Sophilla, clorofilla: ossigeno ed energia del sole

ortaggi verdi, clorofilla, sophilla, sangue vegetale, ossigeno

La clorofilla è una sostanza naturale meravigliosa ed affascinante allo stesso tempo. La sua definizione più semplice è quella di un pigmento verde presente quasi in ogni pianta, nelle alghe ed in alcuni batteri, il cui scopo è quello di assorbire la luce necessaria alla fotosintesi clorofilliana, cioè la sintesi dei carboidrati a partire dall’acqua e dall’anidride carbonica. La clorofilla ha similitudini con l’emoglobina, infatti entrambe le sostanze sono costituite da una trama di molecole che sono raggruppate intorno ad una singola molecola di metallo: nel caso dell’emoglobina si tratta del Ferro (Fe), per la clorofilla è il Magnesio (Mg).

Simbolicamente la clorofilla porta l’energia del sole all’interno del nostro corpo. Poiché apporta ossigeno alle cellule è considerata un rigeneratore. Per questo motivo risulta utile in molte situazioni: nelle varie forme di anemia, per migliorare la contrazione cardiaca, per gli sportivi poiché ne aumenta la resistenza.

Dalla clorofilla a SOPHILLA

Cos’è la SOPHILLA? Si starà probabilmente chiedendo chi ancora non la conosce. Sophilla è la clorofilla preparata da Biosophia, azienda che pone una particolare cura sia nello studio che nella preparazione di prodotti a base completamente naturale. Quando ne parlo non posso nascondere l’entusiasmo per aver incontrato persone così appassionate e scrupolose nella creazione di prodotti per il nostro benessere. Quello che segue è un estratto essenziale di quel che mi hanno raccontato in merito a SOPHILLA®, la clorofilla di Biosophia.

Clorofilla, le premesse

Iniziamo dalle premesse per arrivare alla comprensione dell’attività terapeutica di SOPHILLA nei confronti dell’Essere Umano. La Clorofilla, a livello dell’Evoluzione Naturale Terrestre, rappresenta il primo momento in cui possiamo osservare reazioni fisiologiche del mondo vegetale, simili a quelle umane. Possiamo affermare che il chimismo nei vegetali è il precursore del chimismo negli Esseri Umani, allo stesso modo possiamo anche dire che ci sono reazioni vegetali comandate da una intelligenza vegetale, nel chimismo animale degli Uomini.

Poniamo ora l’attenzione sul respiro: tutti gli Esseri viventi hanno bisogno di respirare. L’elemento che Noi cerchiamo, nell’azione del respiro, è l’ossigeno che viene estratto negli alveoli polmonari e donato al sangue.

L’ossigeno è contenuto negli Esseri viventi in ogni soluzione acquosa presente nel corpo umano. L’ossigeno ha capacità di rendere possibile la Vita a livello cellulare, da qui rende possibile la Vita corporea e individuale, attivandone la fisiologia.

Una osservazione importante: l’albero bronchiale

Il sistema umano in grado di estrarre l’ossigeno e renderlo disponibile, è chiamato “albero bronchiale”, in considerazione delle sue similitudini morfologiche con gli alberi del mondo vegetale. Alla fine di ogni ramo dell’albero bronchiale umano troviamo i bronchioli, piccole celle di estrazione e di scambio, proprio come le foglie dei vegetali. Qui avviene lo scambio dell’ossigeno!

L’ossigeno, entra in contatto con il sangue con l’emoglobina, che lo trasporta in ogni più lontana cellula del corpo umano. Sono proprio le cellule che utilizzano l’ossigeno per la produzione di Energia Vitale. A livello cellulare notiamo che i processi metabolici sono sovrapponibili a quelli che avvengono nel metabolismo.

Affinché i processi metabolici siano coerenti con le esigenze della Vita è necessario che venga soddisfatto un fabbisogno di base che si fonda sull’acquisizione di elementi irrinunciabili, che possiamo così esporre in base al loro grado di primarietà: ossigeno, acqua, lipidi, glucidi, minerali, vitamine. Al primo posto troviamo l’ossigeno. Senza addentraci in ulteriori importanti dettagli possiamo comunque comprendere quanto è importante una buona ossigenazione.

