Come smettere di sudare con la giusta alimentazione

come smettere di sudare, smettere di sudare con l'alimentazione, iperidrosi

Come smettere di sudare? E’ una domanda che tutti noi ci siamo posti almeno una volta, specie in estate quando siamo ancora impegnati con il lavoro o lo studio.

Quando fa caldo sudare è inevitabile, tuttavia una sudorazione eccessiva (iperidrosi) può crearci problemi, soprattutto in alcuni ambiti di lavoro, di studio o nelle occasioni formali. Ebbene, una alimentazione adeguata può esserci di aiuto. Premetto che i consigli contenuti in questo articolo sono validi in linea generale per individui in buona salute e non affetti da patologie.

A cosa serve il sudore

Annuncio pubblicitario

Sudare è un processo naturale che serve a mantenere in equilibrio il calore interno al nostro corpo, ad esempio nelle calde giornate estive, in caso di febbre o quando qualcosa determina l’innalzamento della temperatura corporea. Inoltre, il sudore contribuisce a mantenere in equilibrio la flora batterica che vive sulla pelle aiutando a idratarla e a mantenerla al giusto grado di umidità.

Dunque, il sudore risponde ad un bisogno fisiologico del nostro corpo e non è opportuno intervenire forzandolo a non sudare.

Possiamo, invece, agire su alcune sue cause per cercare di attenuare questo fenomeno.

Come ridurre il sudore

Il titolo di questo articolo recita come smettere di sudare, ma a questo punto della spiegazione, concorderete con me che, data l’importanza della sudorazione, possiamo porci l’obiettivo di ridurla in modo da ridurre al minimo anche i fenomeni tipici come

  • Mani sudate
  • Aloni sotto le ascelle
  • Fronte e collo imperlati di sudore
  • Odori sgradevoli.

La domanda a cui andiamo a rispondere è: come possiamo sudare meno?

Come sapete l’alimentazione è uno dei pilastri del nostro benessere e, come in altre situazioni, anche per il problema del sudore eccessivo può essere utile prendere in considerazione le buone e le cattive abitudini alimentari.

Consigli alimentari per smettere di sudare tanto

Non affaticare la digestione

Il nostro organismo ha una grande dispendio energetico durante la digestione. Cibi diversi nello stesso pasto, i grassi, i pasti abbondanti rendono il processo digestivo molto complesso. Ciò provoca una maggior necessità di sangue e quindi il cuore è costretto a pompare più sangue verso lo stomaco. Tutto ciò provoca un aumento di temperatura. La soluzione: fare pasti leggeri, mettendo insieme pochi cibi e riducendo le quantità. Eventualmente possiamo compensare con degli spuntini durante della giornata.

Mangiare più verdura e frutta

Frutta e verdura fresca e di stagione consentono di idratare l’organismo nel modo migliore e di reintegrare i sali minerali che si perdono con la sudorazione.

Ribadisco l’importanza dei vegetali di stagione e possibilmente a Km. 0: mi piace ricordare che la natura ci offre i sui frutti quando ne abbiamo più bisogno nel luogo in cui siamo.

Dunque via libera alle nostre albicocche, pesche, frutti di bosco, melone, anguria, per la frutta. Cetrioli, lattuga, valerianella, pomodori, spinaci, zucchine tra le migliori verdure.

Usare poco sale ed evitare alimenti molto salati

Ci sono alimenti che contengono alte quantità di sale; salumi, formaggi, alimenti in salamoia (olive e acciughe), salsa di soia e salsine varie. Ebbene, se c’è un eccesso di sale nell’organismo le ghiandole sudoripare si attivano per favorire l’espulsione del sodio in eccesso attraverso la pelle. Inoltre il sale causa ritenzione idrica, per cui fate molta attenzione e usatelo con parsimonia.

