Cocco: proprietà, benefici e usi alimentari

0
1100
cocco, frutto, noce di cocco

Un po’ di storia del cocco

Arriva dall’Indonesia la pianta tropicale del Cocco (Cocos nucifera), uno dei frutti più rigeneranti che abbiamo a disposizione.

Appartiene alla famiglia delle Arecaceae e la sua coltivazione si è diffusa in molti Paesi tropicali ed in Europa. Le palme di cocco possono essere molto alte ed a seconda del terreno e del clima fornirci molte varietà di questo frutto.

Ogni pianta può produrre da 20 a 150 noci di cocco. Dal frutto possiamo ottenere benefici dalla sua polpa, dall’acqua che contiene, dal latte che può produrre e dai suoi fiori. La fibra esterna che avvolge la noce è usata per produrre cesti. Scopriamo tutte le proprietà di questo importante frutto.

Cocco, proprietà nutrizionali

Il cocco fornisce un notevole apporto di sali minerali tra cui potassio, magnesio, ferro, fosforo, zinco e rame. Inoltre vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina E, fibre, zuccheri naturali, aminoacidi e un importante acido grasso saturo chiamato acido laurico che ha proprietà antibatteriche ed abbassa il colesterolo cattivo.

È un frutto abbastanza calorico e completo a livello nutrizionale, con interessanti e utili proprietà, in particolare:

  • facilita l’idratazione dell’organismo,
  • favorisce la depurazione
  • è leggermente lassativo.

Inoltre, questo frutto

  • esplica un’azione rigenerante e ricostituente,
  • ha proprietà digestive e carminative,
  • concorre al benessere delle ossa contrastando l’osteoporosi,
  • rinforza il sistema nervoso,
  • fa bene all’apparato cardiovascolare,
  • protegge denti e gengive rinforzando l’apparato orale.

Usi e consumi: dalla polpa alla farina

Vi invitiamo anzitutto ad accertarvi in fase di acquisto che sia fresco: è sufficiente scuotere la noce per sentire se vi è acqua al suo interno. Se si sente la presenza dell’acqua di cocco è un buon segno.

Può essere consumato fresco sempre che riusciate ad aprire la noce: è importante bucare l’estremità alta con un cacciavite, versare l’acqua contenuta nella noce in una bottiglia a chiusura ermetica da poter bere con tutte le sue proprietà e procedere al taglio della noce.

L’acqua di cocco ha proprietà energizzanti, remineralizzanti, depurative e favorisce la digestione-

La polpa di cocco fresco è un elisir di benessere, ma potete anche utilizzarla per preparare ricette creative oppure aggiungerlo alla vostra insalata. Dalla polpa si estrae il famoso olio di cocco.

L’olio ha ottime proprietà sia per la salute che a livello cosmetico. Per la salute perché aumenta il metabolismo, rinforza il sistema immunitario, ha proprietà antibatteriche, antifungine e antinfiammatorie. A livello cosmetico è un ottimo idratante di pelle e capelli.

Con la polpa essiccata inoltre potete preparare anche la farina di cocco che si presta alla preparazione di molte ricette dolci ed al latte di cocco, ottima alternativa al latte vaccino.

La farina di cocco è ricca di fibre, ha un basso indice glicemico ed è senza glutine.

Ti può interessare anche:“Latte di cocco: proprietà e preparazione”

Ti può interessare anche:“Olio di cocco per capelli: il miglior balsamo naturale, antiforfora, anticaduta”

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.