Il giusto grado di ossigenazione

Importante! Non abbiamo necessità di una ossigenazione abbondante, ma di una buona funzione ossigenante, quindi né troppo, né poco ossigeno: ma una quantità ed una qualità che attivi bene i processi vitali senza per questo attuare ossidazioni eccessive (dovute a troppo ossigeno), oppure rendere le funzioni poco efficaci (a causa di una carenza di ossigeno). In entrambi i casi si otterrebbe una morte cellulare precoce. SOPHILLA® è stata pensata in questa direzione; per migliorare qualitativamente e quantitativamente la Vita.

L’energia del sole

A livello Energetico gli Esseri viventi hanno bisogno di portare dentro sé l’Energia del Sole, che è la base della Vita nelle sue varie manifestazioni. Del resto basti pensare alla catena alimentare, nella quale Noi ci serviamo di forme di Vita più semplici per dare modo di esprimere la Vita al nostro livello e le forme di Vita più semplici si nutrono fondamentalmente del Sole per le loro trasformazioni energetiche.

L’ossidazione con il rame

SOPHILLA® è stata volutamente ossidata col rame in quanto quest’ultimo elemento è l’antagonista del ferro. Rame e ferro si cercano a vicenda, si compensano e si legano. Il ferro è contenuto nei globuli rossi e si occupa di accogliere l’ossigeno e di trasportarlo ovunque all’interno del corpo umano. I gruppi porfirinici dei globuli rossi sono simili ai gruppi porfirinici della SOPHILLA®, queste sostanze sono importanti nell’indirizzare ed armonizzare gli stimoli extracorporei con le reazioni intracorporee.

Clorofilla, Emoglobina e i carrier biologici

Risulta interessante notare come l’Emoglobina e la Clorofilla siano entrambe caratterizzate da una singola molecola centrale di metallo (il Ferro nel globulo rosso ed il Magnesio nella Clorofilla). La formula chimica dell’Emoglobina e la formula chimica della Clorofilla sono molto simili.  La somiglianza a livello molecolare porta a fare delle riflessioni che riguardano ultimissime scoperte scientifiche sull’ utilizzo dei globuli rossi in qualità di Carrier Biologici.  Su questa base l’Università degli Studi di Urbino ha effettuato approfonditi studi su come incapsulare i farmaci nei globuli rossi ottenendo un valido mezzo di trasporto del curativo.  In sintesi i globuli rossi vengono utilizzati come automobili che portano il loro passeggero a destinazione e poiché i globuli rossi arrivano ovunque il trasporto diviene molto mirato ed efficace. Quindi SOPHILLA®, che dimostra possedere affinità coi globuli rossi, può essere usata, insieme ad altri preparati curativi, per condurre a destinazione il curativo stesso.

L’aspetto esoterico di SOPHILLA

Per chi è interessato anche all’aspetto esoterico, gli esperti di Biosophia ci hanno spiegato che SOPHILLA® può essere considerata il catalizzatore dell’Energia Eterica dal mondo vegetale in poi. A livello Umano l’Energia Eterica è posizionata intorno all’Uomo, come se fosse un secondo corpo, più impalpabile, che riveste il corpo comunemente visibile. Questa Energia compenetra completamente la massa corporea interagendo a livello atomico con ogni più infinitesimale porzione del corpo stesso. L’Energia Astrale o emozionale cattura l’Energia Eterica o vitale indirizzando quest’ultima verso le funzioni fisiologiche concedendo alla Vita di esprimersi nel corpo umano.  Per questo motivo, oltre alle compresse, Biosophia ha creato SOPHILLA gel, che stesa sul corpo interagisce con l’Energia Eterica, favorendo la penetrazione dell’Energia vitale nel corpo.

