Allungare la vita di 10 anni e più: 5 buone abitudini

allungare la vita, allungare la vita di di 10 anni, alimentazione sana, attività fisica

Allungare la vita di 10 anni è possibile, e, almeno sulla carta, relativamente semplice.

Una ricerca condotta dagli esperti della Harvard Chan School of Public Health di Boston, pubblicata sulla rivista medica Circulation, dedicata alla divulgazione degli studi sulle malattie cardiovascolari, ha individuato 5 buone abitudini che possono allungare la vita a tutti e ridurre il rischio di malattie.

Lo studio scientifico ha svelato che le persone in grado di mantenere le 5 sane abitudini identificate, presenta un rischio dell’82% in meno di morire per cause cardiovascolari e del 65% in meno di morire per tumore, rispetto a chi non segue i corretti stili di vita.

Come allungare la vita di 10 anni o più: le 5 cose da fare

  • Adottare una dieta sana
  • Svolgere esercizio fisico regolare, ovvero almeno 30 minuti al giorno
  • Mantenere il peso corporeo nella norma (occhio alla bilancia!)
  • Bere poche bevande alcoliche
  • Non fumare

I dati su cui si basa lo studio

Il campione a cui si è rivolto lo studio è significativo. Infatti gli epidemiologi del gruppo di studio della Harvard Chan University hanno analizzato dati relativi a un campione di 78.865 donne, monitorate per un periodo di 34 anni e a 44.354 masch,  monitorati per 27 anni.

I risultati

È emerso che coloro che non adottavano i 5 sani comportamenti avevano un’aspettativa di vita, a 50 anni, di 29 anni per le donne e di 25,5 anni per i maschi.

Invece, per coloro che adottavano tutti e 5 i corretti stili di vita a 50 anni presentavano un’aspettativa di vita di 43,1 anni per le donne e 37,6 anni per gli uomini.

Riassumendo, circa 14 anni in più di vita per le donne e 12 in più per gli uomini rispetto a coloro che non adottavano sane abitudini.

“Questo studio – hanno dichiarato i ricercatori  – sottolinea l’importanza di seguire abitudini di vita sane per migliorare la longevità della popolazione degli Stati Uniti. Tuttavia, l’aderenza ad uno stile di vita salutare e attento è spesso molto bassa, per questo è necessario che le amministrazioni e i decisori puntino maggiormente sulla creazione di politiche in grado di sostenere e promuovere atteggiamenti e buone pratiche mirate a migliorare il benessere della persona”.

Cosa ne pensiamo

Ben vengano questi studi che ci confermano ciò che promuoviamo da tempo come base di uno stile di vita sano favorevole al nostro benessere. Alimentazione sana e attività fisica regolare sono i pilastri di una vita in salute.

La vera prevenzione

Fare prevenzione per noi non significa fare numerosi screening per scoprire in anticipo eventuali malattie, ma adottare delle buone abitudini per prevenire le malattie, anche quelle gravi.

L’alimentazione sana

Di dieta sana, o meglio alimentazione sana, ne parliamo ogni volta che ne abbiamo l’occasione: uno stile alimentare semplice, vario, che comprenda alimenti prevalentemente vegetali, freschi, naturali, integrali e non elaborati dall’industria.

Il movimento

Dell’esercizio fisico c’è poco da dire, è una medicina a disposizione di tutti, oltretutto gratuita. Non serve fare sport a livello agonistico, bastano 30 minuti di camminata veloce, salire le scale a piedi invece di prendere l’ascensore, camminare ogni volta che se ne ha l’occasione, usare la bicicletta invece dell’auto quando possibile.

Il controllo del peso

Mantenere il peso corporeo è forse una delle cose più difficili con il passare degli anni, ma le prime 2 sane abitudini, l’alimentazione sana e l’esercizio fisico possono esserci di aiuto. Se necessario possiamo aiutarci, all’occorrenza, con un buon integratore.

Fumo e bevande alcoliche

Non bere troppo e non fumare non hanno bisogno di commenti. Abbiamo scritto più di un articolo sullo smettere di fumare, come questo.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.