Burro di Karité: proprietà e benefici preziosi

0
162
burro di karité

ll Burro di Karité è una preziosa sostanza che viene ricavata dal nocciolo dei frutti di un albero presente in Africa centrale.

La sua estrazione avviene, nei luoghi di origine, con un processo artigianale di selezione dei semi e di frantumazione, a cui segue una pressione a freddo che permette di mantenerne intatti i suoi principi attivi.

I molteplici utilizzi del Karité

L’albero del Karité viene utilizzato dalle popolazioni africane interamente: la buccia e la polpa del frutto sono cucinate oppure mangiate crude, il grasso, cioè il Burro di Karité, è usato come cosmetico per la bellezza dei capelli e della pelle o come condimento.

I residui delle lavorazioni diventano mangime per gli animali e il legno, infine, più pesante e duro, è ottimo come base per utensili da cucina artigianali e per costruzioni di diverso genere.

Il Burro di Karité nella cosmesi

Nella cosmesi e in dermatologia il Burro di Karité viene impiegato per le sue proprietà emollienti, cicatrizzanti, antiossidanti, elasticizzanti, riepitelizzanti e lenitive. Le sostanze in esso contenute sono fondamentali  per il mantenimento della naturale elasticità della pelle poiché intervengono nella formazione di collagene.

Essendo ricchissimo di vitamine, è utile per eritemi, dermatiti, arrossamenti della pelle e irritazioni. E’ adattissimo a chi soffre di couperose poiché il suo uso prolungato migliora la circolazione del sangue a livello capillare.

Ricco di vitamine A, E e D, questo burro aiuta a mantenere la pelle di un colorito sano, proteggendola dagli agenti chimici del trucco. Per questo si consiglia di usarlo anche come base prima del make up. Eccellente cosmetico naturale antirughe per viso e decolleté, ridona elasticità e compattezza alla pelle e può essere impiegato anche come lenitivo e idratante dopobarba per gli uomini.

Usi pratici del Burro di Karité

Le notevoli proprietà emollienti lo rendono perfetto da usare al posto del burro di cacao. Previene, infatti, le labbra secche e screpolate dopo l’esposizione al sole, al vento o al freddo invernale. In allattamento previene la dolorosa formazione delle ragadi, contrasta efficacemente la secchezza e le callosità di mani e piedi ed è un ottimo rinforzante per unghie fragili.

Il burro di karité è un trattamento perfetto per combattere la secchezza dei capelli: sulle punte prima dello shampoo le rende morbide e previene la rottura.

Possiamo usarlo per idratare le cicatrici, lenire il dolore dopo una scottatura e ridurre il dolore muscolare massaggiandolo sulla parte dolorante.
L’effetto idratante non solo è utile dopo la depilazione ma è indicato anche per contrastare le smagliature in gravidanza se usato quotidianamente. I nostri bambini potranno avere benefici dall’uso del burro di karité per prevenire gli arrossamenti dati dall’uso del pannolino.

Per la pelle del viso è fantastico: può fungere da maschera rigenerante stendendone una dose generosa sulla pelle pulita e lasciandolo in posa per 15 minuti per avere un viso morbido e tonico. Uno degli usi originali del burro è quello di ‘fissare il profumo’. Basta metterlo sulla pelle pulita e asciutta dopo il bagno e spruzzare il profumo preferito. Il burro lo assorbirà e lo rilascerà lentamente durante tutto l’arco della giornata.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.