Alimenti, ingredienti e ricette della cucina macrobiotica

ricette della cucina macrobiotica, Supercibi della macrobiotica, ricette, benesserecorpomente, alimentazione naturale

Dedicato a tutti gli amanti dell’alimentazione naturale, e a tutti i curiosi di nuovi sapori. La lista degli alimenti usati in macrobiotica è interessante e stuzzicante, molti di questi, grazie alle loro ottime proprietà nutrizionali, sono considerati a tutti gli effetti superfood (all’italiana, supercibi). Vediamone alcuni, e vediamo anche alcune semplici ricette.

Ingredienti della cucina macrobiotica

Agar-agar

Chiamata anche Kanten (cielo grigio) dai giapponesi, l’agar-agar e un’alga rossa  ricca di mucillagini e di alginato. Di colore traslucido, viene utilizzata per fare gelatine e per addensare. Si trova generalmente in fiocchi oppure in barre. L’agar-agar ottenuta con lavorazione artigianale non viene trattata con acido solforico e con procedimenti di sbiancatura inorganica e tintura come avviene nella lavorazione industriale.

Insalatini

Sono verdure messe sotto sale (oppure tamari o miso) in appositi contenitori e fatte fermentare per un periodo di tempo che può variare da qualche giorno a qualche mese. In commercio nei negozi di prodotti biologici si trovano facilmente gli insalatini di zenzero, di Daikon, e di cetriolo ad esempio. Sono usati per completare un piatto di cereali o legumi, oppure come stuzzichino o aperitivo.

Kombu

Kombu è un alga usata fin dall’antichità. L’alga Kombu comprende un’ampia gamma di alghe brune appartenenti al gruppo delle laminarie. È un’alga  importante in cucina, ove si presta per insaporire, per addolcire in modo naturale, per ammorbidire altri cibi, per arricchire zuppe e stufati.  La Kombu  agisce come depurativo naturale dell’intestino, utile anche a chi soffre di fermentazioni intestinali. Usata per secoli come rimedio per la colite, alla Kombu vengono riconosciute tante altre proprietà, come la sua funzione regolatrice dell’alta pressione sanguigna, specialmente negli anziani.

Miso

Il miso è uno straordinario alimento/condimento fermentato, ricco in proteine ed enzimi vitali. Prodotto ora anche in occidente. È costituito da soia gialla, sale koji, riso e orzo; è lasciato fermentare dai 18 ai 24 mesi. Essendo ricchissimo di aminoacidi liberi, completa le proteine meno ricche e le rende più utilizzabili. Può essere utilizzato al posto del dado nelle zuppe e nelle minestre ma non deve essere bollito:  come nella Zuppa di Miso ad esempio: in questo caso diventa una fonte importante di enzimi che stimolano la digestione di proteine, grassi e carboidrati. Il miso arricchisce inoltre la flora batterica intestinale di lattobacilli, migliorando in tal modo l’assimilazione dei cibi e potenziando le difese contro le malattie intestinali.

Shoyu

Salsa di soia fermentata di inconfondibile sapore utilizzata come condimento salato. Quantità all’incirca uguali di soia e grano che vengono sottoposte a fermentazione. Da utilizzare come condimento in sostituzione del sale su insalate o altri piatti. Attenzione alla salsa di Soia non biologica che trovate in commercio, spesso contiene il glutammato monosodico, ingrediente molto discusso che consiglio vivamente di evitare.

Tempeh

E’ alimento ricco di proteine vegetali prodotto con i fagioli di soia gialla. Il processo è simile a quello per fare lo yogurt. I fagioli di soia gialla dopo essere stati cotti vengono liberati della pellicina esterna e poi mescolati a una piccola quantità di uno starter (Rhizopus Oligosporus), suddivisi in panetti e posti in una scatola incubatrice per 22-26 ore a 31° dove si ricopriranno di un bianco micelio che darà al tempeh una consistenza compatta dal profumo caratteristico un po’ dolce.

Tofu

Alimento proteico di origine vegetale fatto con soia gialla, acqua e sali di magnesio (nigari). Di colore bianco e consistenza soffice, il tofu è un cibo versatile e veloce da preparare, di facile digestione ed assimilazione. Viene anche chiamato “formaggio di soia” sia per il suo aspetto, sia per l’analogia del metodo di preparazione con quello del formaggio.

