Attaccamani: rimedio della fitoterapia e simbolo di abbondanza

Gallium Aparine, Attaccamani per Abbondanza

Attaccamani, la pianta

Il Galium aparine o attaccamani è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Rubiaceae, comune in in Asia e in Europa continentale. Fiorisce da Marzo a Settembre, è ascendente o strisciante e si arrampica facilmente ad altre piante.

La si trova comunemente ai bordi delle strade oppure nei campi incolti, e ama gli ambienti umidi. Ha uno stelo lungo e sottile, di forma quadrata,  potremmo dire “leggermente” spinoso.  Le foglie sono ruvide al tatto,spesso sono descritte come munite di piccoli uncini e cosi anche i suoi fusti.  I suoi fiori sono molto piccoli, di colore bianco, con 4 petali.

Le origini

Pare il  nome botanico dell’attaccamani, Galium, derivi dalla parola greca “gala” che significa “latte”,  probabilmente in riferimento al fatto che la pianta ha la capacità di cagliare il latte e quindi anche utilizzata nella realizzazione del formaggio.

Annuncio pubblicitario

Galium aparine in fitoterapia

In  fitoterapia e cosmesi viene usata per molte sue  interessanti proprietà, tra cui quelle depurative, capaci di liberare il corpo dalle tossine in eccesso, e toniche del sistema linfatico. Inoltre, come ti spiego più avanti in questo articolo, è un simbolo di abbondanza che può essere donato alle altre persone con una semplice ritualità.

Galium: proprietà e indicazioni

Al  Gallium aparine sono dunque attribuite diverse proprietà:

  • diuretiche,
  • depurative,
  • antinfiammatorie,
  • leggermente astringenti,
  • febbrifughe,
  • toniche linfatiche.

Già nella medicina popolare questa pianta veniva a utilizzata sia per uso esterno che per uso interno, per trattare ulcere, ferite e problemi della cute.

Inoltre le sue foglie,dal sapore amaro,venivano consumate crude o cotte,o aggiunte a zuppe e minestroni. Ai nostri giorni in fitoterapia viene utilizzato per trattare psoriasi, eczema, cistiti e irritazioni della vescica. L’attaccamani ha un ruolo anche in omeopatia nella quale viene utilizzata come drenante linfatico per trattare diverse patologie tra  la cistite.

Questa pianta ha  la capacità di purificare il sangue e di liberare  il corpo dalle tossine e dalle sostanze di rifiuto.

Utilizzi dell’attaccamani

Per uso esterno

Il succo o  l’infuso concentrato possono essere utilizzati  in caso di ulcere, scottature lente a guarire e altre problematiche della pelle.

Per uso interno

Si utilizza la pianta essiccata in polvere o l’infuso (fino a  8 gr. in 1 litro di acqua, una tazza 3 volte al giorno) in caso di febbre, tonsillite, cistite, eczema, psoriasi. La preparazione migliore e consigliata di questa pianta è  l’infuso, in particolare se si necessita di un’azione su problematiche dell’apparato urinario.

In cucina

Le foglie dal sapore amaro, vengono consumate crude o cotte, o aggiunte a zuppe e minestroni. Sia i germogli che le piante giovani sono considerati un nutriente piatto vegetale. Nelle ricette tipiche bergamasche viene utilizzata per preparare  delle buone frittate anche con i germogli lessati o tritati molto finemente. I semi di  questa pianta possono essere utilizzati  per la preparazione di  un tè rinfrescante e purificante, dalle forti proprietà toniche. Oppure leggermente tostati  possono essere considerati un surrogato del caffè, seppur privi di caffeina.

La storia dell’abbondanza

Anneliese, naturopata, floriterapeuta, appassionata di numerologia, qualche mese fa, durante una fiera, mi racconta di aver avuto l’intuizione che questa pianta possa essere simbolo e messaggera di abbondanza per chi, avendo ricevuto in dono questa conoscenza, ne diffonde il messaggio, augurando con il cuore altrettanta abbondanza alle persone care.

Il rito, “ti dono abbondanza”: passa il messaggio

Ora che hai ricevuto il messaggio, mi spiega Anneliese, affinché l’abbondanza si manifesti nella tua vita non devi far altro che rivolgere lo stesso augurio scrivendo il nome di questa pianta – attaccamani – su un foglietto insieme alla parola abbondanza.

Donalo con il cuore, mi raccomando, alle persone a cui desideri fare questo augurio.

Se preferisci, più semplicemente porta il suo messaggio a voce.

Ti dono l’attaccamani, ti dono abbondanza per la tua vita.

Solo così l’attaccamani svolgerà il suo compito e restituirà abbondanza a te e a tutti quelli che hanno avuto la fortuna di ricevere in dono la sua storia, nata dall’intuizione di Anneliese.

Regalo anche a te che hai letto Attaccamani con il suo potere di portare abbondanza nella tua vita e ti chiedo di passare il messaggio !

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.
Articolo precedenteNuovo anno
Articolo successivoSale da cucina perché fa male e le alternative
Claudio Monteverdi
Naturopata, esperto di alimentazione naturale, educatore alimentare. Convinto sostenitore della visione olistica e del vivere etico e sostenibile, curioso e studioso. È impegnato da anni nella divulgazione di tematiche su alimentazione e benessere. Ha frequentato il corso triennale di naturopatia alla scuola Riza Natura dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica (Milano). Ha frequentato corsi di perfezionamento su floriterapia alla scuola del Bach Center, tecnica Craniosacrale, Digitopressione Dinamica e Riflessologia Plantare Integrata® presso Riza. Ha frequentato il master Operatore del Benessere presso il Centro Studi di Perugia. Ha approfondito L’alimentazione naturale con alcuni riferimenti del mondo medico scientifico (Franco Berrino, Debora Rasio, Martin Halsey...) partecipando a numerosi convegni e workshop. Partecipa costantemente a convegni, eventi formativi e manifestazioni a tema alimentazione e benessere. Grazie alle passioni storiche per il web, il marketing e la comunicazione, derivate da una Laurea in Scienze dell'Informazione e da anni "da manager" in diverse aziende, dopo aver collaborato con importanti iniziative editoriali del mondo olistico e con alcune realtà di prodotti naturali, ha ideato e fondato il progetto BenessereCorpoMente.it. Mette a disposizione di aziende e privati la sua esperienza facendo anche attività di consulenza, in particolare sui temi dell'alimentazione naturale e dell'educazione alimentare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.