Coenzima Q10: molecola per la lunga vita

Longevità con Coenzima Q10

Prima di introdurre l’importantissimo Coenzima Q10, spiegare cos’è e quali sono suoi benefici effetti, ritengo importante una premessa.

Cosa vuol dire longevità

Quando si parla di longevità si pensa sempre ad ultracentenari, quelli che magari vivono in una valle sperduta di qualche paese orientale lontano dalla civiltà, di cui si sente dire che si alzano all’alba e solcano terreni impervi per il lavoro nei campi; coloro di cui di volta in volta gli studiosi provano a studiarne le abitudini nella speranza di carpirne i segreti e di proporli replicati in questa parte di mondo.

Annuncio pubblicitario

Ci si dimentica spesso che quel tipo di longevità dipende da un insieme di fattori, un particolare Dna, unito ad un habitat incontaminato e ritmi completamente diversi, fattori molto difficili da replicare in gran parte dell’Europa.

Possiamo però avvalerci di molti buoni suggerimenti, sia negli stili di vita, le sane buone abitudini, che nell’alimentazione, associati ad integratori che possono essere interessanti e particolarmente efficaci se si inizia prima che i danni dell’età diventino evidenti.

Coenzima Q10, cos’è

Denominato anche Ubichinone è un composto lipofilo, insolubile in acqua, componente essenziale della membrana dei mitocondri, cioè le unità cellulari del nostro organismo responsabili della produzione di energia; i mitocondri si trovano in numero maggiore nei tessuti caratterizzati da un metabolismo ossidativo molto attivo cioè cuore, fegato, cervello, muscolo scheletrico.

E’ una sostanza presente nei tessuti e implicata nei processi di trasferimento degli elettroni alle cellule.

In parole meno tecniche si tratta un potente antiossidante, indispensabile dopo i 40 anni, capace di

  • aumentare le energie,
  • stimolare le difese immunitarie,
  • prevenire l’invecchiamento.

La sua concentrazione nei tessuti diminuisce con l’esercizio fisico, lo stress e l’invecchiamento.

Cosa accade quando ci si espone a inquinamento ambientale e stress elevato

Si iniziano a formare delle molecole molto reattive e instabili, i tanto temuti radicali liberi, che hanno la tendenza innescare reazioni con tutte le molecole con cui vengono a contatto. Questo causa importanti danni ad elementi strutturali dell’organismo quali lipidi, DNA, proteine ed enzimi. Possono incidere negativamente sulla funzionalità del cuore, portare all’ossidazione del colesterolo LDL, e comunque accelerare l’invecchiamento.

Benefici derivanti dall’assunzione di Coenzima Q10

Oltre ai benefici a livello cardiovascolare, questa sostanza è preziosa per la riparazione dei tessuti, utile per la bellezza e la prevenzione dell’invecchiamento della pelle. Quindi è utilissimo anche in estate e andrebbe assunto in dosi importanti in previsione dell’esposizione al sole.  Utilissima anche per la sua capacità di riparare i tessuti aiuta nella cicatrizzazione di ferite, soprattutto a livello gengivale.


Viene suggerita una sua integrazione anche nei casi in cui si assumano farmaci per il controllo del colesterolo, in quanto questi riducono l’azione di un enzima che partecipa alla produzione endogena del Q10, causandone la scarsità nell’organismo. Inoltre alcuni studi hanno evidenziato un possibile ruolo protettivo nelle malattie del sistema nervoso, quali il Parkinson.

Fonte

Muller T., Buttner T.,Gholipour AF, Kuhn W – Neuroscience Letters, 341 (3), 201-4, 2003.

Quando è utile assumerlo

Il Coenzima Q10 è utile nei casi in cui si è sottoposti ad un’attività fisica intensa, quando si sta vivendo un periodo particolarmente stressante, per i fumatori, se si assumono statine, per tenere sotto controllo il colesterolo LdL.

Un discorso a parte è quello della prevenzione dell’invecchiamento.

Infatti, con il passare degli anni diminuiscono in maniera fisiologica i livelli di coenzima Q10 nell’organismo, probabilmente in connessione con la diminuzione di un enzima del fegato preposto alla sua formazione. Un altro motivo può derivare dal fatto che le difese antiossidanti di cui siamo naturalmente provvisti, non sono più sufficienti a contrastare la presenza dei radicali liberi.

Alimenti che contengono Coenzima Q10

Ne sono particolarmente ricchi alimenti quali

  • il pesce azzurro, in particolare sgombri e sardine,
  • frutta secca – in particolare noci, nocciole e pistacchi, nei semi oleosi (soprattutto sesamo),
  • soia e derivati
  • carni rosse (ma certe cotture della carne ne distruggono le proprietà),
  • germe di grano.

Complesso di CoQ10 30 mg


Complesso di CoQ10 30 mg
Acquistalo su SorgenteNatura.it © Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.