Umeboshi

Sono delle prugne che subiscono uno speciale processo di fermentazione che le rende fortemente alcalinizzanti, utili per aiutare la digestione e curare l’intestino. Le prugne umeboshi vengono raccolte acerbe, quando il loro contenuto in acido citrico è al massimo. Poi vengono seccate e messe a macerare da tre a sei mesi con sale foglie rosse di shiso .

Wakame

E’ un’alga bruna (undaria pinnatifida) dal  gusto delicato e la conformazione frondosa rendono le wakame una delle alghe più versatili.  Può essere utilizzata anche cruda nelle insalate, è l’alga consigliata per la  preparazione della zuppa di miso. E’ una tra le alghe più ricche di magnesio e ferro ed è ottima per i problemi cardiaci e per disintossicare il fegato.

Zenzero

Tubero aromatico e piccante (zingiber officinalis), usato sia condimento nelle zuppa e negli stufati. Ha un effetto riscaldante. Lo zenzero risulta anche molto efficace per fare impacchi esterni caldi. Si presta a tantissimi usi in cucina. A breve un approfondimento qui su www.benesserecorpomente.it.

Ricette della cucina macrobiotica

Vediamo ora tre semplici ricette rappresentative della cucina macrobiotica.

Riso integrale

Ingredienti per 2 persone

  • 2 Tazze riso integrale
  • 4 Tazze acqua
  • 1 pizzico di sale marino integrale

Preparazione

Lavate il riso. Mettete in una pentola di acciaio o con il fondo in ceramica le 2 tazze di riso e le 4 tazze di acqua. Coprite con un coperchio e portate ad ebollizione, abbassate la fiamma e cuocete per altri 30 minuti poi aggiungete il sale e continuate per altri 20 minuti o comunque fino al completo assorbimento dell’acqua.  È consigliabile, anche se non necessario,  mettere a bagno il riso nell’acqua di cottura per qualche ora. Servite e se lo desiderate condite con un filo di olio extravergine di oliva biologico.

Zuppa di miso

Ne esistono diverse versioni ed una volta imparato è possibile sbizzarrirsi con gli ingredienti. L’importante è che la cottura avvenga con acqua senza condimenti e che il miso venga aggiunto dopo l’ebollizione, a fuoco spento.

Ingredienti per 2 persone

  • mezza cipolla
  • 1 carota e 1 pezzo di daikon ( o altre radici)
  • 4-5 cm di alga Wakame
  • Qualche foglia verde: broccoli oppure bietole
  • Miso di orzo o miso di riso

Preparazione

Mettete in ammollo l’alga per 10 minuti in acqua tiepida. Tagliatela a strisce e mettetela in acqua con 2-3 tazze di acqua, fate bollire l’alga per qualche minuto e poi aggiungere carote e daikon tagliati sottili, fate bollire per qualche minuto e poi aggiungere le foglie di bietole tagliate a strisce, continuate a bollire per qualche minuto, in totale circa 10 minuti. Spegnete ed aggiungete due cucchiaini colmi di miso, mescolate per scioglierlo, quindi servite.

Kanten alla mela

Il kanten è una gelatina con la frutta,  tipico dolce giapponese e macrobiotico perché non contiene zucchero, soddisfa la nostra voglia di dolce e può essere consumato tranquillamente anche a fine pasto.

Ingredienti

  • mezzo litro di succo di mela bio non zuccherato
  • 2 cucchiaini di agar agar in fiocchi
  • 1 cucchiaio di malto di riso
  • 1 mela bio
  • qualche foglia di menta

Preparazione

Unite il succo di mela e agar agar e portate ad ebollizione mescolando bene, aggiungete il malto di riso ; abbassate il fuoco e continuate a mescolare per 10 minuti. Spegnete, tagliate la frutta a pezzetti, e disponetela in bicchieri o coppette, copritela con la gelatina calda ma non bollente e fate raffreddare. Una volta raffreddato e solidificato potete guarnire con foglie di menta.  Al posto della mela potete usare altri tipi di frutta come fragole, pesche, mirtilli.

Umeboshi Bio - 250 gr
Umeboshi Bio – 250 gr
La Finestra sul Cielo
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.