Colazione salata: perché fa bene ed alcune idee

colazione salata, pane integrale e burro chiarificato, pane e burro, colazione

Colazione salata, un ottimo modo di iniziare bene la giornata, un’idea migliore della solita monotona colazione dolce. Vi spiego perché, con qualche suggerimento.

La colazione dolce della maggior parte degli italiani, a lungo andare non è una buona abitudine, tanto meno salutare.  Non parlo solo della malsana abitudine del cappuccino e brioche, tutti i giorni. Parlo anche delle colazioni dolci con latte e biscotti, caffè e biscotti, pane bianco e marmellata. Non si salva neanche l’abbinamento latte di riso e biscotto bio.

Colazione troppo dolce? Meglio di no

Il problema è che se tutti i componenti della colazione sono (troppo) dolci l’effetto che segue è un innalzamento repentino della glicemia.

Farine raffinate e zuccheri semplici, ingredienti base dell’industria, vengono digeriti in tempi brevi. Zucchero, o, peggio, lo sciroppo di fruttosio-glucosio non mancano mai.

Se gli alimenti della nostra colazione sono ricchi di zuccheri raffinati, una volta digeriti generano una risposta da parte del pancreas che produce molta insulina.

Come in un circolo vizioso, nel giro di poco tempo, ritorna la fame di zucchero. Dunque, più dolci si mangiano più viene fame di alimenti dolci, e cosi a metà mattina ci troviamo a mangiare di nuovo qualcosa di dolce.

Va anche considerato che la maggior parte di noi ha una vita sedentaria, per cui gran parte dell’energia che si rende disponibile dopo un pasto completamente dolce, non viene consumata e si trasforma in grassi che posso appesantire il nostro corpo.

Inoltre, secondo il dott. Franco Berrino, epidemiologo, già direttore del Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, una colazione molto zuccherata predispone ad ammalarsi di diabete.

Colazione salata, cosa intendiamo?

Una colazione salata e anche salutare può comprendere diversi cibi. In tendiamoci, per colazione salata intendo che non contiene zuccheri, ma non solo intesi come zucchero, sciroppo di fruttosio-glucosio e altri dolci.

Al bando anche le farine raffinate ed i prodotti da forno confezionati. Dobbiamo orientarci su alimenti di qualità e meno raffinati possibile.

Vediamo alcuni esempi di alimenti che possiamo combinare a piacere.

  • Pane di farro integrale con burro chiarificato, che non contiene lattosio.
  • Frutta secca e semi oleosi.
  • Te o caffè o caffè di cereali (orzo e/o cicoria)
  • Uova alla coque o uova all’occhio di bue
  • Yogurt bianco con semi oleosi o un frutto fresco
  • Formaggio di capra
  • Latte di avena o latte di soia
  • Crepes di farina di ceci, una sorta di farinata cotta in padella, preparata con farina di ceci, acqua e sale miscelate almeno mezz’ora prima o anche la sera precedente.

Se siete tra quelli della colazione dolce, vi invito a provare a cambiare e a osservare anche cosa cambia, di conseguenza, nella vostra energia della giornata. Quasi certamente vi sentirete più energici, avrete meno fame nelle ore successive e, grazie al ridotto apporto di zuccheri, potrete sperimentare una sensazione di leggerezza corporea.

La colazione è il pasto più importante

Ricordo che la colazione è il pasto più importante della giornata, e può essere anche ricca, ma a condizione che:

  • tra la cena e la colazione siano trascorse almeno 10 ore, meglio 12.
  • possiate dedicare il giusto tempo al pasto del mattino: dolce o salata che sia la colazione deve poter essere consumata in tranquillità e senza fretta
  • vi impegnate a dedicare attenzione alle reazioni del corpo, specie se state introducendo nel vostro stile alimentare nuovi alimenti.

Buona colazione salata! Scrivete o commentate qui sotto per raccontarci la vostra esperienza.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.