Alopecia, o perdita di capelli e peli e calvizie: cause e rimedi naturali

alopecia, perdita di capelli, perdita di peli, calvizie

Alopecia è una parola che deriva dal greco alopex, cioè volpe, in quanto nel periodo primaverile della muta del pelo, questo mammifero lo perde a chiazze.

Alopecia significa, infatti, perdita di peli e capelli oppure loro degradazione fino al completo diradamento; questo processo coinvolge il cuoio capelluto in modo globale o parziale.

La calvizie è una forma di alopecia

Esistono diversi tipi di alopecia a seconda delle cause scatenanti: quella androgenetica è la più comune forma di calvizie di carattere, appunto, ereditario, manifestantesi con un diradamento progressivo dei capelli fino a perderli completamente.

Questa perdita di peluria può presentarsi in qualsiasi parte del corpo dove sono presenti peli, ma di fatto, sul cuoio capelluto è più evidente e crea un disagio psicologico maggiore, soprattutto nelle donne.

Infatti, nonostante l’alopecia maschile sia più conosciuta, negli ultimi anni anche quella femminile è aumentata vorticosamente e non solo tra le donne over 65, ma anche nelle ragazze giovani under 30!

Cause dell’alopecia

  • Genetiche: è la calvizie comune dovuta a stress, disfunzioni ormonali o altri fattori e può diventare drammatica
  • Ormonali: anomalie di testosterone, disfunzioni tiroidee, dell’ipofisi o dei surreni
  • Alimentari: carenza di proteine, vitamine o minerali, anemie o anoressia, diete troppo restrittive
  • Chimico-Farmacologiche: cure anticancro, prolungato uso di farmaci per insufficienza cardiaca, antidepressivi e altri farmaci pesanti
  • Psicologiche: shock, traumi, stress accentuato, depressione, ritmi di lavoro innaturali, profonda solitudine in mezzo a tanta gente, sofferenza interiore, crisi di ansia e profonda incertezza per il futuro

Alopecia: diversi tipi

Per classificare i tipi di alopecia, occorre intanto distinguere quella temporanea da quella permanente.

Alopecia cicatriziale

E’ accompagnata, ad esempio da distruzione dei follicoli piliferi, il che impedisce la ricrescita dei capelli. Se, invece, non c’è la distruzione dei follicoli piliferi allora l’alopecia è temporanea e lentamente si assiste alla ricrescita dei capelli.

Alopecia seborroica

E’ spesso associata a quella androgenetica: fronte, tempie e vertice del capo sono le zone più colpite. I capelli cadono sempre più precocemente e ricrescono ogni volta più deboli e sottili, fino a non ricrescere più.

Alopecia da forfora

Crea un ambiente seborroico sfavorevole allo sviluppo naturale del capello, tanto da ostruire i follicoli e da provocare atrofia del bulbo pilifero, con conseguente calvizie.

Alopecia da tricotillomania

Si verifica nelle persone che hanno l’abitudine di giocare con i capelli sottoponendoli a trazione continua, senza rendersene conto. In questi casi potrebbero comparire chiazze con capelli diradati come pure calvizie definitiva.

Pseudo alopecia di Brocq

E’ una forma non molto conosciuta: si presenta in testa con tante piccole porzioni prive di capelli una accanto all’altra.

Alopecia da Lupus

L’alopecia dovuta al Lupus eritematoso: questa malattia va ad intaccare le cellule della cute e dei follicoli.

Alopecia Defluvium Anagen

porta alla caduta dei capelli quando ancora non hanno terminato il ciclo di ricrescita. Di solito ci sono patologie che riguardano il cuoio capelluto come la follicolite decalvante.

Altre forme di alopecia

Esiste una forma di alopecia dovuta a radiazioni che bruciano definitivamente i follicoli.

La manifestazione senile è invece dovuta al fisiologico invecchiamento dell’individuo.

Le alopecie temporanee sono, invece, dovute a stress o altri traumi che vanno a provocare tensioni nervose. La forma da stress si manifesta con disturbi della micro-circolazione sanguigna, seborrea, dermatite seborroica e psoriasi.

L’effluvium telogen, comune tra le donne dura circa due mesi è  causata da avvenimenti fisicamente o emotivamente pesanti accaduti 3/4 mesi prima come il parto, l’ingestione di famaci in dosi elevate, interventi chirurgici o stai depressivi.

L’alopecia areata è dovuta a alterazioni nervose, squilibri ormonali, infezioni locali o ereditarietà genetica. Si interviene sul cuoio capelluto con trattamenti mirati e i capelli ricrescono anche se di colore bianchiccio inizialmente, per riacquistare, poi, il loro naturale colore.

L’alopecia decalvante lascia la persona completamente calva.

Poi ci sono alopecie dovute a scompensi nervosi, a disordini circolatori, a scompensi vitaminici, alopecie dovute a disfunzioni endocrine, a stati infettivi, a malattie gravi, ad una eccessiva somministrazione di vitamina A, ad intossicazione.

Rimedi naturali per la perdita di capelli e peli

Semi di fieno greco

Con questi si può prevenire la caduta dei capelli e promuoverne la crescita. Utili anche per la forfora.

Aloe vera

Oltre che essere usata per impacchi può essere utile berne del succo a stomaco vuoto per favorire la crescita dei capelli.

Amla

Usata per la preparazione di maschere da applicare sui capelli per rinforzarli, per prevenirne la caduta e per accentuare i riflessi.

Henne’

Polvere utilizzata per rafforzare i capelli attraverso l’applicazione di impacchi sulla chioma.

Avocado

Utile anche questo per maschere rinforzanti e anticaduta per capelli.

Succo d’arancia

Utile contro la forfora e in caso di cute troppo grassa. È possibile preparare una maschera frullando polpa e buccia d’arancia, oppure ottenere un impacco rinforzante mescolando succo d’arancia e polpa di mela.

Olio d’oliva

Contrasta la caduta dei capelli e li rafforza.

Olio di cocco

Massaggiare il cuoio capelluto utilizzando l’olio per rafforzare i capelli e prevenirne la caduta.

Semi di lino

Da essi si ottiene un impacco rinforzante per capelli. Una volta preparato deve essere utilizzato subito!

Zenzero

Considerato una spezia miracolosa, data la sua utilità in numerosi problemi di salute, soprattutto indicato nelle malattie da raffreddamento, è utile anche per preparare un trattamento stimolante la crescita dei capelli e per riattivare la circolazione del cuoio capelluto.

Prevenire e Contrastare la Caduta dei Capelli
Prevenire e Contrastare la Caduta dei Capelli
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.