Preferire proteine leggere

Scegliete proteine vegetali come i legumi, oppure le uova poco cotte e non fritte, o dei pesci di piccola taglia cotti al vapore. Evitate carne rossa, salumi e formaggi stagionati.

Utilizzare poche spezie

Le spezie provocano un effetto analogo a quello della caffeina. Ad esempio, nel peperoncino è presente una sostanza, la capsaicina, che provoca sudorazione eccessiva. Questa sostanza fa si che il tuo corpo percepisca un calore eccessivo, anche se in realtà non è così: ciò provoca una sudorazione che ha il compito di raffreddare il nostro corpo. Chi ama il gusto piccante ha ben chiaro all’effetto che sto descrivendo.

Bere meno caffè

La caffeina contenuta nel caffè agisce sul sistema nervoso centrale e provoca un’accelerazione dei battiti cardiaci, conseguentemente anche l’attivazione delle ghiandole preposte alla sudorazione.

Evitare le bevande alcoliche, anche quelle a bassa gradazione

L’alcol agisce sulla sudorazione, aumentandola, per diversi motivi che sono riassunti sotto. Se volete ridurre la sudorazione evitate di bere bevande alcoliche, o in alternativa, se proprio non volete rinunciare, limitatevi a un bicchiere di vino.

In generale quando in circolo c’è troppo alcol l’organismo si difende aumentando la circolazione sanguigna, la sudorazione e la minzione, per espellerlo. Ecco perché in estate è meglio limitare drasticamente il consumo.

L’alcol dilata i vasi sanguigni e questo aumenta il calore del corpo: la sudorazione attivata dalla ghiandole sudoripare ha la funzione di raffreddamento al fine di mantenere in equilibrio la temperatura corporea

Il metabolismo dell’alcol, come noto, avviene nel fegato e richiede tempo. Se si assume più di un bicchiere di vino (circa 150ml), l’alcol si accumula nel sangue e tra gli effetti collaterali di questo processo c’è l’aumento della sudorazione

L’alcol contiene zuccheri: il conseguente aumento della concentrazione nel sangue viene contrastato dalla produzione di insulina da parte dell’organismo. Picchi di insulina possono però indurre ipoglicemia che può essere accompagnata da sudorazione

Tè verde e te nero

Tè verde e tè nero contengono sostanze dal potere astringente che, oltre ad agire sui batteri che causano l’odore, possono ridurre la sudorazione. Bevendo una o due tazze di te al giorno (tiepido o freddo), dopo circa una settimana si dovrebbero apprezzarne i benefici.

Eliminare alcuni cibi che possono alterare l’odore del sudore

Ci sono cibi che, a causa delle sostanze in essi contenuti, possono alterare l’odore del sudore. Consiglio di evitare:

  • Cipolla
  • Aglio
  • Broccoli (che tra l’altro non sono di stagione)
  • Curcuma e cumino, un altro motivo per eliminare le spezie d’estate.

Chi è più predisposto a sudare di più

La sudorazione può dipendere anche da fattori soggettivi, per cui seppure i consigli di alimentazione per non sudare siano comunque validi, bisogna tenerne conto. Ecco le persone che hanno una maggior predisposizione a sudare:

Persone sovrappeso

A causa del peso in eccesso i muscoli restano sotto sforzo in maniera costante, e ciò provoca un aumento della temperatura corporea con conseguente sudorazione. Inoltre le pieghe cutanee create dall’eccesso di adipe possono favorire la sudorazione

Persone ansiose e stressate

L’ansia e lo stress provocano una maggior sudorazione, la cosa è nota. Mangiare in modo adatto può aiutare ma in ogni caso è necessario affrontare anche il problema a monte: l’ansia o lo stress.

Persone ipertiroidee

La sudorazione eccessiva è uno degli indicatori di una tiroide che funziona troppo.

Deolatte Salvia e Menta
Deodorante per il corpo per una freschezza che dura tutto il giorno
Dr.Hauschka®
macrolibrarsi
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.