Bevande calde in estate: perché fanno bene e rinfrescano

bevande calde in estate, sole, tisana

Le bevande calde in estate possono portare grande sollievo e rinfrescare! Quando il caldo si fa sentire maggiormente e le temperature superano i limiti normalmente sopportabili, cresce la voglia e l’esigenza di rinfrescarsi, di abbassare la temperatura che si percepisce a livello corporeo.

Freddo e caldo

Tutto ciò in genere porta a fare docce fresche e a dissetarsi con granite, ghiaccioli e bibite fredde con ghiaccio. Niente di più sbagliato! La sensazione di freschezza e di sollievo dal caldo è solo momentanea. Paradossalmente più bevande fredde ingeriamo e più caldo avremo, oltre a creare diversi scompensi e disturbi al nostro organismo. Vediamo il perché e come invece combattere la calura estiva anche con bevande calde

Idratarsi è molto importante

Prima di parlare di quali bevande consumare è necessario fare una premessa: il nostro organismo in estate con il sudore e il caldo eccessivo è a rischio disidratazione. E’ quindi importante aumentare molto la quantità di liquidi ingeriti, soprattutto di acqua, evitando di bere tanto in un solo momento, ma continuando a idratarsi bevendo piccoli sorsi d’acqua in maniera frequente e costante.

Perché non è consigliabile consumare bevande troppo fredde in estate

Bere una bibita o acqua con ghiaccio sicuramente raffredda il corpo, ma questo non fa che aumentare la percezione di divario tra la calura esterna e la nostra temperatura interna. La conseguenza è che poco dopo aver bevuto sentiamo il caldo con maggiore intensità.

I disturbi del freddo

Inoltre le bevande fredde possono interferire con la digestione: il corpo ha bisogno di calore per digerire e se lo stomaco è freddo è costretto a lavorare di più per produrre il calore necessario. Con le bevande fredde si crea la predisposizione ad avere uno stomaco tendenzialmente freddo con la conseguenza dell’aggravarsi della Flemma nelle persone predisposte. L’aggravamento della Flemma, secondo la MTM, medicina tradizione mediterranea, si produce in ambienti freddi e umidi e ha come conseguenza un’eccessiva produzione di muco (ecco perché poi si hanno raffreddori e sinusiti ricorrenti), produzione eccessiva di cerume con otiti, ritenzione idrica, cellulite e infiammazioni osteo-articolari.

La soluzione: consumare bevande calde

Bere una tisana calda, o anche solo acqua calda, non è certamente una cosa di cui si sente l’esigenza quando fa molto caldo. Potete provare a sforzarvi all’inizio per poi creare una buona abitudine. Aiuterà davvero molto di più che seguire l’istinto di rinfrescarsi con bevande fredde.

Gli effetti delle bevande calde

Una tisana calda, un tè o semplicemente dell’acqua calda, sebbene all’inizio diano la sensazione di un aumento di calore, aiutano a mantenere la nostra temperatura interna più vicina a quella esterna e ciò permette di sentire molto meno la differenza.

I benefici di sudare

Inoltre le bevande calde fanno sudare di più con estremo beneficio per l’organismo. Il sudore infatti è l’unico modo sano di combattere il calore.

Il corpo produce sudore proprio per far evaporare il calore interno e raffreddare il corpo, oltre che per espellere tossine.

Mai bloccare o inibire la produzione di sudore continuando a raffreddarsi, lasciamo che il corpo faccia il suo sapiente lavoro e che arrivi a mantenersi a temperature accettabili con i propri mezzi e quindi sudando.

Bevande calde consigliate in estate

Ovviamente bisognerà fare attenzione anche a che tipo di bevande calde si sceglie. È importante infatti evitare tisane con erbe riscaldanti e cercare di scegliere tisane con proprietà rinfrescanti, che stimolino la sudorazione. Anche le erbe digestive vanno bene visto che in estate non poche persone lamentano problemi digestivi e di reflusso.

Ecco alcuni esempi:

  • Acqua calda con solo limone o limone e zenzero è una delle bevande migliori in estate. Infatti il limone secondo la tradizione Ayurvedica nonostante il sapore acido, risulta molto rinfrescante per l’organismo e lo zenzero ha un ottimo effetto digestivo.
  • Tisana alla menta, molto rinfrescante
  • Tisana finocchio, coriandolo e cardamomo. Rinfresca, stimola la digestione e riduce i gonfiori intestinali.
  • Tisana con Liquirizia, foglie di Tulsi, Cardamomo, Finocchio e Coriandolo. Per il suo effetto calmante questa tisana va benissimo per chi in estate a causa del caldo diventa irritabile e fa fatica a dormire.

I benefici dell’acqua calda

Infine non dimentichiamo la sola acqua, la bevanda migliore per idratare e disintossicare il nostro organismo. L’acqua secondo la tradizione Ayurvedica, va bollita per 10-15 minuti, messa in un thermos per mantenere la temperatura e bevuta a piccoli sorsi durante il giorno. L’acqua bollita in questo modo risulta più digeribile, meglio assimilabile quindi più idratante e aiuta a smaltire le tossine facendo un blando “lavaggio caldo” di stomaco e intestino.

Tisana alla Menta Dolce
Tisana alla Menta Dolce

Ti può interessare anche:“Bevande rinfrescanti: infusi, una scelta sana e sostenibile”

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.