Alimenti disintossicanti e drenanti: via le tossine con questi 5

alimenti disintossicanti, alimenti drenanti, detox

Depurazione con alimenti disintossicanti

Alimenti disintossicanti e drenanti, sapete riconoscerli? Al cambio di stagione si avverte l’esigenza di disintossicare l’organismo e seguire quel bisogno interiore di alleggerimento e depurazione che è naturale.

Le tossine di troppo accumulate rallentano il sistema linfatico, il metabolismo e causano gonfiori, con un po’ di attenzione in tavola è possibile avere risultati. E’ sufficiente sapere quali sono i migliori alimenti disintossicanti e conoscere le loro proprietà.

Benefici di un’alimentazione drenante

Annuncio pubblicitario

I nostri sistemi linfatico e sanguigno costituiscono i canali attraverso i quali si provvede al nutrimento quotidiano dei tessuti e si garantisce il corretto drenaggio dei liquidi con conseguente eliminazione delle scorie.

Se questo meccanismo di scambio è rallentato, o peggio ancora inceppato, la circolazione sanguigna rallenta e così pure quella linfatica e il corpo s’intossica.

A causa dei ristagni che si vengono a creare tra le cellule si compromette anche l’elasticità dei tessuti. Una dieta bilanciata che includa molti alimenti drenanti aiuta ad espellere liquidi e tossine che ingolfano l’organismo. Potremmo dire che diventa quasi indispensabile per un ottimale funzionamento del nostro corpo sottoporsi ogni tanto ad una regolare depurazione e disintossicazione, che ha anche l’effetto di eliminare l’infiammazione e mantenere giovani le cellule.

Alimenti disintossicanti e drenanti: i migliori 5

Consiglio di cominciare la disintossicazione con 5 alimenti: i cibi che vado a suggerire sono facilmente reperibili in stagione, molto facilmente utilizzabili in cucina e generalmente molto graditi al palato.

Carciofo, purificante

Molto conosciuto per la sua capacità di depurare e rigenerare il fegato, in realtà ha anche altre proprietà quali un alto contenuto di inulina, sostanza che abbassa il colesterolo LDL, i trigliceridi e contrasta la glicemia. Inoltre, accelera il metabolismo e lo smaltimento dei grassi accumulati, normalizza la regolarità intestinale con un corretto apporto di fibre e agisce beneficamente anche sui reni favorendo la diuresi.

Il più noto tra i suoi principi attivi rimane comunque la cinarina, una sostanza disintossicante che stimola la produzione della bile e la rigenerazione delle cellule epatiche danneggiate. Immagino che ora vi sia più chiaro perché è uno degli alimenti disintossicanti più importanti.

Asparagi, anti-ristagni

Questi vegetali densi di fibre e vitamine, carotenoidi e sali minerali (fosforo, ferro, potassio e calcio in ottime dosi lo rendono un buon remineralizzante) ma poveri di calorie, hanno spiccate proprietà diuretiche e depurative.

Sono considerati alimenti disintossicanti e drenanti in quanto sono ottimi per far espellere all’organismo i liquidi in eccesso e le scorie prodotte dal corpo.

Grazie al loro contenuto di purine riducono i ristagni dei liquidi presenti nei tessuti, indicati per chi soffre di cellulite, nella medicina ayurvedica vengono considerati un cibo ‘antiage’.

Sono anche capaci di aumentare la fluidità del sangue e contengono oli essenziali che producono un effetto antinfiammatorio, cardiotonico, ipotensivo e antiparassitario. Una vera panacea della stagione primaverile. Sono sconsigliati solo da chi ha iperuricemia e gotta.

Asparagi Bianchi Bio
Asparagi Bianchi Bio
Machandel

Fragole, via le scorie

Tra le principali qualità di questo frutto c’è quella disintossicante, capaci di fare espellere molte scorie che inquinano l’organismo. Hanno una grande ricchezza di antiossidanti che le fa stare al vertice della scala ORAC (cibi con maggior contenuto di sostanze antiossidanti), le rende capaci di proteggere il DNA dagli attacchi dei radicali liberi e anche protettive nei confronti del rischio cancro ad esofago, colon, polmone e prostata. Stimolano la circolazione sanguigna in tutto il corpo, attivano il metabolismo e sono ottime alleate anticellulite in quanto intervengono nella ritenzione idrica.

Finocchi, per sgonfiare

Alimento molto digeribile, ricco di acqua e sali minerali, agevola in maniera naturale l’espulsione dei liquidi in eccesso. Non manca mai nelle liste dei migliori alimenti disintossicanti. Tonifica il fegato, stimola la diuresi e la funzionalità intestinale. Nei suoi semi sono contenuti flavonoidi con effetti estrogenici, senza gli effetti collaterali di ormoni (quindi utili per sindrome premestruale con dolori e per vampate in menopausa).

Inoltre, il finocchio stimola la digestione ed contrasta i gonfiori addominali, eliminando le fermentazioni intestinali: l’infuso di semi di finocchio bevuto dopo i pasti ha questa funzione, mentre bevuto lontano dai pasti svolge azione drenante. Poco calorico e saziante è utile in caso di obesità e sovrappeso.

Mela, via le tossine per tutte le stagioni

Contiene tantissime sostanze naturali che facilitano l’eliminazione delle tossine in eccesso dal nostro corpo. Ricchissime di polifenoli (mediamente più del 20% dei polifenoli assunti vengono presi da questi frutti) e flavonoidi, sono considerate tra i frutti più benefici.

Hanno anche molte proprietà antiossidanti e protettive nei confronti di degenerazioni cellulari. Si consiglia di consumarle biologiche e con la buccia, essendo molte di queste sostanze benefiche contenute nella parte esterna più che nella polpa.

Aiutano a mantenere un buon funzionamento dell’apparato gastrointestinale e da questo frutto si produce l’aceto di mele, ottimo come condimento ma soprattutto capace di

  • basificare (o alcalinizzare),
  • eliminare velocemente le tossine,
  • ridurre gli accumuli adiposi.

Come dice il detto: una mela al giorno… toglie il medico di torno.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.