Avrò cura di te: dialogo con l’angelo custode

0
696
piuma, angelo, avrò cura di te

“Avrò cura di te” è un romanzo scritto da Massimo Gramellini e Chiara Gamberale introspettivo e molto molto divertente.  Racconta la storia di una donna che in un giorno molto difficile della sua vita scrive una lettera al suo angelo custode e inaspettatamente trova risposta. Inizia così un dialogo che l’accompagnerà per tutto il periodo più difficile e doloroso della sua vita….

quel dialogo che forse tutti sogniamo di avere ricco di suggerimenti che arrivano da un mondo più saggio e lungimirante.

Avrò cura di te: una frase importante da ricordare nei momenti belli e in quelli brutti della vita

“Avrò cura di te” è il messaggio che l’angelo custode trasmette attraverso parole, concetti, punti di vista alla protagonista. “Avrò cura di te” è il messaggio dei nostri genitori, dei nostri nonni, e di tutte quelle guide amorevoli che incontriamo a volte durante il cammino: educatori, insegnanti, terapeuti, amici speciali.

Le voci di coloro che ci amano così come siamo senza se e senza ma.

Una cura che ci arriva talvolta anche da chi non è più presente fisicamente ma ci è accanto dal mondo dello spirito.

L’angelo custode

Annuncio pubblicitario

L’angelo custode esiste? Ognuno di noi ha la sua credenza e la sua fede. Per chi crede al mondo spirituale sì, ci viene affidato alla nascita; quindi ci conosce meglio di chiunque altro, ci protegge e quando può ci sussurra qualche suggerimento.

Magari facendoci scegliere il libro giusto, una strada piuttosto che un’altra, facendoci sentire qualche volta che, in un determinato avvenimento, è andata così bene che pare ci sia stato l’intervento divino! Oppure accade che qualcosa non vada a buon fine, ed è stata una fortuna che ci ha salvati da qualcosa di doloroso, anche se non possiamo accorgercene subito. In questo caso facciamo più fatica a percepire l’intervento divino anche se c’è stato.

E se l’angelo custode non esiste?

Se non crediamo nell’esistenza del mondo spirituale, può essere che in alcuni momenti avvertiamo un dialogo interiore.

È come se dentro di noi ci fosse un’altra persona, una parte di noi più saggia che cerca di indicarci qual è la strada giusta, quali sono gli insegnamenti e le prove che dobbiamo affrontare.

C’è chi la chiama “anima”, chi “cuore”, chi con un nome scelto appositamente e chi ne avverte la presenza ma non ne è consapevole. Ma è una voce interiore che spesso ci salva e ci porta ad affrontare le prove della vita con una marcia in più.

Le storie che insegnano

“Avrò cura di te” è comunque una storia che insegna, potete leggerlo credendo all’angelo custode oppure no. Sicuramente avvertirete una piacevole sensazione di verità durante la lettura e magari avrete la possibilità di accorgervi  che nei momenti più difficili anche a voi è capitato di incontrare qualche figura speciale dentro o fuori di voi che vi ha aiutati a trovare la giusta strada per guarire.

Sicuramente il libro offre molti spunti di riflessione e ci fa comprendere che quando impariamo a desiderare il meglio per noi, il meglio per noi arriva.

In ognuno di noi c’è un altro che non conosciamo.

Carl Gustave Jumg

Avrò Cura di Te
Massimo Gramellini, Chiara Gamberale
Avrò Cura di Te
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.