Argento colloidale ionico per rinforzare il sistema immunitario

argento colloidale ionico, ecosalute, antibatterico, rimedi naturali

Argento Colloidale Ionico, un rimedio ancora poco conosciuto anche se molto usato con soddisfazione da molte persone. Il titolo di questo articolo meriterebbe di essere molto più lungo per riassumere tutti gli importanti benefici di questo rimedio.Vi spieghiamo di cosa si tratta, quando usarlo e dove trovarlo.

Parliamo di un vero e proprio antibiotico naturale che ha in sé almeno due importanti vantaggi rispetto ai farmaci antibiotici: costa meno e non indebolisce il sistema immunitario. Vi pare poco?

Cos’è l’argento colloidale

L’argento colloidale è per prima cosa un potente antibatterico. Dal punto di vista scientifico è da considerare come una sospensione liquida di argento puro, o meglio di particelle d’argento purissimo (oltre il 99,9%), con carica elettrica positiva, sospese in acqua. L’acqua utilizzata per la sospensione deve essere priva di altri minerali, per cui è “distillata” o bi-distillata.

Argento Colloidale Ionico

Grazie ad un processo elettrolitico che scinde le particelle d’argento in ioni (da cui “ionico”) di dimensione media inferiore a 1 micrometro, si ottiene l’Argento Colloidale Ionico. Perchè è cosi importante questo processo? La dimensione delle particelle ioniche è tale da consentire loro di muoversi liberamente nell’organismo e di superare liberamente membrane e barriere svolgendo così la loro azione.

Quando usare l’argento colloidale ionico

L’argento colloidale svolge molte azioni interessanti: antivirale, antibatterico in concentrazione di 10ml contro diversi tipi di patogeni enterici tra cui Salmonella Typhi e Staphilococcus aureus. Fungicida (es. Candida Albicans), ottimo coadiuvante della guarigione in caso di ferite da taglio, da morso, ustioni, escoriazioni. Ha inoltre proprietà chelanti fungendo da calamita che lega a sé gli elettroni vaganti e favorendo un processo di “chelazione” dei metalli pesanti. La lista delle indicazioni è molto lunga, ne cito alcune tra le più importanti:

  • Ustioni (negli Usa da qualche anno è il SOLO prodotto utilizzato, anche per le grandi ustioni)
  • Ferite, morsi, tagli e piaghe
  • Micosi
  • Affezioni batteriche o virali
  • Infiammazioni
  • Acne
  • Artrite
  • Candida albicans
  • Congiuntivite
  • Cistite
  • Diabete
  • Dissenteria
  • Eczema
  • Herpes, herpes zoster (fuoco di S.Antonio)
  • Infezioni oftalmiche
  • Infezioni dell’orecchio
  • Influenza
  • Problemi intestinali
  • Pleurite
  • Salmonellosi
  • Verruche
  • Tonsillite
  • Infezioni da streptococchi

Dove acquistarlo

L’Argento Colloidale Ionico è disponibile sul sito di Spazio Ecosalute,  azienda che da anni sul mercato propone e promuove, tra i tanti rimedi naturalil’argento colloidale ionico. Il prodotto è facilmente reperibile nelle farmacie ed erboristerie, oppure sul sito. Per accedere direttamente alla scheda di prodotto oppure acquistarlo utilizzare il seguente link.

Come assumere l’argento colloidale ionico

In passato è stato consigliato ed utilizzato per un uso interno (orale) con provati benefici e testimonianze e, seppure ci siano terapeuti che ancora oggi consigliano un’assunzione orale di 20 gocce sotto la lingua fino a 3 volte al giorno, va detto che le attuali direttive Ministeriali non consentono di consigliare l’uso di argento colloidale per via interna sia orale che parenterale (in ambito medico). Per uso esterno l’argento colloidale può essere usato nei seguenti modi: con un lieve massaggio, vaporizzato sulla parte, con garze imbevute, inalato come aerosol, per pediluvi, per docce intime.

Auto produrre l’argento colloidale si può

Poiché l’argento colloidale può essere usato in tantissimi casi, compresa la disinfezione di superfici ed ambienti, può essere utile disporre quantità, ben oltre i 100ml del tipico flacone. In commercio si trovano degli apparecchi che consentono, con una spesa contenuta, di auto produrre l’argento colloidale. Il sito di Spazio Ecosalute propone Ultraionico, un eccellente apparecchio per argento Colloidale Ionico. La scelta dell’apparecchio, per sicurezza e precisione, è importantissima, cosi come quella delle materie prime (barretta d’argento ed acqua distillata o bi-distillata). Diffidate di chi vi dice che potete usare normale acqua del rubinetto. Disporre di una macchina per l’Argento Colloidale consente sia di ottenere un prodotto sempre “fresco” e quindi molto efficace, sia di provare diverse concentrazioni.

Conservazione dell’argento colloidale ionico

Le particelle ioniche col passare del tempo ed in funzione delle caratteristiche ambientali di conservazione possono perdere la loro carica elettrica e riaggregarsi in particelle più grandi, perdendo cosi parte del loro potenziale benefico. Campi magnetici e luce possono portare il prodotto a deperimento per cui è molto importante avere cura del luogo in cui viene riposto per essere conservato, che deve essere al riparo dalla luce e dalle onde elettromagnetiche generate da prese elettriche, cellulari, computer, tv ed apparecchi elettronici di vario tipo.

Cenni storici dell’argento colloidale

L’argento colloidale fu usato come antibiotico fino a prima del 1940, in seguito fu sostituito degli antibiotici di sintesi, pare a causa dell’eccessivo costo di produzione, ma più probabilmente perchè dava fastidio alla nascente industria degli antibiotici.

Articolo scritto in collaborazione con Spazio Ecosalute Srl

Spazio Ecosalute è un’azienda nata nel  1997 dalla passione del suo ideatore Dr. Marco Rho “studioso e ricercatore, interessato al benessere del corpo e della mente“.  Spazio Ecosalute  sposa la filosofia di sostenere il benessere fisico e mentale in modo naturale. 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.