Cannella: afrodisiaca, antibatterica e molto altro…

0
604
cannella, spezia, olio essenziale

La pianta originaria di Ceylon

La pianta della Cannella, chiamata anche Cinnamomo, appartiene alla famiglia delle Lauracee. Proviene dall’Isola di Ceylon nello Sry Lanka e ve ne sono diverse varietà: quelle più utilizzate sono

  • quella “vera” o di Ceylon (Cinnamomum zeylanicun), la più pregiata dal profumo intenso e aromatico,
  • quella “cinese” (Cinnamomum cassia) meno pregiata dall’aroma più delicato.

La corteccia di questi alberi viene tagliata, fatta essiccare. La troviamo tagliata in bastoncini, in polvere o sotto forma di olio essenziale. Grazie al suo caldo e particolare aroma ed alle sue innumerevoli proprietà è una delle spezie più usate nel mondo.

Proprietà della cannella

La cannella contiene vitamina A, vitamine del gruppo B, sali minerali tra cui magnesio, calcio, potassio, selenio e rame, aminoacidi e olio essenziale.

È una spezia dalle proprietà antibatteriche, antimicotiche (aiuta a debellare la Candida albicans), antimicrobiche ed antinfiammatorie. Aiuta a combattere il colesterolo cattivo è ed un ottimo antiossidante.

Recenti studi hanno scoperto la sua azione ipoglicemizzante: aiuta a tenere sotto controllo la glicemia nel sangue. È pertanto suggerita nei soggetti che soffrono di diabete di tipo 2.

Attenua la fame, favorisce la digestione ed è carminativa: aiuta in caso di meteorismo e gonfiori addominali.

Cannella e medicine tradizionali

La medicina tradizionale cinese e la medicina ayurvedica la uniscono al miele per combattere i sintomi influenzali da raffreddamento, sciogliendo un cucchiaio di cannella in acqua calda con l’aggiunta di un cucchiaino di miele biologico; per migliorare il metabolismo, la linea ed alleviare i dolori articolari sciogliendo un grammo di cannella in un cucchiaino di miele biologico da gustare una volta al giorno.

La cannella è anche un potente afrodisiaco, se volete sfruttare queste proprietà oltre ad usarne un pizzico nelle vostre pietanze, potete aromatizzare la casa con l’olio essenziale.

Olio essenziale di cannella

L’olio essenziale di cannella, oltre alle proprietà energizzanti ed afrodisiache ha altre utili proprietà:

Decontratturante

Unite 2/ 3 gocce all’olio neutro di mandorle o jojoba da massaggio ed otterrete un effetto rilassante e distensivo delle contratture muscolari.

Antinfiammatorio del cavo orale

Con due gocce diluite in un bicchiere d’acqua si possono fare benefici sciacqui e gargarismi

Antinfluenzale

5 o 6 gocce in un pentolino d’acqua bollente con cui fare fumenti allevia raffreddore e mal di gola. Iniziate con 5 gocce e poi regolatevi perché è molto forte e potrebbe dare fastidio agli occhi.

Controindicazioni e avvertenze

Questa spezia (la cannella), sia essiccata che in olio essenziale, è controindicata in gravidanza, nei bambini sotto i 3 anni e, come sempre, in caso di utilizzo di farmaci vi suggeriamo di consultare il vostro medico curante.

La cannella in cucina

La cannella si può utilizzare sotto forma di infuso: la troviamo spesso unita ad altre spezie come lo zenzero nelle tisane digestive.

In cucina è spesso utilizzata nella preparazione di dolci: biscotti, torte, spolverata sopra budini e yogurt, ma in Oriente si utilizza anche per i piatti di riso quindi come sempre, se vi piace, vi suggeriamo di sperimentare!

Cannella Polvere
Cannella Polvere
Rocca Dei Fiori

Voto medio su 27 recensioni: Da non perdere

macrolibrarsi

.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.