Catalogna e puntarelle: benefici e proprietà

0
142
catalogna

Catalogna e puntarelle: due tipi di cicoria

La catalogna (Chichorium intybus) è un tipo di cicoria chiamata anche “cicoria asparago”. Fa parte della famiglia delle Asteraceae e ne troviamo due varietà che si consumano in modi differenti: quella che chiamiamo comunemente catalogna e consumiamo prevalentemente cotta ha foglie frastagliate lunghe e strette mentre quelle che chiamiamo puntarelle che consumiamo prevalentemente cruda ha germogli carnosi e foglie larghe. Contiene una sostanza che rende il loro sapore amaro, ma è proprio grazie ad essa che vanta proprietà preziose per il nostro organismo.

Proprietà della catalogna

La catalogna fornisce vitamina A, vitamine del gruppo B e acido folico, vitamina E, flavonoidi e buone quantità di sali minerali tra cui potassio, fosforo, calcio e magnesio. Concorre al benessere dell’intestino grazie alla presenza di fibre che favoriscono l’evacuazione e donano sazietà. È poco calorica, favorisce la diuresi e l’eliminazione dei liquidi in eccesso diventando così un ottimo ortaggio depurativo e disintossicante. Favorisce l’abbassamento dei livelli di colesterolo, migliora la digestione, ha proprietà antiossidanti e dimagranti. Inoltre, ha azione calmante e concilia il sonno. È un ottimo antidolorifico e antinfiammatorio, tanto da essere utilizzata anche per impacchi ad uso esterno.

Controindicazioni

È sconsigliata in gravidanza e nei soggetti che soffrono di calcoli.

Stagionalità

Da metà autunno a inizio primavera.

Catalogna e puntarelle in cucina

La catalogna può essere consumata cruda insieme ad altri tipi di insalata di stagione. Oppure vi suggeriamo di cuocere le foglie di catalogna al vapore per mantenere intatte le proprietà nutritive. Potete condirla con qualche goccia di limone per chi ha il palato delicato oppure con qualche pezzetto di aglio e un filo di olio al peperoncino per i palati più forti. Oltre che come contorno è ottima per condire la pasta, per la preparazione di frittate o torte salate.

Le puntarelle si gustano meglio tagliando i germogli a fettine. Crude e fresche sono ottime in pinzimonio, aggiunte alle insalatone, per accompagnare i vostri secondi piatti oppure cotte in padella insieme alle loro foglie sono ottime per condire i primi piatti e si sposano bene con i risotti.

Ti può interessare anche:“Cicoria: alimento prezioso e rimedio naturale”

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome