Caigua: benefici e proprietà per colesterolo e trigliceridi

Caigua, Cyclanthera pedata, cucurbitacee, ipercolestrolemia

Caigua o Cyclanthera pedata: è una pianta sudamericana originaria di Perù e Bolivia. La caigua oggi cresce anche in America Centrale ma è possibile trovarla anche in India e Nepal.

Appartiene alla famiglia delle cucurbitacee e da origine ad un frutto, più precisamente un ortaggio,  che assomiglia ad una piccola zucca allungata, di colore verde, con pochi semi.

Da questo frutto si ottengono alcuni rimedi naturali utili alla salute del cervello, dell’apparato cardiocircolatorio, per contrastare l’ipercolesterolemia e l’iperglicemia.

Caigua: le proprietà

Contiene flavonoidi e molte vitamine, tra cui la vitamina C, anch’essa antiossidante, e la vitamina B1. La vitamina B1 svolge un ruolo fondamentale:

  • nella sintesi lipidica
  • nel metabolismo degli zuccheri
  • nella trasmissione nervosa

Inoltre, è in relazione ai livelli di stress, all’aumentare dello stress può manifestarsi carenza di questa vitamina.

La Caigua contiene, inoltre:

  • peptine
  • acido galatturonico
  • resine
  • molti minerali, tra cui il fosforo
  • altre sostanze che agiscono contro la glicemia e il colesterolo LDL.

A cosa serve

In Sudamerica la Cyclanthera pedata è parte dell’alimentazione tradizionale, mentre in Europa questa pianta è usata principalmente per le sue proprietà medicinali. Ecco alcune delle sue numerose azioni a beneficio della nostra salute:

  • Esplica un’azione riequilibrante sulla circolazione e regolarizza la pressione arteriosa
  • Ripulisce il cervello dall’eccesso di grassi e migliora l’apporto di ossigeno
  • Contribuisce a ridurre colesterolo e trigliceridi
  • Migliora la funzionalità digestiva e protegge l’intestino.
  • Aiuta a drenare i liquidi corporei in eccesso: azione benefica nei casi di ritenzione idrica
  • Migliora le funzionalità delle vie urinarie
  • Svolge una funzione regolatoria sulla glicemia

Quando assumerla

La Caigua è indicata in molte situazioni che si possono dedurre dalle sue proprietà descritte, in particolare segnaliamo:

  • nei casi di stanchezza mentale, quando si ha la sensazione di saturazione della mente
  • per chi ha problemi di colesterolo alto (ipercolesterolemia)
  • nei casi di ritenzione idrica e per prevenire la cellulite
  • per le donne in menopausa
  • in caso di diabete

Come assumerla

Può essere assunta come estratto secco in capsule o tavolette, oppure come succo fresco. Il frutto può fresco, non facilmente reperibile al di fuori dei suoi luoghi di origine, si conserva per una quindicina di giorni in un luogo fresco (massimo 7 gradi) ed asciutto.

Caigua: controindicazioni

Non sono note particolari controindicazioni in relazione al consumo di rimedi ottenuti da questa pianta o dal suo frutto. Per precauzione se ne sconsiglia l’utilizzo in gravidanza. Come per altre piante si consiglia di sospendere l’uso della caigua o di integratori che la contengono tra gli ingredienti, nel caso in cui si presentino effetti indesiderati. Ovviamente ogni specifica situazione individuale dovrà essere valutata con il proprio medico.

Caigua in cucina

Viene utilizzata in cucina sia quando è completamente matura, sia quando è ancora acerba. Può essere mangiata sia cotta che cruda. Generalmente cruda viene usata per arricchire le insalate.

Tra le ricette a base di Caigua ci sono diversi piatti di origine creola come il Guiso de Caigua, un piatto con patate, cipolla e carne di pollo, oppure la Caigua Rellena.

Bibliografia

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.