Cosa vuoi fare da grande? Ecco la verità sul Talento

0
342
talenti, professioni

Nel mio lavoro mi capita spesso di affrontare l’argomento “talento, passione, scopo della vita” e confesso che l’argomento mi ha sempre affascinata tanto che l’ho esplorato in modo approfondito nelle mie relazioni private e nella mia vita.

Cosa vuoi fare da grande? Da piccoli ci viene chiesto prima o poi, c’è chi ha già le idee chiare e risponde convinto “il dottore!” oppure “la ballerina!”; c’è chi invece risponde “boh, non lo so…” e forse inizia ad interrogarsi ed a porsi questa domanda che spesso non trova risposta convinta quasi mai e, talvolta, si sente per questo frustrato.

L’esplorazione dei talenti

Personalmente da bambina avrei voluto fare la ballerina ma, dopo anni di studio, mi sono stancata ed ho mollato. Crescendo mi sono appassionata alle lingue straniere, all’animo umano ed alla psicologia, alla musica, all’arte-terapia. Man mano che le passioni aumentavano ed avvertivo un senso di dispersione mi sono voltata spesso a guardare con rimpianto quella bambina che aveva le idee chiare su una sola cosa! Ma, la vita va avanti e bisogna buttarsi nel mondo del lavoro cercando di trovare “un posto nel mondo”, intanto che le passioni e gli interessi si accendono e aprono la mente al nuovo.

Durante le esperienze lavorative, la ricerca di carriera e la voglia di esprimere sé stessi quella vocina ogni tanto bussa: “Ma cosa vuoi fare veramente da grande?

Il Daimon

Dopo essermi posta molte volte la fatidica domanda, di essermi ascoltata, di aver letto libri e sperimentato, la risposta infine è arrivata e la mia vita ha finalmente trovato posto nella relazione di aiuto. Tra le varie letture mi ha aiutata “Il codice dell’anima “di J. Hillman che parla del “Daimon” ovvero il codice dell’anima.

Spiega Hillman ” Prima della nascita, l’anima di ciascuno di noi sceglie un’immagine o disegno che poi vivremo sulla terra, e riceve un compagno che ci guidi quassù, un daimon, che è unico e tipico nostro. Tuttavia, nel venire al mondo, dimentichiamo tutto questo e crediamo di essere venuti vuoti. È il Daimon che ricorda il contenuto della nostra immagine, gli elementi del disegno prescelto, è lui dunque il portatore del nostro destino”.

L’ho trovato molto affascinante e vero: se entriamo nel profondo ascolto di noi stessi troviamo una forza che ci guida a fare determinate esperienze, ad interessarci di un argomento piuttosto che un altro, a realizzare il disegno della nostra vita.

Talento o multi- talento?

Seguendo il nostro Daimon possiamo incontrare il nostro talento o il nostro multi- talento. Cos’è il multi- talento? È l’unione di più talenti che ci caratterizzano. C’è chi nasce con una vocazione ben definita: il medico chirurgo, l’avvocato, l’interprete, il contabile, il commesso, il panettiere e chi invece nasce con più interessi e non riesce sceglierne uno solo ad identificarsi in una professione ben definita perché si appassiona a più interessi. Il multi talento è spesso poco accettato e chi è un multi- talento si sente  frustrato perché nella società ci viene detto che dobbiamo scegliere una cosa sola, una strada definita per essere qualcuno.

Ho scelto di diventare lavoratrice autonoma da poco ed anche in questo caso i primi suggerimenti che mi sono arrivati sono stati :“Non puoi essere generica, devi scegliere una cosa specifica una piccola cosa che sai fare solo tu, altrimenti non ti riconoscono!”.

Che fatica…la mia professione è ampia, si studiano i molti risvolti dell’animo umano, gli strumenti di aiuto sono molti ed anche le mie esperienze…

Il massimo bene

Confesso che ci ho provato ad incasellarmi in una definizione e che dopo due anni sono “esplosa” ed il mio Daimon mi ha guidata ad aprirmi ad essere…me stessa! Poiché la vita è un meraviglioso cammino guidato dalle coincidenze, oltre che sentire il Daimon, ho visto questo meraviglioso video di Emilie Wapnick che ho trovato illuminante che vi invito a vedere. Emily sostiene che per il massimo bene della società i Talenti che studiano in modo approfondito una materia possono cooperare con i Multi- Talenti (che Emily chiama Multi potenziali) che sviluppano invece: sintesi di idee, rapido apprendimento, capacità di adattamento.

Apriamoci alla libertà di essere: liberiamoci dagli schemi interiori, della società e del marketing ed esprimiamoci per quello che siamo in tutte le nostre qualità, passioni e talenti!

Grazie Emilie Wapnick!

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.