Chiedere aiuto: 3 buoni motivi per imparare a farlo

0
188
chiedere aiuto, mani

Chiedere aiuto non è cosa da tutti, anzi un privilegio per pochi.

Lo chiamo privilegio perché l’atto di chiedere aiuto permette la creazione di un sentimento molto importante: la condivisione empatica che porta in sé una grande arricchimento per l’umanità.

Quando chiedere aiuto costa fatica…

Se nella tua vita chiedere aiuto ti costa fatica ed eviti di farlo il più possibile, ti stai perdendo delle grandi opportunità e forse è bene che cerchi di comprenderne il motivo.

Annuncio pubblicitario

Può essere che tu abbia imparato, o ti abbiano insegnato fin da piccolo, a contare solo sulle tue forze. Oppure che non è educato disturbare gli altri. O, più spesso, che, se chiedi e ricevi aiuto, sei costretto poi a doverlo restituire.

Tutte strutture educative non sempre corrette che ci portano a non condividere, non scambiare e non arricchirci nella relazione perché chiusi in noi stessi.

La condivisione empatica

Nella condivisione empatica si ha la possibilità di creare un incontro speciale. Chi riceve la nostra richiesta di aiuto, sia che si tratti di un aiuto pratico che morale, cerca di comprendere se può farlo e come può farlo al meglio.

In questo modo, chi ci aiuta  si avvicina a noi nel nostro momento di difficoltà comprendendo il nostro sentire in modo empatico e solo questo crea un momento di condivisione profonda.

Se poi si avvia il processo di aiuto lo scambio è arricchente per entrambi. Per almeno 4 buoni motivi.

3 buoni motivi per imparare a chiedere aiuto e goderne

Muovere il dare e ricevere

Nella relazione di aiuto si apre la danza del dare e del ricevere.

Chi offre il suo aiuto ha la possibilità di sentirsi utile e di mettere a disposizione dell’altro le sue abilità e il suo sostegno.

Chi riceve ha la possibilità di rinforzarsi, rialzarsi se sta passando un momento difficile. La danza del dare e del ricevere crea unione e ci permette di non sentirci soli nell’affrontare le difficoltà della vita.

Il sentimento della gratitudine

Questo incontro permette di risvegliare il sentimento della gratitudine di cui facciamo sempre scarso uso. Un sentimento che apre il cuore e che ci permette di apprezzare la vita in tutte le sue manifestazioni.

Crescere insieme

Lo scambio che avviene nella relazione di aiuto permette ad entrambi di crescere, evolvere, arricchirsi.

Chi riceve la richiesta di aiuto ha la possibilità di comprendere come ci sente in una determinata difficoltà, che magari a lui non è mai capitata, e di trovare una soluzione.

Chi riceve aiuto può scoprire le possibilità che ci sono oltre i propri limiti.

Abbi il coraggio di chiedere…possono accadere miracoli!

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.