Broccoli: proprietà depurative, antinfiammatorie e antiossidanti

0
376
broccoli, broccolo, brassicacee

I broccoli appartengono alla famiglia delle Crucifere che comprende tutte le diverse varietà di cavolo. Il loro nome significa “ramo” (dal latino “brachium”) per indicare la loro forma simile ad un piccolo albero. Sono originari della Grecia e del sud Italia e la loro coltivazione di diffonde in Europa e negli Stati Uniti a partire dal XVII secolo.

Broccoli: nutrienti e proprietà

I broccoli forniscono un notevole apporto di vitamina C e contengono anche vitamina A e vitamine del gruppo B. Tra i sali minerali troviamo fosforo, magnesio, ferro, calcio e potassio. Forniscono anche un buon apporto di polifenoli, potenti antiossidanti che combattono i radicali liberi.

Broccoli e sulforafano

Come tutte le altre varietà di Crucifere, contengono un’importante sostanza il sulforafano che oltre ad essere un antibatterico ed antinfiammatorio, da recenti studi pare abbia proprietà antitumorali e che sia quindi consigliato per la prevenzione dei tumori.

Inoltre, proteggono dalle malattie cardiovascolari, proteggono le cellule cerebrali dal danno dovuto a stress ossidativo ed aiutano a combattere l’Helicobacter pylori, il batterio che provoca le diverse forme di gastrite.

Broccoli e clorofilla

Come tutte le verdure a foglia verde sono ricchi di clorofilla che depura il fegato, rinforza le difese immunitarie e ristabilisce l’equilibrio acido-basico.

Broccoli light e detox

I broccoli sono leggeri, sazianti e poco calorici, rinforzano il sistema immunitario alleviando le infiammazioni da raffreddamento e, grazie al buon apporto di fibra alimentare, sono in grado di riequilibrare l’intestino.

Sono disintossicanti, favoriscono l’eliminazione delle tossine e sono antiossidanti.

I broccoli in cucina

Il primo suggerimento che vi diamo è quello di non bollire i broccoli per non perdere le importanti proprietà nutritive.

L’ideale è cuocerli al vapore, in wok o in padella, oppure al forno.

Broccoli, provali crudi

Si possono anche consumare crudi uniti conditi con olio extra vergine di oliva biologico e limone, da soli oppure aggiunti all’insalata.

Sono ottimi per condire i primi piatti di pasta, nei risotti, nelle zuppe oppure come contorno di un secondo piatto.

Succo di broccoli

Per averne il massimo beneficio potete anche gustarli in un salutare succo estratto o frullato, come suggeriamo nell’articolo “Centrifuga o estrattore per i succhi di frutta e verdura freschi? Quale scegliere “.

Un succo particolarmente benefico si ottiene unendo i broccoli a spinaci, pere e zenzero.

Succhi Freschi di Frutta e Verdura
Norman Walker
Succhi Freschi di Frutta e Verdura
Macro Edizioni

Voto medio su 97 recensioni: Da non perdere

macrolibrarsi

 

 

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.