iperico è un ottimo rimedio per le pelli arrossate, infiammate, delicate.

Aloe, Ibisco, Vitamina E, Tè Verde possono completare al meglio un prodotto doposole per le loro qualità idratanti e antiossidanti.

Quasi tutte le persone, si sentono meglio e si vedono meglio una volta abbronzate.Per questo   vorrebbero mantenere l’abbornzatura il più a lungo possibile.

I consigli per mantenere l’abbronzatura

Il primo obiettivo è di riparare i danni che l’eccesso di esposizione solare ha causato.

Va eseguito un soft scrub viso/corpo, per levigare lo strato di cellule cornee.

La resistenza a fare un’esfoliazione subito dopo le vacanze è dovuta al timore che si vada a perdere l’abbronzatura.

In effetti in minima parte l’abbronzatura viene attenuata ma si creano le condizioni per mantenerla più a lungo. Una pelle meno inspessita, permette di veicolare meglio le sostanze funzionali idratanti, trofiche, riparatorie, anti ossidanti.

Siero e crema

I prodotti da utilizzare per il viso sono due: siero e crema.

Il siero ha un’azione intensiva, va usato a gocce, facendolo assorbire con palmo-pressioni, che aiutano a migliorare l’effetto.

La crema va applicata successivamente, massaggiandola dolcemente con i polpastrelli delle dita.

Entrambi i prodotti devono essere ricchi di principi attivi antiossidanti e riparatori.

Gsh Glutatione, Acido Lipoico, Sod Superossidodismutasi, Germanio organico, sono oggi tra gli antiossidanti più all’avanguardia ed efficaci.

Vitamine A-C-E, i “soliti” burri e oli vegetali, tra cui merita un’attenzione primaria l’Olio Ozonizzato costituiscono la migliore sinergia di attivi per mantenere la pelle sana e aumentare la durata dell’abbronzatura.

Per il corpo, un’emulsione fluida da usare come dopo doccia può aiutare a mantenere una pelle liscia, vellutata e abbronzata.

Le sostanze più indicate sono la calendula, l’olio di riso e quello di oliva, il trittico di vitamine A-C-E, Avena, Ribes Nero, Cera d’Api naturale.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.