SOPHILLA compresse

Questa formulazione effettua un lavoro sulla fisiologia perché viene a contatto con l’Energia Astrale presente nel canale alimentare. SOPHILLA compresse catalizza l’Energia Eterica e la armonizza cedendola all’Energia Astrale che presiede al corretto funzionamento della fisiologia.  Per gli esperti di Biosophia questa formulazione risulta essere la più efficace. Infatti per le qualità insite in SOPHILLA è meglio che essa entri in contatto con i liquidi del corpo accettante e mescolandosi con essi arrivi a modificarne la memoria patologica, favorendo il Benessere e la Salute.

Con SOPHILLA compresse mettiamo la Vita nella condizione di lavorare meglio a livello corporeo, a partire dalla cellula, fino ad arrivare ai grandi organi. Spesso esiste la necessità di portare equilibrio nelle funzioni, dalle più banali alle più importanti. La fisiologia, che è Astrale, ha bisogno che una memoria, che è Eterica, ricordi cosa è meglio fare ed ecco che SOPHILLA® compresse indirizza nella corretta direzione la fisiologia.

Quando risulta utile SOPHILLA compresse (alcuni casi)

  • Malattie autoimmuni e patologie sistemiche.
  • Patologie tumorali.
  • Intolleranze alimentari.
  • Patologie intestinali: colon irritabile; colite ulcerosa; morbo di Crohn;  stipsi;  problemi di peristalsi e transito;  cattivo assorbimento.
  • Patologie gastriche, quali: iperacidità; ulcere; ernia iatale; reflusso gastro-esofageo.
  • Come Tonificante del sistema cardio -circolatorio
  • Ipercolesterolemia
  • Ipertensione
  • Per favorire l’eliminazione delle tossine
  • Come coadiuvante insostituibile dell’assorbimento del ferro, in tutte le forme di anemia.
  • Nei problemi di circolazione linfatica e nei relativi ristagni.
  • Nei problemi legati al cambiamento di fuso orario, come il jet-lag.
  • Per aiutare la sintesi delle Vitamine.
  • Elimina i cattivi odori corporei esercitando una azione dall’interno.

È inoltre consigliabile assumere SOPHILLA 15 giorni prima e 15 giorni dopo gli interventi di chirurgia per il potere di guarigione che infonde a livello corporeo. La sua azione armonizzante dell’ossigenazione tissutale, stimola una migliore risposta anche in caso di trapianti.

Questi sono alcuni esempi, ma è necessario comprendere a fondo la Natura della SOPHILLA in quanto è atta ad aiutare e risolvere molte patologie, anche gravi.

Approfondisci qui tutte le casistiche e le indicazioni.

Come assumere SOPHILLA (consigli)

La posologia giornaliera è di una compressa, da una a tre volte al dì. Mediamente una compressa al è sufficiente nella maggior parte dei casi. Per i bimbi al di sotto dei 3 anni si scioglie una compressa in un litro d’acqua e si somministrano dai 3 ai 4 cucchiaini della soluzione ottenuta al dì. Nei bambini dai 3 ai 7 anni è consigliabile una compressa al dì, mentre per i bambini 7 ai 14 anni si consigliano uno o due compresse al giorno. La compressa va inghiottita con un liquido.

Un prodotto naturale al 100%

La compressa di SOPHILLA contiene Clorofilla Rameica ed Amidi precotti alimentari derivati dal Mais, quindi assenza assoluta di coadiuvanti tecnologici, quali i silicati, resine più o meno naturali, conservanti, mantenitori di umidità o quant’altro. A seconda dell’intervento curativo che vogliamo ottenere, anche il momento della giornata in cui assumere SOPHILLA compresse è determinante. Nei casi di problematiche legate al tratto gastro-intestinale assumere dopo i pasti, quindi da una a tre volte al dì.

Note del produttore

Non è mai stata riscontrata nessun tipo di intolleranza o di assuefazione all’assunzione di SOPHILLA®, anche dopo lunghissimi periodi. Può essere somministrata a individui di qualsiasi età. Unico “particolare” è rappresentato dalle feci, che con l’uso di SOPHILLA® diventano verdi.

N.B.  SOPHILLA® è un marchio registrato.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.