Bassa autostima: 5 passi per rialzarla e tornare a credere in sé stessi

0
850
autostima bassa, donna allo specchio

La bassa autostima è la scarsa fiducia in noi stessi e nelle nostre capacità. È in grado di rendere difficili i nostri rapporti interpersonali, di nuocere alla nostra attività lavorativa e di renderci infelici.

Cos’è l’autostima

L’autostima, ovvero la fiducia e la stima in noi stessi, si forma durante i primi sei anni di vita. I messaggi e gli sguardi che riceviamo, l’amore, i gesti di affetto, costruiscono questo importante seme interiore che avrà un’importanza fondamentale nell’esito di una vita felice.

Ognuno di noi ha la sua storia: i più fortunati sono stati coccolati, amati, sostenuti e incoraggiati. Altri invece sono cresciuti soli, trattati con freddezza e criticati. Inutile giudicare e inutile dare la colpa al passato. È importante invece osservare i fatti ed accettarli per poter trovare la stima in noi stessi.

Tutti abbiamo tutto

Sebbene ognuno di noi nasca con la propria indole e il proprio carattere che lo contraddistingue e lo rende maggiormente abile in alcune materie piuttosto che in altre, tutti abbiamo tutto.

Ovvero, tutte le capacità e le abilità sono dentro di noi. Sono semi nascosti da trovare e coltivare. Gli altri non sono più bravi, più capaci, più fortunati. Hanno semplicemente avuto la forza e l’energia per coltivare i loro semi.

La bassa autostima non dipende dalle nostre capacità, ma dalla nostra forza ed energia per trovarle e coltivarle.

5 passi per trasformare la bassa autostima in alta autostima

Ritrova e accogli il tuo bambino interiore

La bassa autostima si forma nella tua infanzia.

Osserva quel bambino che ha imparato a dubitare, ad essere insicuro, a sentirsi poco importante. Non dare la colpa a chi ti ha cresciuto, ha fatto quello che poteva fare con ciò che aveva, e non dare la colpa al destino, al passato. È un inutile spreco di energia che non ti porta nessun risultato e che, anzi, potresti usare, qui e ora, per sviluppare ed esprimere i tuoi talenti.

Ritrova quel bambino che ha bisogno di essere accolto e incoraggialo, fallo sentire importante, rendilo il tuo migliore alleato. Ricordati che ha nascoste in sé tutte le capacità.

Ricorda tutti i tuoi traguardi

Ogni volta che hai superato un esame, vinto una paura, superato una piccola prova, creato qualcosa con le tue mani, hai raggiunto un traguardo.

Ricordatelo, scrivilo, memorizzalo e, se ti va, festeggialo con un piccolo rituale (un brindisi a te stesso, un piccolo regalo che ti concedi, l’accensione di una candela, ecc.).

Chi ha una bassa autostima tende a guardare solo ciò che in lui non va. Si crea un’abitudine mentale che  lo porta ad osservare solo i propri insuccessi.

Le abitudini mentali si possono cambiare. Scegli di vedere il meglio di te.

Riconosci il bello che c’è in te e impara a lodarti

Anche tu hai dei lati belli, come tutti. Interiori ed esteriori.

Cercali, guardali con attenzione. Può essere il tuo modo di rapportarti agli altri, il tuo sorriso, la tua capacità di ascoltare o di fare bene qualcosa. Piccole e grandi cose, dettagli e sfumature che hai solo tu e che portano la tua essenza nel mondo. E se proprio fai fatica a identificarli, puoi farti aiutare da qualcuno che ti conosce bene, con cui sei in intimità e che ti apprezza.

Una volta scoperte le tue qualità lodale, valorizzale con le parole. Impara a “parlarti bene”, a dire bene di te stesso.

Le parole creano e rinforzano la realtà, per questo motivo è importante sceglierle con cura e attenzione. Inizia a dirti che ce la fai, che sei in grado, che vali e ti meriti il meglio. Nel tuo bambino interiore, nei tuoi traguardi, nella tua bellezza, nelle parole che ti dici c’è nascosta la tua forza.

Osserva bene chi ritieni migliore di te

Se hai una bassa autostima, tenderai a percepire molte persone migliori di te. Ma è solo una percezione.

Osservale bene: sono esseri umani con pregi e debolezze. Sbagliano anche loro, anche loro hanno incertezze e paure. Magari sono bravi a tenerle nascoste, ma se osservi bene, se ampli il tuo sguardo puoi cambiare prospettiva: non sono migliori di te, sono semplicemente diversi.

Lasciati ispirare dai Fiori di Bach

Ci sono alcuni Fiori di Bach che possono ispirarci Autostima e Fiducia. Li troviamo nella combinazione Resource Confidence. Di seguito i fiori di Bach presenti:

Centaury, che ispira l’assertività e la capacità di dire di no

Cerato, che ispira l’intuizione e la fiducia in sé stessi

Elm, che ispira la risolutezza

Gentian: che ispira la consapevolezza nelle proprie capacità

Hornbeam: che ispira il vigore

Larch, che ispira il coraggio e l’audacia

Scleranthus, che ispira la decisione

Resource Confidence Guna, Fiori di Bach

L’affermazione che può aiutarti ad evocare fiducia e autostima mentre ti lasci ispirare da Resource Confidence è:

Ho piena stima di me stesso, agisco con sicurezza, autorevolezza, fiducia e decisione, ho la forza di un leone. Mi rispetto e vengo rispettato”.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.